Cerca le Santissime Risposte

venerdì 14 settembre 2012

Apparizione mistica nella toilette

«
Caro Cristoforo,
Mi chiamo Bernardo e scrivo da Bergamo, ho 43 anni e sono felicemente sposato da 16, ho due figli: uno di 14 e uno di 12 anni. Frequento tutte le Domeniche la Santa Messa e recito tutte le sere il Rosario. Sono un grandissimo devoto della Madonna di Medjugorje, e mi sono recato in pellegrinaggio ben otto volte nella speranza di ricevere un segno della Madre di Nostro Signore, ma purtroppo ciò, con mio enorme rammarico, non è accaduto. Nonostante tutto però non mi sono dato per vinto, e preso atto del silenzio dalla Madre di Dio nei miei confronti, dovuto senz’altro ai peccati miei e della mia famiglia, ho deciso di dimostrare tutta la mia devozione. Ho quindi aumentato il numero di Rosari giornalieri a tre, ho ripreso a frequentare la Messa quattro volte alla settimana, non più solo la Domenica, e tutte le sere leggo insieme alla mia famiglia i brani del Vangelo. Purtroppo all’inizio ho avuto qualche problema a coinvolgere in tutto ciò i miei figli, che però ho riportato subito sulla retta via raddrizzando loro la schiena come ogni buon padre farebbe, secondo i dettami delle Sacre Scritture. Sono passati quasi due mesi da che ho iniziato tutto ciò. Speravo di ottenere benefici, invece qualcosa sembra non andare per il verso giusto. Nelle ultime settimane ho forti dolori all'intestino, a cui si sono aggiunte forti ventate di calore negli ultimi giorni, con conseguente eccessivo sudore. Tuttavia ero consapevole che l'aumento delle mie preghiere negli ultimi tempi era in qualche modo servito a qualcosa, e che i dolori dell'ultima settimana dovevano per forza essere un'influenza maligna. In conseguenza di ciò, continuai a pregare per far passare i dolori. La settimana scorsa, ecco il miracolo! La mia lunga sofferenza all'intestino terminò quando un forte impulso mi costrinse a sedermi sul wc. Non appena ebbi finito mi alzai e feci per tirare lo sciacquone quando ecco che avvenne un secondo miracolo. Cristoforo, mi creda, al solo pensarci mi tremano ancora le mani e a stento riesco a battere i tasti della tastiera. I miei dolori e la mia sofferenza, adesso tutto aveva un senso: le mie feci avevano lasciato una macchia nella parete interna del wc, ma non una macchia qualsiasi ma un’effigie della Vergine Maria. Quanto tempo ho aspettato di vederla e finalmente lei ora era li davanti a me in tutto il suo splendore per premiare la mia devozione. Il suoi occhi e il suo sorriso erano ricolmi dell’amore di Dio ma purtroppo il suo viso era rigato da dense lacrime marroni scaturite sicuramente a causa dei peccati dell’umanità. Mi sono prodigato subito per allestire un piccolo altare con candele e fiori profumati, e subito dopo ho prontamente avvisato il mio parroco, il caro Don Francesco affinché avvertisse il vescovo del miracolo avvenuto. Ma in tutta questa gioia, Cristoforo, ho un grosso cruccio: purtroppo con la mia famiglia viviamo in un appartamento in cui è presente un solo wc e non potendo più usare quello che abbiamo per non commettere una blasfemia, ci siamo dovuti aggiustare come potevamo. A quasi una settimana dall’evento prodigioso avverto però che la fede di mia moglie e i miei figli sta venendo meno e non sono più disposti ad urinare nel lavandino e a defecare in terra su un foglio di giornale. Mi dica Cristoforo, come posso fare per rinvigorire la loro fede? 

Angelici saluti,
Bernardo
»

Caro Bernardo,
La tua Santissima esperienza mi lascia di stucco. È incredibile come la Nostra Santissima Madre Vergine Maria possa manifestarsi in questi tempi bui, non credi? Hai avuto la fortuna di assistere ad una manifestazione con la quale la Santissima Madre premia solo i più fedeli. La tua sofferenza non è stata altro che un mezzo, un ostacolo! Uno dei tanti ostacoli da superare, che Dio ci pone nella vita, ma che premiano la nostra Fede. Il tuo mal di stomaco poteva portarti senza dubbio a lasciar stare le preghiere, e concentrarti su una sana cura. Così avrebbe voluto Satana! Ma tu non l'hai fatto! E così è stata la Santissima Madre a premiarti di persona. Tutto questo dopo il coronamento di una sofferenza, la liberazione. Lo svuotamento repentino del tuo intestino dalle Sacre feci simboleggia ciò che la preghiera ha il potere di compiere. La liberazione dall'influenza maligna attraverso la preghiera. È questo che la Santissima Vergine Maria ha voluto dirti. E io ti ringrazio a sua volta per aver condiviso con noi questa tua rara esperienza. È senz'altro un evento importante. Penso che allestire un altare nel bagno di casa tua sia stato il minimo che potevi fare, in conseguenza di un evento come quello che hai vissuto. Tranquillizza i tuoi familiari. La soluzione c'è! L'ideale sarebbe sradicare il WC dalla sua posizione, e trasferirlo in un luogo più tranquillo, dove potrebbe benissimo essere oggetto di venerazione collettiva. Suggerisco una cappella dove depositare la Reliquia Sacra. Il parroco della parrocchia del tuo quartiere pagherebbe per ospitare il tuo WC! E chi non lo farebbe? Il problema della sistemazione è quindi risolto. Per il proseguo, invece, c'è da dire che quel WC andrebbe senza dubbio curato! Non penso che la Santissima Vergine di Sacre, e Benedette feci abbia bisogno di prodotti chimici, senz'altro si automanterrà. Tuttavia ogni mattina un'occhiata gliela darei. Penso che la Santa Madre si affezionerà a quel luogo, e che farà di tutto pur di rimanere. Tuttavia, se dovesse sentire una mancanza di attenzione da parte dei fedeli, è possibile che decida di svanire. A quel punto necessiterà di un'ulteriore mezzo con cui manifestarsi, e a quel punto sarebbe opportuno che fossi tu a chiedere alla Santissima Vergine di manifestarsi di nuovo attraverso il tuo Sacro e miracolato ano. Le preghiere saranno fondamentali, e la Santissima Madre senz'altro ascolterà e deciderà di manifestarsi una seconda volta. Non sarebbe comunque un peccato non condividere la seconda manifestazione senza alcun fedele? A mio parere questi eventi, come le manifestazioni a Lourdes e Medjugorje, meritano un grande pubblico, che può pregare in silenzio mentre la Grande Madre si manifesta. Pensa allo spettacolo e allo scenario che si presenterebbe! La tua sofferenza sta per giungere alla fine, sai che è la Santissima Vergine! Il pubblico di fedeli non aspetta altro che la spinta del tuo intestino. Non devi fare altro che sederti nell'altare e goderti la manifestazione Celestiale. Odori e profumi si diffonderanno per tutta la Parocchia, e i fedeli faranno di tutto per bearsi di quei Santi momenti! Credimi, chiunque vorrebbe partecipare ad un evento del genere. Risolto il problema del bagno di casa tua e del proseguo, non posso fare altro che augurarti delle dolci espulsioni miracolose! La tua vita è ormai questa. Stai tranquillo. Ormai sei stato scelto, ne dovresti andare fiero.

Che Dio ti benedica,
Cristoforo.