Cerca le Santissime Risposte

mercoledì 13 febbraio 2013

Sesso cristiano e funghetti allucinogeni



«
 Caro Moreno, cari Illuminati Cristiani,
sono una devota casalinga e vivo con mio marito in una casa di campagna nella provincia di Belluno. Conduciamo una vita tranquilla e non manchiamo mai di frequentare la parrocchia ogni domenica. Nel corso di una delle nostre escursioni nei bellissimi boschi che circondano il nostro paesello, abbiamo incontrato dei funghi che non avevamo mai visto prima. Li abbiamo raccolti e, una volta a casa, abbiamo cercato su google ed abbiamo scoperto che si trattava di un fungo della specie Psilocybe Semilanceata, ovvero un "magic mushroom" (fungo magico). Spinti dalla curiosità, abbiamo seguito le istruzioni trovate su internet per il consumo dei funghetti e dopo circa 40 minuti, dopo una breve nausea, abbiamo provato delle sensazioni bellissime, specialmente quando ci siamo tolti i vestiti ed abbiamo iniziato ad accarezzarci!
Fare l'amore con i funghetti va oltre ogni capacità immaginativa: è la cosa più dolce che una mente divina possa concepire. L'eccitazione che provo è altissima e la sensibilità dei genitali è aumentata... sento mio marito dentro di me e non riesco a smettere, un orgasmo dietro l'altro! Dèi, animali, personaggi di ere lontane, creature dei boschi, puttane, corti orientali, mitologie dei mari più profondi, tutto viene attraversato dai flussi di desiderio che trasformano me e mio marito continuamente, in un percorso in cui non riusciamo mai a percepire i nostri corpi separatamente. Un unico corpo è stato creato, un corpo che gode di se stesso e della propria autosufficienza! Sì, è stato partorito l'Ermafrodito, e le nostre piccole menti partecipano della sua unità: due menti che ormai abitano nello stesso corpo. La cosa più bella è fermarsi un momento e, ancora l'uno dentro l'altra, dirci ad alta voce: "Come siamo perfetti così!"
Da quel bellissimo giorno ogni domenica, dopo la Santa Messa, facciamo una passeggiata nei boschi e nelle valli vicino casa, dove troviamo grandissime quantità di funghetti che crescono spontaneamente sulla corteccia degli alberi, tra i muschi o tra gli escrementi dei bovini che vengono allevati in zona. A volte quando troviamo dei funghi non resistiamo all'eccitazione e facciamo l'amore nel bosco, e poi lo facciamo di nuovo a casa dopo aver mangiato i funghi, e facciamo l'amore tutta la notte... ti lascio immaginare che mio marito Luigi è felicissimo delle ricette che gli preparo! Spesso gli cucino un bel risotto oppure delle tagliatelle fatte in casa! Quindi siamo felici... ci resta solo un dilemma, che ci ha motivato a scrivere questa lettera a te, Moreno. Ti scriviamo, infatti, perché abbiamo un po' di timidezza nel parlare di queste cose al parroco... l'uso dei funghetti allucinogeni è consentito dalla Bibbia? È permesso fare sesso quando si è sotto l'effetto di sostanze psichedeliche? Rischiamo di allontanarci da Dio? Grazie Moreno, spero che vorrai aiutarci a mantenere pura e cristiana la nostra vita spirituale e il nostro matrimonio.
Distinti Saluti,
Graziella e Luigi
»
Carissimi Graziella e Luigi,

nella vostra missiva mi parlate di "funghetti allucinogeni". Con il termine generico di funghi allucinogeni s'indicano alcune specie di funghi dalle caratteristiche psicoattive. Ne esistono circa duecento specie, diffuse in tutto il mondo, e ogni anno i micologi ne classificano di nuove. Quella che avete trovato voi è la specie più diffusa in Italia, la più nota e la più potente, il fungo Psilocybe semilanceata, che cresce in habitat erbosi sulle Alpi e sull'Appennino tosco-emiliano ed è presente anche sui massicci montuosi dell'Italia centrale. In quasi tutte le regioni, sia nelle zone di pianura che in quelle montuose, si incontrano altre specie allucinogene meno note o meno frequenti, quali ad esempio Psilocybe cyanescens o Panaeolus subbalteatus. Alcune specie hanno un habitat coprofilo, per cui sono presenti sopra o in prossimità di sterco animale, per lo più bovino ed equino. 


Evidenze storiche, bibliche e archeologiche dimostrano che una pluralità di culti e tradizioni, sia a scopo religioso sia terapeutico, si è sviluppata intorno ad essi.
I cactus e i funghi allucinogeni erano e sono tuttora tradizionalmente diffusi presso le popolazioni indigene di diverse zone dell'America e il loro uso, legato a riti sacri e fatto risalire al 2000 a.C., si è perpetuato presso le culture degli Inca, degli Aztechi e dei Maya.
L'uso di funghi allucinogeni si è sviluppato presso diverse popolazioni antiche delle Americhe e ancora oggi è perpetuato presso popolazioni tradizionali del Messico centrale. Il loro uso non era estraneo neanche alle culture europee, africane e asiatiche fin dall'età della pietra.


Più volte nell’Antico Testamento viene citata la “manna”, in riferimento al cibo di cui si nutrì il popolo d’Israele durante il cammino nel deserto dopo la liberazione dalla schiavitù in Egitto. Questa strana sostanza, che cresce dallo strato di rugiada nel deserto (e non piove dal cielo come erroneamente si crede), è in realtà costituita da funghetti allucinogeni, o funghi magici.

Il primo riferimento della Bibbia ai funghetti allucinogeni è nel libro dell'Esodo. Qui infatti è scritto che dopo sei settimane di vagabondaggio gli ebrei iniziarono a lamentarsi con Mosè di essere stanchi ed affamati: Allora il Signore disse a Mosè: "Ecco, io sto per far piovere pane dal cielo per voi: il popolo uscirà a raccoglierne ogni giorno la razione di un giorno, perché io lo metta alla prova, per vedere se cammina secondo la mia legge o no” (16:4).
Una mattina, grazie alle goccioline di rugiada, numerosi funghi del genere Psilocybe riuscirono a crescere nel deserto:
“Poi lo strato di rugiada svanì ed ecco che sulla superficie del deserto vi era una cosa minuta e granulosa, minuta come è la brina sulla terra. A tale vista i figli d'Israele si chiesero l'un l'altro: “Che cos'è questo?” perché non sapevano che cosa fosse. E Mosè disse loro: “Questo è il pane che il Signore vi ha dato per cibo”. (16:14,15)
La descrizione della manna coincide esattamente con la descrizione dei funghi psilocibinici. I funghi magici sono piccoli e rotondi e poiché germogliano così velocemente sembrerebbero comparire durante la notte, come se venissero dal cielo. Inoltre, chiunque li raccolga immediatamente noterebbe che si colorano d'azzurro e non hanno radici, ragioni in più per pensare che i funghi fossero d'origine celeste. Si noti che la manna non cade dal cielo, ma è descritta come un qualcosa che viene con il gelo e l'umidità, durante le stagioni delle piogge. Queste sono le condizioni atmosferiche precise affinché i funghi prosperino. Anche se le varie traduzioni medievali non hanno saputo spiegare esattamente cosa fosse in realtà la manna, il racconto della manna nella Bibbia è in realtà una descrizione di come trovare ed identificare la manna e distinguerla da altri funghi non psicoattivi (o mortali).

Gli Ebrei, guidati da Mosè, raccolgono la manna
E' inoltre interessante notare che Mosè dica agli ebrei che la manna viene direttamente dal cielo e se non la mangeranno non cammineranno nella legge di Dio. Questa è la prova che la manna è dotata di un potere spirituale insolito. Tuttavia, la manna non conferisce automaticamente potere spirituale. Invece, serve da prova. I funghi magici fornirebbero le esperienze visionarie che certamente assicurerebbero che tutti se ne sono cibati. Mosè inoltre ha detto che la manna è letteralmente "pane del signore", il che è notevolmente simile al nome azteco per i funghi psilocybe: "carne degli dei".
Ma come e perchè i funghetti sono comparsi improvvisamente? Ancora riferendosi alla Bibbia, è chiaro gli ebrei avevano viaggiato in una terra in cui vi era rugiada al mattino. Come una grande tribù nomade, gli israeliti avranno riunito molti bovini e ovini. E ciò ha significato la presenza di moltissimo concime. Il cambiamento del clima dalle terre aride dell'Egitto al clima umido della selva ha fornito i termini ideali per la propagazione e la diffusione dei funghi psilocybe nel concime del bestiame.
Nell’Esodo 16:19-21 troviamo altri riferimenti ai funghi magici: “Poi Mosè disse loro: "Nessuno ne faccia avanzare fino al mattino". Essi non obbedirono a Mosè e alcuni ne conservarono fino al mattino; ma vi si generarono vermi e imputridì. Mosè si irritò contro di loro. Essi dunque ne raccoglievano ogni mattina secondo quanto ciascuno mangiava; quando il sole cominciava a scaldare, si scioglieva”.
Chiunque sia esperto di funghi allucinogeni sa bene che essi vanno molto rapidamente a male e si raggrinziscono sotto il calore del sole, esattamente come la manna.

Successivamente, nei Numeri 11:6-9, la manna è descritta di nuovo. I termini usati sono esattamente gli stessi usati per descrivere i funghi magici: “Ora la nostra vita inaridisce; non c'è più nulla, i nostri occhi non vedono altro che questa manna. Ora la manna era simile al seme del coriandolo e aveva l'aspetto della resina odorosa. Il popolo andava attorno a raccoglierla; poi la riduceva in farina con la macina o la pestava nel mortaio, la faceva cuocere nelle pentole o ne faceva focacce; aveva il sapore di pasta all'olio. Quando di notte cadeva la rugiada sul campo, cadeva anche la manna”.

Qui troviamo la manna descritta come avente un gusto come quello dell’olio fresco (il gusto che hanno i funghetti allucinogeni) ed ancora una volta la Bibbia accenna a quella manna che compare alla mattina in cui è caduta la rugiada. Il vecchio Testamento ci dice persino che la manna assomiglia al seme del coriandolo ed ha il colore di questo. E quando i funghi psilocybe sono seccati, la loro gamma di colori è identica al seme secco del coriandolo. Inoltre notiamo che la manna è stata macinata in laminatoi o battuta in un mortaio. La poltiglia di psilocybe, nel racconto biblico, è stata seccata e macinata per essere usata per la cottura. Infatti i funghi magici secchi sono abbastanza duri e schiacciare il fungo secco e cuocerne la poltiglia assicurerebbe che le molecole psicoattive labili mantengano inalterata la loro potenza.

In un altro passaggio la Bibbia descrive la manna come se avesse il colore chiaro di una cialda, certamente una descrizione esatta del colore di un fungo psilocybe secco. Inoltre scopriamo che il gusto della manna non è più quello di olio fresco ma piuttosto quello di miele: “La casa d'Israele la chiamò manna. Era simile al seme del coriandolo e bianca; aveva il sapore di una focaccia con miele (16:31). Mosè disse: "Questo ha ordinato il Signore: Riempitene un 'omer' e conservatelo per i vostri discendenti, perché vedano il pane che vi ho dato da mangiare nel deserto, quando vi ho fatti uscire dal paese d'Egitto" (16:32).
E secondo l’etnobotanico Terence McKenna il miele è stato a lungo usato come mezzo per conservare la psilocibina contenuta nei funghi. Infatti i figli d'Israele avevano cominciato a mescolare il miele con la manna per conservarne intatta la potenza.
Un omer corrisponde a circa quattro litri; i funghi psilocybe sono costituiti da acqua per il 92% e quindi ne rimane soltanto l'8% quando sono seccati. Inoltre, il fungo fresco prende molto spazio, per via della sua forma. Così quattro litri di funghi magici freschi renderebbero meno che un decimo di un litro, o circa 1/4 di tazza di manna. Un quarto di tazza di manna, seccata e in polvere, corrisponde alla quantità di funghi magici richiesti per una dose moderatamente forte, una volta cotta.
Che cosa è stato detto da Mosè a proposito della manna che deve essere messa da parte per le generazioni future? In Ebrei 9:3-4 troviamo: Dietro il secondo velo poi c'era una Tenda, detta Santo dei Santi, con l'altare d'oro per i profumi e l'arca dell'alleanza tutta ricoperta d'oro, nella quale si trovavano un'urna d'oro contenente la manna...
Qui scopriamo dunque che la manna contenente i funghi allucinogeni doveva essere mantenuta nel più santo di tutti i luoghi: l'Arca del Patto!


Gli ebrei, i cristiani ed i musulmani devono dunque le loro radici ai figli d'Israele, che per quaranta anni hanno mangiato la manna e si sono visti come il popolo scelto da Dio. La descrizione della manna data nel Vecchio Testamento mostra effettivamente una perfetta corrispondenza con i funghi psilocibinici. Questo significa che il Corano, la Bibbia e la Torah sono stati ispirati dalle esperienze indotte dai funghi magici e che i fondamenti stessi su cui queste religioni si basano derivano dall'esperienza col fungo. Mosè ed i figli d'Israele (così come gli atzechi) hanno usato i funghi come sacramento per comunicare con una più alta potenza, anche conosciuta come Allah, Dio e Yahweh.

Allo stesso modo, fratelli, noi cristiani possiamo usare i funghetti per le nostre esperienze spirituali, così come fecero gli ebrei persi nel deserto seguendo i comandi del Supremo. Per avere una comunicazione ottimale con il Signore, noi di Risposte Cristiane consigliamo un antico rito ebraico per la sacra coltivazione dei funghetti biblici. Questo rito è rimasto pressoché sconosciuto agli europei fino agli anni '60, quando è stato reintrodotto in Italia da alcune comunità di fedeli che si erano recati in pellegrinaggio in Terra Santa. Vi scrivo qui sotto le istruzioni per portare a termine il Rituale per la Coltivazione dei Funghetti Biblici.

Rito per la Coltivazione dei Funghetti Biblici e della Manna Celeste

Come le normali piante crescono in un vaso di terra, i funghetti biblici crescono sulle pagine di una Bibbia. Nel nostro esempio, abbiamo usato una New King James Version Bible, ma qualsiasi tipo di Bibbia va bene come sostrato per la manna. L'importante è che si utilizzi una Bibbia nuova. Infatti, la grande differenza tra funghetti biblici e le normali piante è che per i funghi la Bibbia deve essere priva di altri batteri e muffe perché la coltura abbia successo. Ogni contaminazione porterà inevitabilmente al fallimento: una grande metafora della vita terrena.

Materiale necessario:
  • Una Bibbia
  • Un sacchetto di plastica sterile
  • Alcuni barattoli da 1/4 litro di acqua santa
  • Spruzzatore
  • Tazze con misurino
  • Alcune graffette
  • Una siringa di spore

Potete comprare le spore su internet e le riceverete comodamente a casa vostra. Tra i siti più affidabili per le spore, approvati come autenticamente cristiani dagli Illuminati Cristiani, troviamo TheHawksEye, Zamnesia.com, CactusPlaza, MycoSupply, Mushroom Grow Op, MushMagic.com, VapoShop, Out-Grow.com, Avalon Magic Plants, FreeSpores.com, RalphstersSpores, MagicMushrooms.org, Gaiana.nl, The Spore Depot, MycoPath, Sporeworks, Lil' Shop of Spores e il famoso Everything Mushrooms.

AVVISO: Le istruzioni che seguono vanno usate con la dovuta cautela e discernimento, con semplicità di cuore e rigettando ogni approccio superstizioso o magico. Per coltivare i funghetti biblici ed proteggerci con efficacia da Satana è necessario essere in stato di grazia, pertanto tutte le pratiche e le preghiere qui riportate, da devono accompagnarsi ad un adeguato livello di fede e maturità religiosa. E' anche consigliabile effettuare una preghiera di rinuncia a satana prima di cominciare: "Nel nome di Gesù Cristo rinuncio a Satana e ad ogni legame occulto, e alla sua opera sul mio spirito, e alla sua opera sul mio corpo, e alla sua opera sulla mia mente, e a tutti i legami con ogni suo seguace."

Coltivazione dei funghetti biblici - Istruzioni per la manna

1) Preparazione - Procurati una Bibbia nuova. Apri la confezione delicatamente, senza l'ausilio di coltelli o lame, che potrebbero danneggiarla. Non toccarla con le tue mani, per evitare contaminazioni. Riponi la Bibbia in un sacchetto di plastica sterile, facendo in modo che l'apertura del sacchetto guardi verso l'alto.
Irrora la Bibbia di Acqua Santa fino a che la superficie delle pagine non appaia leggermente umida. In questa fase l''acqua santa non deve essere versata direttamente sulla Bibbia, ma spruzzata. Inserisci le spore tra le pagine con la siringa, delicatamente. Chiudi il sacchetto ripiegandone i bordi superiori di circa 5 centimetri, e sigillalo con delle graffette. 




2) Conservazione - Conserva la Bibbia nel sacchetto al riparo dalla luce diretta del sole, ma non al buio. Se non vivi in aree (sub)tropicali, vicino al termosifone andrà benissimo. La temperatura ottimale oscilla tra i 20 e i 23 gradi centigradi. Non preoccuparti se non rimane costante: la Bibbia non teme le temperature più basse che si manifestano di notte. Non avvicinare troppo la Bibbia al calorifero, perché comunque la temperatura non deve superare i 35 gradi centigradi. Le temperature più elevate presenti naturalmente nelle aree tropicali non costituiscono invece un problema. 

Ruota la Bibbia ogni due o 3 giorni, per esporla uniformemente al calore del termosifone. In questo modo le fioriture saranno più graduali. 

Dopo alcuni giorni vedrai comparire il micelio bianco, che si allarga a ricoprire la superficie della Bibbia; dal micelio nascerà la manna. Non aprire il sacchetto prima che i funghi abbiano raggiunto un'altezza di 1,5 cm. Quando i funghi avranno raggiunto tale altezza, apri parzialmente il sacchetto e lascialo aperto per circa un'ora e mezza, in modo da consentire un buon ricambio d'aria alla Bibbia.



3) Raccolta - Dopo alcuni giorni vedrai spuntare i primi funghi. Raccogli completamente la prima fioritura prima dell'apertura dei cappelli dei funghi più grandi. Raccogli anche gli esemplari di manna più piccoli, perché non è consigliabile interferire troppo spesso con la Bibbia. Prima di fare una nuova raccolta, attendi che la fioritura sia completa. Non raccogliere la manna più piccola di un centimetro. Non appena avrà avuto inizio la crescita, controlla la Bibbia tutti i giorni, perché i funghetti biblici si sviluppano con rapidità. Ricorda di raccogliere i funghi con movimento rotatorio, senza strapparli o tagliarli, perché solo così non si danneggiano le Sacre Scritture. Se il gambo assume un colore marrone, significa che l'umidità presente nel sacchetto è eccessiva. Favorisci l'aerazione del microclima biblico interno al sacchetto aprendolo per 1 o 2 ore. Se invece le pagine della Bibbia appaiono secche, sarà tempo di versare un po' d'acqua santa nel sacchetto. Comprimi delicatamente un'estremità, in modo da creare un'apertura attraverso la quale poter versare dell'acqua santa sul fondo del sacchetto. Non versare l'acqua santa direttamente sulla Bibbia! 

In circostanze ottimali è possibile raccogliere 175 - 250 gr di funghi freschi (17 - 25 gr di prodotto secco) da una sola Bibbia, con tre o più fioriture. Piccole dosi di manna sono sufficienti per l'effetto spirituale desiderato. Per il raccolto della prima fioritura di manna bisogna attendere circa 3 settimane; la seconda fioritura richiederà una settimana e un'altra settimana passerà prima di un'eventuale terza fioritura. Ma spesso spuntano nuovi funghi sulla Bibbia anche dopo un mese. In questa foto puoi vedere una Bibbia su cui ancora stanno spuntando nuovi funghetti, dopo più di un mese dalla terza fioritura! 

La Bibbia dopo un mese dalla terza fioritura


ATTENZIONE: Il micelio deve sempre essere di colore chiaro. Se il micelio inizia ad assumere una colorazione verde o violacea, si tratta di un'infezione incurabile mandata da Satana in persona! Butta via il sacchetto senza aprirlo, e chiedi consiglio al tuo esorcista su come procedere per estirpare i demoni dalla tua anima.
Mi raccomando, non fate l'errore di mangiare funghi contaminati. Se vedi che la Bibbia è contaminata da Satana e dalle tossine, non mangiare i funghi che essa produce! Che divertimento ci può essere in una brutta reazione allergica a qualche tossina o in una possessione demoniaca mente viaggi pesante e stai facendo l'amore con tua moglie? Le email che riceviamo al proposito suggeriscono che non è per niente divertente. Butta via e brucia ogni Bibbia contaminata e butta anche ogni manna che è cresciuta su quella Bibbia anche prima di notare la contaminazione.

Gli effetti dei funghetti biblici sulla sessualità cristiana

La manna può effettivamente migliorare la sessualità all'interno della coppia cristiana in varie maniere, funzionando come un afrodisiaco. Aumentando la consapevolezza di sé, i funghi biblici sono in grado di dare una sensibilità maggiore e un'esperienza più intensa, e possono dare una sensazione di dissoluzione dei confini tra individui che rende l'esperienza più intima, emozionante e profonda. I funghetti biblici portano la dimensione spirituale nel sesso, provocando esperienze di unione con Dio. Rendendo le persone più altruiste, il sesso con la manna è più intimo e psicologicamente salutare. Inoltre, i funghetti distorcono la percezione del tempo, facendoti sentire che un eternità di amore con il tuo sposo o sposa, così come avverrà dopo la morte in Paradiso, è possibile anche in terra. Un'enorme quantità di energia si libera da ogni fibra del tuo corpo quando hai mangiato i funghetti biblici. In particolare, l'energia sessuale è moltiplicata da questi potenti afrodisiaci divini, utilizzati da re e imperatori con le loro mogli e concubine. Nella coppia cristiana il sesso coniugale, con la manna, aumenta di livello spirituale e si intensifica. Non intendo dire che semplice viene generata "energia genitale". Anzi, i funghetti biblici non necessariamente regalano ai fedeli un'erezione più durevole. Piuttosto, aumentano la sensibilità del mille percento. 

Mettiamola così, fratelli e sorelle in Cristo: in confronto al sesso con la manna, la maniera in cui avete fatto l'amore finora, a prescindere da quanto piacere ne avete ricevuto, è nulla. Con i funghetti biblici, in una comunione sensoriale e spirituale, potrete spendere mezz'ora a fare l'amore con il respiro, un'ora facendo l'amore con colori, e un'ora con i profumi celesti. Mentre vi contorcete tra mille girandole sensoriali e sessuali, la vostra partner farà lo stesso. 

Infatti, mentre il normale sesso utilizza le sostanze chimiche prodotte dal nostro corpo per dare piacere, i funghetti biblici vi mettono direttamente in contatto con la Divinità. Quando fate l'amore con la manna, è come se ogni singola cellula del corpo, sta facendo l'amore con ogni singola cellula del corpo del vostro marito o moglie. La tua mano non accarezza semplicemente pelle, fianchi e gambe, ma si immerge in essi e si confonde in essi con antiche e celesti forme di piacere dentro di lei.

Graziella prova quindi a coltivare tu stessa i funghetti biblici e mi raccomando, scrivici per farci sapere com'è andata!

Che il Signore Vi Benedica,


Profundo Martinez

23 commenti:

  1. Sicuramente proverò questo sacro rito, sarà la prima cosa che faccio appena arrivo a casa stasera! Grazie Profundo! xd

    RispondiElimina
  2. Dove trovo le spore giuste?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potete comprare le spore su internet e le riceverete comodamente a casa vostra. Tra i siti più affidabili per le spore, approvati come autenticamente cristiani dagli Illuminati Cristiani, troviamo TheHawksEye, Zamnesia.com, CactusPlaza, MycoSupply, Mushroom Grow Op, MushMagic.com, VapoShop, Out-Grow.com, Avalon Magic Plants, FreeSpores.com, RalphstersSpores, MagicMushrooms.org, Gaiana.nl, The Spore Depot, MycoPath, Sporeworks, Lil' Shop of Spores e il famoso Everything Mushrooms.

      Elimina
    2. Che voi sappiate, è possibile comprarli in negozi appositi in Italia? Più che coltivarli mi piacerebbe comprarli già pronti per provarli. Se l'esperienza è così mistica, mi piacerebbe vedere tutti i santi del paradiso, sessulmente parlando :-)

      Elimina
    3. Sorella Monica, all’interno degli smart shop, che hanno cominciato a diffondersi in Italia nelle principali città, puoi trovare non solo questa specie di fungo allucinogeno, ma anche cactus con gli stessi effetti del peyote, sostanze paragonabili alla cannabis, stimolanti ed eccitanti, e composti assimilabili agli oppiacei. Ma anche spore e semini (venduti come articoli da laboratorio o da collezione), e tutti gli attrezzi necessari per coltivare in casa funghetti allucinogeni e piante di marijuana.
      Sia lodato Gesù Cristo!

      Elimina
    4. Sempre sia lodato

      Elimina
  3. Grazie signor Profundo Martinez, lo faccio leggere a mia zia che è tanto credente e se poi mangiamo i funghetti insieme magari poi ci faccio anche le zozzerie insieme con mia zia.

    RispondiElimina
  4. Avendo provato vi assicuro che è stupendo! Non solo il partner, ma farete l'amore con tutto ciò che vi circonda!!!!!!111!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, io ho fatto l'amore col terzo cassetto del mobile di camera mia ed e' stata un'esperienza entusiasmante! :-D

      Elimina
    2. hahahahahahahaha

      Elimina
  5. io bestemmio la prima cosa che faccio, poi vado in olanda e prendo i funghi quelli veri, questi sacri funghi del dio cagnaccio non credo funzionino, anzi sono solo muffe mortali. Ma si dai, oltre a scrivere schifezze consetniamo alla gente di uccidersi da sola, bastardi di merda. Ma perchè sta mafalda, sto moreno e tutti i loro amici ancora campano? ma una bella sgozzata generale no eh

    RispondiElimina
  6. sarebbe bello se tutti i cristiani fossero come voi!

    RispondiElimina
  7. "Qui scopriamo dunque che la manna contenente i funghi allucinogeni doveva essere mantenuta nel più santo di tutti i luoghi: l'Arca del Patto!"

    hahahahhahahahhahahah ^_^

    RispondiElimina
  8. Ho provato, e sento Dio che mi parla ma non è lui, sono io!
    Grazie risposte cristiane, mi sento piu' vicino all'Altissimo e pieno di gioia di vivere.
    sempre sia lodato!

    RispondiElimina
  9. ah ok non avevo capite che trollaste la gente xD..cmq complimenti la storia dei funghi biblici mi ha fatto morire dal ridere

    RispondiElimina
  10. Carissimo Profundo,
    è illuminante conoscere così in dettaglio il valore religioso dei poteri di questi funghi!
    Mi permetto di aggiungere la mia esperienza, in qualità di esperto di Storia dell'America Centrale: nel 2001 fui chiamato a valutare l'acheropitia dell'immagine della Vergine di Guadalupe, impressa sul mantello di san Juan Diego Cuauhtlatoatzin. Sparse sul tessuto, attorno alla Sacra Immagine, si notavano formazioni micotiche di varia natura, in particolare un micelio diffuso e ramificato.
    Può essere quindi che la Madonna stessa abbia provveduto a far crescere dei sacri funghi attorno alla sua santa figura, in modo tale da irrorare di benefiche spore i pellegrini messicani, peraltro già di suo ghiotti di peyote.
    Concludo con una osservazione scientifica, essendo da anni appassionato di Micologia. Osservando le fotografie da lei riportate, noto che i funghi ivi ritratti, più che Psylocibe, sembrano, per morfologia, colore e modalità di aggregazione, apppartenenti al genere Boletus. E' solo una somiglianza, o anche tra i Boletus vi sono specie con proprietà mistiche?
    Con immensa ed immutata stima,
    Prof. Gerri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me sembrano psilocybe cubensis

      Elimina
  11. Esimio fratello nella Fede, vorrei ringraziarti per la profondità e la puntualità del tuo scritto, ma se mi consenti vorrei fare una precisazione che per quanto ovvia e banale sembra opportuna, ovvero che tale attività debba essere svolte solo da coloro che sono legati da un sentimento, in caso contrario si potrebbe cadere nella fornicazione che definisco una piaga della nostra società
    Cordialmente
    Baldassare

    RispondiElimina
  12. ma state fottuti?! drogarsi è bello...credere in dio è brutto!!! ma la cosa migliore è scoparesempre ecomunque!!!! e con i funghetti sacri ci puoi fa il sugo!!!!!

    RispondiElimina
  13. ma siete tutti dei troll? dai non potete esistere davvero

    RispondiElimina
  14. ALLELUIA....ALLELUIA!!!!....

    RispondiElimina
  15. Ovviamente tutto cio' è perfettamente in linea con la tesi di John Marco Allegro, un antropologo che disse che il cristianesimo era nato come un culto di mangiatori di funghi allucinogeni (mangiare il corpo eucaristico di cristo è un metafora per l'assunzione dei funghi)
    Vedi: "The Sacred Mushroom and the Cross: A Study of the Nature and Origins of Christianity Within the Fertility Cults of the Ancient Near East" - a 1970 book written by John Marco Allegro who argued that Jesus never existed as a historical figure and was a mythological creation of early Christians under the influence of psychoactive mushroom extracts such as psilocybin.
    https://en.wikipedia.org/.../The_Sacred_Mushroom_and_the...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che la benedittanza del Signore ti ricopra fratelli in Cristo poker!

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.