Cerca le Santissime Risposte

lunedì 26 settembre 2011

La masturbazione: un grande dono di Dio



«
Caro Moreno,
sono un giovane cristiano educato all'osservanza dei principi della religione; resto però perplesso e confuso riguardo alla condanna della masturbazione. Davvero è un grave peccato masturbarsi? Devo assolutamente evitare tale pratica?
Ti ringrazio in anticipo dell'assistenza spirituale che potrai darmi, un saluto fraterno,
Gianni
»

Caro Gianni,
l'argomento della masturbazione è causa di molta preoccupazione e confusione tra i cristiani. Alla maggior parte di noi è stato insegnato che la masturbazione è peccaminosa e sbagliata, e molti credono che davvero la Bibbia proibisca la masturbazione. Ciò è semplicemente falso: la masturbazione non è neppure menzionata nella Bibbia. E quando si considerano i fatti, diviene chiaro che la masturbazione non è un peccato, ma piuttosto una benedizione di Dio che ci abilita a godere pienamente del nostro corpo e ci può aiutare a condurre una vita spirituale più sana.

Alcune persone dicono di sentirsi colpevoli, vergognose, o sporche dopo essersi masturbate, e perciò ne deducono che la masturbazione debba essere un peccato. Questo accade solo perché alla maggior parte di noi è stato insegnato, spesso da autorità religiose fuorviate, che il nostro corpo e tutto ciò che è in relazione con il piacere fisico è peccaminoso. Questo non è vero, e non è quello che Dio ha inteso per noi: Dio ha creato il nostro corpo insieme alla nostra capacità per il piacere sessuale e l'orgasmo. La masturbazione è solo una normale liberazione di energia sessuale, e, se propriamente utilizzata, può aiutare a mantenerci fisicamente e spiritualmente sani.

Le Sacre Scritture ci dicono che il nostro corpo è il Tempio dello Spirito Santo, e che tutto quello che facciamo dovrebbe glorificare il Signore. La masturbazione in sé non è un peccato, ma noi dobbiamo essere accorti a masturbarci in un modo che sia rispettoso del nostro corpo, e rispettoso di Dio. La masturbazione è un dono di cui non dovremmo abusare: questo significa che non dovremmo masturbarci eccessivamente, o fino al punto di danneggiarci. Se ci si masturba fino all'esaurimento, ciò è eccessivo, dannoso, e non è conforme al Volere di Dio. Se ci si masturba compulsivamente, al punto da interferire col proprio lavoro o con le relazioni verso gli amici, la famiglia, e Dio, la masturbazione diventa un problema. Inoltre, se ci si masturba indulgendo in pensieri impuri (fantasticando sulla moglie del vicino di casa, per esempio), anche questo è un cattivo uso del dono di Dio. Chiaramente, questo non vuol dire che la masturbazione sia sbagliata, ma semplicemente che dobbiamo usare la masturbazione in un modo sano e responsabile.

La maggior parte delle discussioni a proposito della masturbazione non accenna ai molti modi in cui essa può contribuire alla nostra salute fisica, emotiva, e morale.
Ecco solo qualcuna delle molte ragioni per cui la masturbazione dà beneficio:
  •  Previene le malattie a trasmissione sessuale. La masturbazione è la forma più certa di sesso sicuro. Non si possono prendere o diffondere malattie di alcun genere masturbandosi.
  • Previene le gravidanze non desiderate. Masturbandosi invece di avere rapporti, le coppie (sposate o no) possono evitare il problema di una gravidanza indesiderata o imprevista. Se il controllo delle nascite non è possibile in altro modo, la masturbazione è una saggia alternativa al sesso non protetto.
  • Offre un'alternativa ai rapporti pre-matrimoniali. La masturbazione consente ai fidanzati di mantenere intatta la loro verginità per la loro prima notte di matrimonio.
  • È un'alternativa ad un comportamento peccaminoso come l'adulterio. Se un uomo o una donna sono tentati ad indulgere in una relazione illecita, per esempio, masturbarsi è una possibilità molto migliore che commettere un peccato.
  • Permette una gratificazione se i rapporti sessuali sono insoddisfacenti. Molte donne non raggiungono l'orgasmo durante il rapporto sessuale, e alcune persone sono incapaci di avere l'orgasmo con un partner. In questi casi, la masturbazione permette il pieno soddisfacimento sessuale.
  • Ci permette di raccogliere il beneficio salutare del rilassamento sessuale. La ricerca medica mostra che avere orgasmi regolari può contribuire alla salute generale della persona in molti modi. L'orgasmo rilascia la tensione fisica e attenua lo stress emotivo, stimola l'emissione di endorfine, e migliora la circolazione. Alcuni studi mostrano anche che avere eiaculazioni ad intervalli regolari diminuisce il rischio di contrarre il cancro alla prostata negli uomini. La masturbazione ci permette di godere di questi benefici anche quando non abbiamo un partner sessuale.
  • Ci permette di godere dei nostri corpi attraverso il dono di Dio del piacere sessuale. Cosa più importante, la masturbazione è un modo per godere e celebrare la sessualità che Dio ci ha dato. Il piacere sessuale e l'orgasmo sono benedizioni del Signore, e la masturbazione è uno dei modi in cui possiamo sperimentarli. I nostri corpi ed i nostri organi sessuali sono stati creati per farci sentire bene; se noi ci neghiamo il piacere, stiamo rifiutando uno dei doni di Dio.

Ma che dire di Onan? Molte persone hanno l'impressione che la Bibbia vieti specificamente la masturbazione. In realtà, la Bibbia non menziona neppure la masturbazione! Ecco cosa dice la Bibbia: Giuda scelse per il suo primogenito Er una moglie, che si chiamava Tamar. Ma Er, primogenito di Giuda, si rese odioso agli occhi del Signore, e il Signore lo fece morire. Allora Giuda disse a Onan: «Va’ con la moglie di tuo fratello, compi verso di lei il dovere di cognato e assicura così una posterità a tuo fratello». Ma Onan sapeva che la prole non sarebbe stata considerata come sua; ogni volta che si univa alla moglie del fratello, disperdeva il seme per terra, per non dare un discendente al fratello. Ciò che egli faceva era male agli occhi del Signore, il quale fece morire anche lui. (Gen 38,6-10).
La storia di Onan viene sempre citata ad esempio di come Dio castiga chi si masturba; è da qui che deriva il termine "onanismo", comunemente usato come sinonimo di masturbazione. Invece, la storia di Onan non ha nulla a che fare con la masturbazione. Dopo che suo fratello morì, a Onan spettava il compito, secondo la legge ebraica, di ingravidare la moglie del fratello, Tamar. Onan ebbe dei rapporti sessuali con Tamar, ma sfidò la legge divina estraendo il pene prima dell'eiaculazione, in modo che lei non rimanesse incinta. Il suo seme si sparse per terra in conseguenza del "coitus interruptus", non della masturbazione, ma questo dettaglio è stato associato erroneamente alla masturbazione da chi ha voluto confondere le idee.

In alcuni passaggi del Vecchio Testamento si fa riferimento alle emissioni di sperma: L’uomo che avrà avuto un’emissione seminale, si laverà tutto il corpo nell’acqua e resterà impuro fino alla sera. Ogni veste o pelle su cui vi sarà un’emissione seminale dovrà essere lavata nell’acqua e resterà impura fino alla sera. La donna e l’uomo che abbiano avuto un rapporto con emissione seminale si laveranno nell’acqua e resteranno impuri fino alla sera. (Lev 15,16-18); Nessun uomo della stirpe di Aronne... potrà mangiare le offerte sante, finché non sia puro. Così sarà... per chi avrà perdite seminali... Colui che avrà avuto tali contatti resterà impuro fino alla sera e non mangerà le offerte sante prima di essersi lavato il corpo nell’acqua; dopo il tramonto del sole sarà puro e allora potrà mangiare le offerte sante, perché esse sono il suo cibo. (Lev 15,4-7). In questi brani si dice ciò che è necessario fare per purificarsi dopo un'eiaculazione, se ci si bagna con lo sperma oppure lo sperma finisce sui vestiti. Non è rilevante come venga prodotta l'emissione dello sperma, e ovviamente la masturbazione è uno dei possibili modi. In ogni evenienza, è importante notare che questi passaggi non dicono che la masturbazione sia peccaminosa, ma dicono semplicemente che ci si deve pulire ritualmente dopo aver eiaculato. Quindi è opportuno tenere una salvietta o un fazzolettino a portata di mano quando ci si masturba.

È Dio che ha creato il nostro corpo, perciò se noi pensiamo che il nostro corpo sia sporco e ce ne vergogniamo, stiamo rifiutando la Creazione divina di Dio. E se ci masturbiamo con un senso di vergogna e di colpevolezza, stiamo denigrando la benedizione di Dio. Invece, dovremmo celebrare il nostro corpo e la nostra natura sessuale, ed allietarci del piacere e della soddisfazione che ci possono dare attraverso la masturbazione. Il diritto che Dio dà per nascita a ciascuno di noi è gioia, felicità, e salute, e ci sono pochi momenti della nostra vita più gioiosi dell'istante dell'orgasmo. Perciò, ogni volta che ci masturbiamo, dovremmo dire una preghiera di ringraziamento a Dio per il nostro corpo, per il piacere sessuale e per la masturbazione come mezzo per sperimentare la beatitudine dell'orgasmo. Ricordiamoci anche dei molti modi in cui la masturbazione ci aiuta a tenerci fisicamente e spiritualmente sani. La masturbazione è veramente un grande dono di Dio, che dovremmo usare con rispetto e rettitudine per la Sua gloria.

Caro Gianni, lieto di esserti stato di aiuto, fraternamente ti abbraccio,
Moreno

164 commenti:

  1. premetto sono una donna io quando ho voglia prendo il cuscino lo metto sulla sedia e mi ci metto sopra struscio struscio struscio aaaaa guardo qlk scenetta porno e vengo godo da morire e poi mi piace ficcarmi gli oggeti dentro ah siiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei fantastica

      Elimina
    2. Io sono una di quelle persone credenti che, dopo la masturbazione si sente profondamente sporca ed avverte il bisogno di confessarsi. Lo faccio perché è un modo per coccolarmi. Mi tocco, mi bagno i capezzoli con la saliva e semplicemente con le mani mi accarezzo il pube con movimenti lenti. A volte mi piace fermarmi e poi riprendere. Ho degli orgasmi spaventosi. Subito dopo. però, mi sento in colpa. Ma sono felice di sapere che non c'è bisogno. Non avevo mai visto questa pratica come un dono di Dio, ma l'ho sempre concepito come qualcosa di cui chiedere perdono. Però, mi dico, meglio questo dell'adulterio. Poi farlo mi rilassa tantissimo.

      Elimina
    3. Sono troppo contento che non sia peccato

      Elimina
    4. Se Dio avesse voluto impedirci la masturbazione ci avrebbe fatto le braccia più corte.

      Elimina
    5. esatto, come con i bocchini.

      Elimina
    6. possiamo parnare in pvt, se vuoi. marco.rossi1059@virgilio.it

      Elimina
    7. Assurdo! Premetto che sono una donna giovane, sposata e credente praticante ma non bigotta , perché ho amato veramente Dio dopo che l'ho realmente conosciuto per mezzo di un approccio allo studio ESEGETICO delle fonti (quello che probabilmente non ha mai fatto il signor Moreno, dal momento che propina interpretazioni fantasiose e personali delle Sacre Scritture , per lo meno non compatibili con il magistero della chiesa cattolica). Detto questo , Dio ci ha conferito il libero arbitrio quindi se non vogliamo credere siamo liberi di f farlo e di praticare tutti gli atti di autoerotismo che vogliamo. Se però vogliamo credere e seguirlo, dobbiamo fare la SUA volontà e non la NOSTRA, pertanto la masturbazione lungi dall'essere un dono di Dio è un PECCATO mortale che viene modulato a seconda dell'età e delle circostanze in cui si commette , come per ogni peccato d'altronde. Per i coniugi ad esempio costituisce un grave peccato. Se volete peccare , peccate ma non offuscate la VERITÀ.

      Elimina
    8. Cara sorella in Cristo, noi Illuminati deriviamo le nostre esegesi direttamente dall'ispirazione divina, ottenuta mediante estenuanti sessioni di preghiera con l'ausilio dei nostri rosari a grani grossi - personalmente uso un rosario in legno di ulivo a grani grossi e nodosi, mentre altri confratelli preferiscono i grani di porfido, più massicci e impegnativi.
      Quindi come fai tu a sapere quale sia la Volontà di Dio? Hai forse seguito gli studi di alta teologia che noi Illuminati abbiamo seguito per lunghi e lunghi anni? E, ciò che più conta, hai mai ricevuto la sacra speme?
      Rifletti prima di parlare a vanvera, e accostanti con maggiore umiltà ai veri Sapienti. Meglio di tutto se ti fai assegnare un'adeguata penitenza dal tuo confessore.
      Benedittanza a iosa, densa e cremosa.

      Elimina
    9. Taci menzoniero! Quale illuminazione hai ricevuto!? Quella del nostro nemico!?

      Elimina
    10. Convertiti a Cristo! Che un giorno ci sarà il giudizio anche su queste sporche menzogne che sono state già condannate!!! Convertiti dalla tua perversione

      Elimina
    11. La masturbazione non è dono di Dio ma peccato grave.io ho sperimentato la sensazione dell'assenza di Dio nell'anima dopo averlo fatto .mentre dopo essermi confessata ho percepito di nuovo la Sua presenza.Questo mi basta per la mia prova personale( volevo scoprirlo da me perché non mi fidavo del giudiziodella chiesa)e si, sono ora convinta della gravità di quest'atto .ho poi notato commenti osceni e blasfemi....che scontatezza e povertà intellettuale!

      Elimina
    12. Sorella Anonima in Cristo, fai bene a non fidarti delle chiese, ma defi fidarti del Signore e, a men che tu non sia un'illuminata, l'unico modo in cui Dio ti parla sono le Sue Scritture dove non vi è parola contro la masturbazione.
      Tu hai provato sensazione piacevole a confessare la masturbazione, ma altri potrebbe provare tale sensazione nel confessare qualunque altra cosa: l'attivazione del circuito premiante della dopamina non segue sempre le vie del Signore infatti provi sensazione piacevole anche quando pecchi di gola.
      Attenta a fidarti solo delle tue sensazioni!
      Benedittanza!
      Ricorda poi di non giudicare solo gli aspetti negativi del tuo prossimo: i commenti osceni e blasfemi vengono da fratelli lontani dal Signore, ma il solo fatto di essere qui con noi li sta avvicinando: accoglili con amore!

      Elimina
  2. Caro Moreno,
    rimango perplesso da questa tua risposta in quanto non menzioni la necessità di ingoiare il proprio seme per evitare che esso vada disperso.
    In un'altra risposta poni l'accento su questa pratica, ritengo dunque dovresti modificare quest'ultima risposta spiegando questa necessità onde evitare che la lettura possa indurre in errore il lettore.
    Ti ringrazio sin d'ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposta: La Bibbia non menziona mai specificamente la masturbazione né afferma se essa sia un peccato. Non c’è dubbio, però, che le azioni che inducono alla masturbazione siano peccaminose. La masturbazione è il risultato finale di pensieri libidinosi, di stimolazione sessuale e/o di immagini pornografiche. Sono questi i problemi che devono essere affrontati. Se i peccati di concupiscenza e pornografia vengono abbandonati e vinti, il problema della masturbazione non sarà più tale.

      La Bibbia ci dice di evitare perfino ogni specie di immoralità sessuale (Efesini 5:3). Io non vedo come masturbarsi possa superare questa specifica prova. Talvolta una buona prova per sapere se qualcosa sia peccato o meno è se potresti essere orgoglioso/a di dire agli altri quello che hai appena fatto. Se è qualcosa per cui proveresti imbarazzo o vergogna se gli altri lo scoprissero, è molto probabile che sia un peccato. Un’altra buona prova è stabilire se potresti in tutta onestà, in buona coscienza, chiedere a Dio di benedire e usare quella particolare attività per i Suoi buoni propositi. Io non penso che la masturbazione abbia i requisiti per rientrare fra quelle cose di cui poter andare "fieri" o di cui poter davvero ringraziare Dio.

      La Bibbia c’insegna questo: "Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate qualche altra cosa, fate tutto alla gloria di Dio" (1 Corinzi 10:31). Se c’è spazio per il dubbio che una certa cosa piaccia a Dio, allora è meglio sospenderla. Rispetto alla masturbazione, non c’è sicuramente spazio per il dubbio: "Tutto quello che non viene da fede è peccato" (Romani 14:23). Io non vedo come, secondo la Bibbia, si potrebbe pensare che la masturbazione glorifichi Dio. Inoltre, dobbiamo ricordare che il nostro corpo, così come la nostra anima, è stato redento e appartiene a Dio: "Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenete a voi stessi. Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo" (1 Corinzi 6:19-20). Questa grande verità dovrebbe avere una reale ripercussione su cosa facciamo col nostro corpo e dove lo portiamo. Perciò, alla luce di questi princìpi, dovrei dire certamente che, secondo la Bibbia, la masturbazione è un peccato. Io non credo che la masturbazione sia gradita a Dio, eviti ogni specie d’immoralità o superi la prova del fatto che il nostro corpo appartiene a Dio.



      Per saperne di più: http://www.gotquestions.org/Italiano/masturbazione-peccato.html#ixzz3Mitorf7r

      Elimina
    2. «Se è qualcosa per cui proveresti imbarazzo o vergogna se gli altri lo scoprissero, è molto probabile che sia un peccato.» Ben detto fratello in Cristo. Considerato che se trombo una bella gnocca me ne vanto con gli amici e non ho alcun imbarazzo né vergogna di farlo sapere in giro, allora trombare non è peccato. Buono a sapersi!!!

      Elimina
    3. Sei un grande!

      Elimina
    4. Se lo sperma viene ingoiato non verrà riutilizzato!

      Elimina
    5. Se lo sperma viene ingoiato non verrà riutilizzato!

      Elimina
    6. senza parole! cosa leggo...

      Elimina
  3. caro Moreno,
    vorrei sapere se i satanisti cristiani possono fare le messe nere complete o se devono moderarsi durante il canto delle bestemmie.
    Inoltre vorrei sapere se i cannibali cristiani possono nutrirsi di qualsiasi essere umano o solo di coloro che sono stati battezzati.
    grazie e che Baal ti conservi sessualmente attivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che cacchio stai dicendo???!!!!!!!!!!!!!! Satanisti cristiani???? Cannibali cristiani???????? Ma sei totalmente fuori di testa???!!!!! Non mischiare il sacro con il profano!!!! Gesù è il nostro unico Signore e Dio dell'universo mentre Satana......bèh.......è solo un povero coglione!!!!

      Elimina
    2. Satana un povero coglione??? Ma che diavolo vuoi dire? Spiegati meglio per favore che sei troppo vago (e poi quello che aveva scritto l' altro dei satanisti cristiani etc era solo uno scherzo nonsense)

      Elimina
    3. Penso che il tuo commento sia di per sè un modo per deridere il reale significato di questo articolo.
      Ad oggi magari più di una persona ha visto il proprio tormento terminare, chi di noi può dirlo. Dio non gioca ai dadi, questa è secondo me la ricchezza che ci offre, una vita serena e in pace. Niente è affidato al caso!
      Anche io mi auguro che Dio lo conservi prospero, e pregherò per entrambi, te soprattutto :)

      @Anonimo29 novembre 2013 11:05
      Prova a rileggere il tuo commento e a ripensare cosa è successo:
      1) Ti sei fatto assalire dalla rabbia
      2) Hai offeso (seppur in maniera lieve ed educata)
      3) Lui si sarà fatto una risata (magari insieme a qualcun altro)

      Tu cosa pensi di aver ottenuto con questo atteggiamento?
      Penso che il tuo odio verso le persone come lui sia aumentato o quantomeno confermato?

      Ti chiedo perdono in anticipo nel caso ti avessi offeso in qualche modo, ciao!

      ----------------------

      Non vi è albero buono che produca un frutto cattivo, né vi è d'altronde albero cattivo che produca un frutto buono. 44Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgono fichi dagli spini, né si vendemmia uva da un rovo. 45L'uomo buono dal buon tesoro del suo cuore trae fuori il bene; l'uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male: la sua bocca infatti esprime ciò che dal cuore sovrabbonda.

      Lc, 43-45

      Elimina
  4. Caro Moreno,
    sono un novizio della Chiesa Cattolica del Sacro Cuore di Pescara, e non sai che sollievo mi ha dato questo tuo articolo! Quello della masturbazione, infatti, è sempre stato il mio cruccio. Ho sempre lottato, nella solitudine della mia cella, fra una preghiera e partire di "manovella" fino ad eiaculare seme a volontà. Ora che ho finalmente scoperto che è da buon cristiano spararsi una sega ogni tanto, lo farò con più gusto, magari facendomi illuminare dal Signore o dalla stessa Maria che mi guarderà da lassù bonariamente.
    Per quanto riguarda la raccolta del seme, io avrei pensato, onde evitare di sprecarlo, di versarlo nell'acquasantiera della mia parrocchia. Così potrà finire sulla fronte e sulle mani di tutte le signore anziane che da tempo non sentono quel profumo tutto naturale.
    Pensi che sia una buona idea?
    Ti ringrazio e ti saluto, augurandoti ogni bene in nome di Nostro Signore
    Novizio Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un mito. Non mancherò di entrare in comunione con i fratelli e sorelle della Chiesa del Sacro Cuore, qualora passassi per Pescara.

      Elimina
    2. mi sa' che devi cambiare culto , magari diventare un satanista perche' sei sulla buona strada!!!!!! credo che la chiesa non ha bisogno di te.

      Elimina
    3. Ma che state dicendo!? Porcherie anticristiane a volontà!?

      Elimina
  5. Ciao Novizio Francesco,
    non sono Moreno, ma penso che sia un idea molto bella quella di versarlo nell'acquasantiera.
    Molto probabilmente risveglierai vecchi ricordi a tutte le donne anziane della tua parrocchia.
    Veramente, questo e' fare del bene.
    Frattanto, se passo per Pescara, cerchero di evitare di infilare la mia mano dentro l'acquasantiera della suddetta chiesa, non per cattiveria!!!

    RispondiElimina
  6. SE QUALCUNO LEGGERà QUESTE CONSIDERAZIONI (SIA DI MORENO CHE I COMMENTI MALIGNI PER L'APPUNTO) E ALLA FINE RIMANE SCONCERTATO NEL CREDE, SE SIANO GIUSTE O SBAGLIATE,

    VI CHIEDO DI LEGGERE COSA HANNO SCRITTO GLI
    ANONIMO 5 LUGLIO, 27 GIUGNO, 26 GIUGNO, FRANCESCO, ETC ETC E CAPIRA'
    CHE SATANA E' NEI LORO DISCORSI E CHE FA PROPRIO DI TUTTO PER CONFONDERE LE IDEE...E QUINDI DOMANDATEVI SE DOPO UNO SCRITTO DEL GENERE LA GENTE COMMENTA COSI' E' GIUSTO O SBAGLIATO...INOLTRE
    I SEGUACI DI QUESTE CONSIDERAZIONI DI MORENO, SONO SOLO DERIVATI, DEL NON CRISTO, ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE!!! IO VI DICO SOLO UNA COSA LASCIATE PERDERE TUTTO
    APRITE LA VOSTRA COSCIENZA, ASCOLTATELA CON UMILTA' E CAPIRE
    TUTTO !!! CIAO DA..RINATO...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo fratello,

      mi dispiace dovertelo dire ma le tue parole sono prive di misericordia nei confronti di Moreno e degli altri fedeli cristiani che lo seguono con tanta devozione.
      Davvero ti senti detentore della sola ed unica Verità? Del Verbo e della Parola? Non hai menzionato nemmeno un riferimento delle Sacre Scritture a sostegno delle tue accuse.
      In cosa sbaglia Moreno che con tanta devozione e dedizione studia i testi Sacri per fornire conforto e risposte caritatevoli a chi gli si rivolge pieno di speranza e assetato della Parola del Signore?

      Non voglio accusarti di niente, ma smetti di cercare la pagliuzza nell'occhio di Moreno, smetti di giudicare il tuo fratello e abbeverati alla fonte della Verità come gli altri fedeli.

      Che il Verbo e la Parola del Buon Dio possano tenerti lontano dalle tentazioni e dal peccato.
      Ti saluto caramente.
      Giovanni

      Elimina
    2. "Abbeverati alla fonte della verità" suona brutto, visto l' argomento

      Elimina
    3. Carissimo fratello!
      Ma vattela a pijar ndar culooooooooooooooooooo

      Elimina
  7. Mio dio... ah scusate sn ateo nn ho un dio XD perché non mi capita mai di trovare in giro gente cm sto Moreno o ancora meglio il pazzoide che scrive cn il blocco maiuscolo XD SATANA É NEI VOSTRI DISCORSI! Siete meglio di Zeling XD

    RispondiElimina
  8. HAHAHAHAHAHHA O Per Odino certo che siete veramente forti ahahhahaha non ridevo così tanto da moooooooolto tempo continuate così siete dei comici assurdamente bravi XD

    RispondiElimina
  9. Ma perche' invece di scrivere anonimo non scrivete con il vostro nome e cognome?e Comunque Moreno mio caro il sesto comandamento parla chiaro riguardo la masturbazione,sai cosa sia almeno l'atto impuro?In un Esorcismo un Demone sotto l'influenza dello Spirito Santo disse all'Esorcista che la maggior parte della gente che sta all'INferno ci va' solo per quel peccato,e si parla della masturbazione, se non e' pentito prima della morte!!Dio ci manda dei messaggi anche attraverso questi esseri abbominevoli perche' molta gente come te e come lo ero io non capiva che masturbarsi era peccato grave,per farci capire che per entrare nel suo regno dobbiamo rispettare i suoi comandamenti non c'e' altro modo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando schifo!!!! Vergogna!!!!! Siete abbominevoli... Non ho mai letto niente di più schifoso di questo...che dio vi aiuti e che scacci il demonio che c'è in voi... Pregherò per voi ...

      Elimina
    2. Preghiamo per tutti Davvero compreso x Moreno.E soprattutto non dimentichiamoci mai del sesto comandamento...la risposta e' tutta li'...Che Dio ci assista tutti e ci protegga.

      Elimina
    3. Pregate pregate pregate!!!

      Elimina
    4. Non c'è nessun demonio in noi.
      Se Dio non avesse voluto che ci masturbassimo ci avrebbe fatti senza cazzo o con le braccia più corte. Masturbandoci facciamo semplicemente la sua volontà!

      Elimina
    5. La masturbazione è peccato mortale. Diffidate dai falsi consigli

      Elimina
    6. Cari fratelli, non vorrei rovinare tutti i vostri discorsi soprattutto alcuni, dove dite cose giuste o alcune prive di senso, anche io come voi mi masturbo ogni volta che lo faccio dopo mi sento in colpa...

      Io vi dico fratelli, il diavolo è venuto a creare scompiglio tra i cristiani, non vorrei rovinare le vostre teorie ma... Anche se difficile di provare a smettere di masturbarsi nel dubbio del peccato.

      Pregherò per voi tutti fratelli per trovare una soluzione

      Elimina
  10. mi fate pena moreno e company siete dei satanisti, vergognatevi vergognate ke animali...

    RispondiElimina
  11. salve a tutti...sono diego e ho letto le vs considerazioni.
    lasciando da parte le provocazioni e gli scherzi...voglio dire che anch'io mi chiedo se è peccato e cerco risposte dentro di me e dico che...prima di tutto carissimi fratelli...il 6 comandamento dice di non commettere adulterio ...non di non commettere atti impuri verificate in deuteronomio e nel libro dell'esodo perche quella è la parola di Dio e non parola di uomini...inoltre credo che la masturbazione non rientri esattamente nel pensiero di dio ,ce vuole che procreiamo, tuttavia dio conosce bene le nostre debolezze e le nostre schiavitu e se un uomo non ha moglie allora ...che cosa deve fare quando arriva il momento in cui non ce la fa piu a dominarsi??...deve forse ammazzarsi??....ecco per questo dico che dio ..nella sua grande bonta e compassione ci comprende se si tratta di un bisogno...invece si sdegna se questa pratica è una nostra scelta di vita...allora li è tutto diverso....per quanto riguarda il peccato beh...dico che il peccato sia tutt'altra cosa ...i comandamenti di dio sono 10 piu il nuovo che cristo ci ha lasciato ma alla fine sono 2 perche i primi 3 riguardano dio e gli altri 7 riguardano il nostro prossimo...e sono ...
    amerai il signore tuo dio con tutto il tuo cuore,la tua mente,le tue forze
    l'altro è....amerai il prossimo tuo come te stesso.
    quindi fratelli quello che voglio dire è che il peccato vero è quando non amiamo dio in quanto ..lo rifiutiamo e lo odiamo non gli apriamo la nostra porta e quando facciamo del male al nostro prossimo.
    ora,la masturbazione che non è altro che un bisogno naturale e fisiologico non fa del male al nostro prossimo e non mira ad offendere dio....è solo che pur combattendio e resistendo ad un certo punto....non ce la fai piu.
    quindi fratelli...e concludo....andiamoci piano a usare queste parole come peccato...inferno...morte....dio è amore e ci ama immensamente ..altrimenti non ci avrebbe donato suo figlio ...e ricordiamo che nulla è impossibile a dio e che dobbiamo chiedere il suo aiuto di padre e la sua grazia perche ci liberi dalle nostre catene ci renda liberi...e ci doni la gioia nel cuore e la Sua pace...
    ecco questo è soltanto il mio umile pensiero che voglio condividere con voi...vale quello che vale..e di certo non pretendo di aver ragione...solo per condividere
    ciao a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te!! ;)

      Elimina
    2. Sono pienamente d'accordo.,,,,Dio ci ama e nn avrebbe permesso che una cosa tanto peccaminosa fosse tanto bella .....Lui ci ha donato il piacere.....diversamente saremmo stati come animali...,,che vanno in calore due volte all'anno giusto x concepire

      Elimina
    3. e' il miglior commento....le tue parole sono d amore e grazie,oltre che comprensione e misericordia.......Dio ha messo i santi a cui ha permesso di andare a visitare l inferno per darcene testimonianza davanti ai loro peccati....hanno peccati i santi figuriamoci noi poveri e comuni mortali.......impegnamoci sempre piu' ad amare Dio e la rinuncia al peccato ci verra' ogni giorno di piu' sempre piu' spontanea e naturale perche' il maligno agisce continuamente specie verso chi e' convertito e converte il prossimo.....la morte e' la paura dei peccatori sulla terra ma all inferno diventa la cosa piu' ambita e desiderata dai dannati a cui spero e prego Dio di non farmi mai appartenere nonostante sia un grande peccatore....Dio manda il tuo spirito santo sempre piu' in me e fa' in modo che io pecchi oggi meno di ieri e molto meno di domani fino alla fine dei miei giorni.....a me come a tutti quelli che ti sono distanti e sopratutto a quelli che non credono in te,PADRE SANTO CREATORE DI QUESTO E DI CHISSA' QUANTI ALTRI UNIVERSI DA CUI DIPENDE IL NOSTRO

      Elimina
    4. Caro Diego,condivido assolutamente il tuo pensiero.
      Sono cristiana praticante...e purtroppo qualche volta anche io dopo tante battaglie vinte cado in questa mia debolezza, e come tanti cristiani mi sento in colpa e ho il bisognio di confessarmi.Ma sò anche con certezza che Dio e amore, e ci conosce profondamente e sà perfettamente che non e facile...!
      Ma nel momento in cui noi ci pentiamo e ci confessiamo lui ci perdona e ci abbraccia...perchè noi siamo i suoi figli e ci ama immensamente e ci vuole salvi!

      Che Dio vi benedica e che vi dia la forza di resistere alla tentazione!
      Cari saluti in cristo

      Elimina
  12. Dopo molti anni, ho raggiunto l'assoluta conclusione che masturbarsi non solo non è peccato ma al contrario è bene. Ora mi masturbo (guardando pornografia ovviamente) senza alcun problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo,

      scusami tanto ma sevuoi diventare un Cristiano questo è contrario alle Sacre Scritture(masturbazione e pornografia) ti spiego:

      La pornografia se non stai attento può diventare un "Vizio" cioè un abitudine sbagliata che ti renderà schiavo! Gli effetti sono devastanti.La pornografia divide le coppie e le famiglie. Minando fiducia,intimità e amore all'interno della coppia(Proverbi 2,12.17)Promuovendo egoismo e insoddisfazione nei confronti del proprio coniuge o ragazza e favorendo un certo distacco emotivo(Efesini 5,28-29)Alimentando fantasie e desideri sessuali malsani(Pietro 2,14)Istigando il proprio partner a praticare attività sessuali degradanti.Ora, tu potrai dire...."ma lo fanno tutti che male cè?" è proprio questo il punto se vuoi diventare un Cristiano devi assumere un comòportamento contrario a quello del mondo, è chiaro che all'inizio dovrai pregare Dio ogni giorno che ti chieda la forza di non vedere più immagini pornografiche attraverso lo Spirito Santo poi vedrai che crescerei in forza inreriore ma soprattutto cresceranno in te buone capacità di amore che altri magari con questio vizio se lo sognano,il tuo cuore diventa sempre più Puro e non è cosa da poco. Il rapporto con le donne è anche diverso non solo le amerai e le saprai amare ma non le vedrai più solo come un oggetto sessuale ma come un essere umano tutto da scoprire.Io ti scrivo questo per salvarti spero che non ti sia diventato ancora un VIZIO e sicuramente saprai liberartene,pensa anche al solo tempo che sprechi vedendo queste cose.Ti saluto

      Elimina
    2. He He He sei un coglione.....He He He...

      Elimina
  13. ragazzi non voglio parlarvi della masturbazione ma della pornografia che fa molto male alle persone!!! non guardate cose pornografiche perchè la maggior parte degli stupratori testimonia che facevano molto uso della pornografia tanto da arrivare a commettere atti gravi!!
    INFORMATEVI!!!

    RispondiElimina
  14. In effetti in parrocchia incontro molti cristiani gravati da sensi di colpa che risultano da problemi di masturbazione. Un ragazzo che conosco aveva scritto a grandi caratteri sul muro della camera da letto: "Il tuo corpo è tempio dello Spirito Santo". Malgrado avesse continuamente questa verità biblica davanti ai suoi occhi, sovente gli era impossibile resistere alla tentazione di masturbarsi prima di andare a dormire.

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti, sono Chiara. Dopo aver letto tutto questo, penso che la cosa migliore sia quello di chiedere umilmente a Dio di farci capire attraverso lo Spirito Santo quale sia la cosa migliore...
    Comunque il Signore sa bene se stiamo dicendo la Verità o la menzogna. Vi supplico di entrare in preghiera e quindi entrare in dialogo con Lui che sicuramente si fa presente, ma noi, dobbiamo cercarlo con tutto il cuore e fidarci completamente di Lui...
    Non fatevi condizionare da quello che avete letto fino ad adesso ma apritevi gli vostri orecchi e ascoltate ciò che Dio Padre ci vuole comunicare... Parlatene anche con i vostri padri spirituali se ce l'avete! Sicuramente vi aiuterà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      che bello quello che hai scritto. Complimenti e grazie.
      Federico

      Elimina
  16. Quanto detto è vero ma non dimentichiamoci delle parole di Cristo nella quale non chi commette adulterio ma chi solamente lo compie nel desiderio alimenta il suo peccato.

    Masturbarsi immaginando la propria compagna o la propria moglie non è peccato. Siccome la vedo dura masturbarsi senza desiderio, ogni altra forma di masturbazione è fonte di peccato.

    RispondiElimina
  17. Caro Moreno
    riguardo a questo argomento la Santa Romana Chiesa ci ha spiegato che la masturbazione è un peccato mortale da confessare.
    Tu che dici a questo riguardo?

    RispondiElimina
  18. tanto per la cronaca,qua dietro ci stanno dei satanisti convinti che cercano molto subdolamente di confondere le idee cristiano cattoliche.questo sito dovrebbero chiuderlo.andate a farvi le messe nere all'inferno.

    RispondiElimina
  19. La dimostrazione che la masturbazione non è un peccato, ma un'invezione trascinata da tradizioni ataviche, sta proprio nelle aperture attuali da parte del catechismo cattolico che dice in sostanza di ammettere la masturb quando è dovuta a fattori individulai psichici e caratteriali... un tempo qs non era conteplato, se ti toccavi era inferno pieno! Come sempre la lenta evoluzione del cattolicesimo porterà a sdoganare completamente qs ennesimo tabù, e la sega sarà ritenuta come una pratica fisico-naturale legata al piacere, come è un piacere mangiare la nutella, bersi un chianti, prendersi una ciucca, fumare... anche queste cose se busate fanno molto male alcorpo e allo spirito.

    RispondiElimina
  20. il desiderio è insito nella natura dell'essere umano. Il mondo va avanti grazie a questa...molla. Quando mi masturbo io desidero vita. Ed è vita quella che cerco. Sempre. come sempre cerco Dio. Lo prego, gli chiedo perdono, gli parlo. Anche per questo. Ma Lui conosce le mie debolezze; e proprio queste mi rendono uomo. Umano. E Lui mi vuole così. Ed è proprio per questo che Lui stesso si è incarnato. E la sua morte, in carne, ha sancito la nostra libertà. Ma non per permetterci di fare cio' che vogliamo. Indiscriminatamente. Ma per cercare...la vita...
    E il sesso è vita. Se non si cerca la vita, allora diventa devianza. Patologia. Male. Ed è proprio in quel momento che ne siamo vittime; e si offende profondamente Dio e tutto cio' che di piu' bello egli ci ha donato. La gioia di vivere.

    RispondiElimina
  21. Non capisco se è uno scherzo od un blog serio, ma penso che sia serio o perlomeno questo il suo intento...
    Non sto giudicando sono solo un pò sbigottito.

    RispondiElimina
  22. Dopo tutti i commenti che ho letto, sono arrivato ad una conclusione:
    L'unica cosa da fare è una masturbazione collettiva.
    Per questo vi do appuntamento il giorno 30 settembre a postare il video della vostra masturbazione su youporn.
    Vedrete che dopo vi sentirete tutti meglio :D

    RispondiElimina
  23. ragazzo tu non sai quale gravità hai scritto dio ci ha dato l funzionalità del sesso nn come piacere ma dedito alla procreazione e per fare l amore con la tua sposa ripeto non erotismo o piacere libidinoso ma l amore cn la persona che ami poi lo puoi usare anche in altre maniere e porcherie che vengono dal male e nn da dio sei libero ma usa il cuore e cerca di capire la masturbazione 1 e dedita al porno che nn viene certamente dall amore e ovviamente da Dio ma dal demonio assolutamente 2 nella maggior parte dei casi fa desiderare anche donne degli altri nell atto.. il demone che ti ha suggerito questo l ultima difesa che ha e di dire che se pensi mentre lo fai la tua donna nn è peccato ma nn credo proprio perchè rimarrebbe sempre un piacere egoistico e nn donarsi con la donna che ami ed è bn diverso dal fare l amore quindi ATTO IMPURO dio ti benedica e ti illumini a scacciare questa peccaminosa menzogna che ti ha fatto credere il maligno.. sia lodato Gesù cristo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SEMPRE SIA LODATO...

      Elimina
    2. State proprio male... era chiaramente ironico!

      Elimina
  24. Perchè dobbiamo sempre sentirci in colpa? all'anonimo del 26 ottobre posso precisare una cosa e se la tua compagna o moglie è defunta ...tu come ti comporteresti dopo una vita insieme e ci sono anche ricordi dal punto sessuale ..devi dimenticare anche quel periodo oppure quando ci pensi ti passa la voglia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi masturbo tre volte al giorno e non mi sento affatto in colpa anzi ringrazio Dio di avermi fatto così, consentendomi di godere un sacco!

      Elimina
  25. Masturbarsi allora non è peccato, però mi chiedo...allora quando mi masturbo c'è il rischio che comunque commetta peccato, perché se mi masturbo pensando alla madre del mio amico, questo è peccato, se mi masturbo pensando all'amica sposata di mia madre questo è peccato, se mi masturbo pensando a quella ragazza già occupata, questo è peccato...e sei poi guardo i siti porno dove la sessualità assume le forme più "fantasiose" ed estreme, commetto anche qui peccato...allora per sicurezza, padre, a cosa dovrei pensare quando sento l'esigenza di liberarmi da questo peso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ragazzi\e state attentissimi (io non giudico ma riferisco solo ciò che hanno detto il Papa e altri sapienti) La masturbazione è peccato, mortale. poichè
      1: è giusta solo nel rapporto sessuale , quando il seme non è perso, esso è stato creato solo per fecondare(quale sarebbe l'altra funzione?!)
      2: significa far l'amore da soli,(e l'amore si fa tra marito e moglie, avendo due funzioni: fare figli, e essere espressione dell'amore tra i due coniugi)
      è lecito avere piacere sessuale d'ogni tipo solo in rapporto con la propria moglie(o marito)
      L'abitudine (cattivissima) della masturbazioneè nata come appagamento dell'eccitazione sessuale quando si commette lussuria
      Considerare la masturbazione un dono di Dio è errato poichè è nata dal peccato della lussuria, che non è certo dono di Dio
      Per la questione della masturbazione senza il pensiero rivolto a qualche donna , essa non può esistere, essendo la masturbazione stessa parte della relazione sessuale .SE essa dovesse poi stranamente nascere, vi consiglio di abbandonare tale pratica, perchè è espressione di omosessualità, dato che si ha piacere sessuale senza l'altro sesso.

      Elimina
  26. A me piace infilarmi di tutto nella figa,godo come una magliala in calore e dopo essere venuta derido i poveri coglioni religiosi che si fanno tanti problemi nel masturbarsi!!!! siamo solo un insieme di atomi e non esiste nessun dio,tranne per chi non sa appigliarsi all'ignoranza come voi !! appigliatevi a sto cazzo ( lo avessi )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei nel buio più totale!!! anche io ero come te e ti assicuro che adesso sto meglio! io non ho mai visto Dio ma sicuramente so che esiste e lo sai da cosa lo capisco? lo capisco dal fatto che ci sono persone che la pensano come te e quelli che la pensano come te! il buon Gesù diceva: ci sono figli di satana e figli di Dio! se vuoi un mio modesto consiglio ti consiglio di scegliere la seconda opzione perché al momento prediligi per la prima se la sensi così!! ti auguro di trovare Gesù nella tua vita perché morire sulla croce non è proprio sinonimo di strapotere (al contrario) ! da questo si capisce se Dio esiste davvero! ciao

      Elimina
    2. Perché siete Turbati? Tirate fuori lo spirito immondo e fate spazio allo spirito di DIO che vi illumini della conoscenza sia Razionalmente che spiritualmente e psicologicamente.....al di la della Masturbazione, io non sono nessuno per dire ché é peccato o no....ma di certo vi assicuro che Dio Padre Perdona se non siamo consapevoli di essere nel Errore.....riconosciamo da noi stessi l'errore ma ognuno di noi é Diverso e prova cose diverse....se oggi la chiesa cattolica condanna la masturbazione, ha un suo motivo ma noi siamo liberi di pensarla come vogliamo ma cerchiamo di essere prudenti. Vi faccio un esempio: se la masturbazione vi crea danno, (e lo dico perché al dilà del pensiero religioso o meno, può creare disturbi psicologici e può danneggiare la persona stessa durante la vita) distraetevi o per chi crede pregate...cercate l'equilibrio per la vostra salute mentale, oppure, se no vi crea danno e desiderate farlo, allora fatelo! Basta che non vi crei danno alla mente (XK é vero che i medici affermano che fa bene e allunga la vita ecc...ma é affermato psicologicamente al 97% che crea disturbi mentali, suocidii, pedofilia e depressione, ovviamente per chi é debole
      Spiritualmente e mentalmente avrà tutti questi problemi....

      Elimina
    3. Comunque al di la delle battute che ho letto e scontri....ho notato che é un argomento interessante da aproffondire

      Elimina
    4. La masturbazione causa problemi mentali al 97%? Stai malissimo! Fatti curare! Piú falso della Bibbia!

      Elimina
  27. I commenti sono soggetti a moderazione. Non è ammesso un eccessivo e ingiustificato turpiloquio né le offese gratuite. Sono tollerate bestemmie solo se contestualizzate. Ogni commento inappropriato oppure contenente istigazione alla pedofilia, alla violenza o all'odio sarà cancellato.

    RispondiElimina
  28. MATTEO 5:28: MA IO VI DICO CHE CHIUNQUE GUARDA UNA DONNA PER DESIDERARLA, HA GIA COMMESSO ADULTERIO CON LEI NEL SUO CUORE.
    Non puoi sostituire la parola di Dio con quella dell uomo! Gesu vi ama e puo liberarvi da ogni dipendenza, riempirvi di amore e pace ed essere il vostro salvatore in ogni cosa.. é morto per voi e vi ama!!! La coscienza ce la ha data proprio per riconoscere il giusto dallo sbagliato.. ha cambiato la mia vita e mi da una pace che prima nemmeno pensavo che esistesse! Non seguite le religioni, seguite semplicemente Gesu!

    RispondiElimina
  29. Io accettando Gesù come mio salvatore ho diminuito la pratica della masturbazione perchè masturbarti alimenta pensieri impuri e adulteri. Guardavo un porno e mi masturbavo per me era la normalità in realtà quello è un atto impuro e ti rende schiavo di un circolo vizioso. Che tu abbia compiuto il peccato una volta a settimana o ogni giorno rimani un peccatore e io sono un peccatore. Se vuoi liberarti da questa pratica sbarazzetene quando il pensiero è nella tua testa, non fare alimentare il peccato.
    ATTENZIONE ALLA MENZOGNA CHE CIRCOLA SU QUESTO BLOG. IL DIAVOLO È MENZOGNA COMBATTILO.

    Gloria a Gesù salvatore possa tu oh Mio Signore aver pietà di NOI. Apriamo i nostri cuori a te nostro Signore affinchè ci guidi per mezzo dello spirito santo alla verità assoluta della tua parola signore Dio onnipotente.
    Amen.

    IESCIUA ANNOSTRI

    RispondiElimina
  30. La grande ipocrisia di certi pseudocristiani ha portato anche a cercare di convincere che la masturbazione sia un dono Divino. Ma quanto sangue deve ancora sudare Gesù per quelli come voi? Con la mente ed il cuore annebbiati dalla giustificazione del peccato? La Parola è una e una sola. E non l'avete scritta voi.... Chtistian

    RispondiElimina
  31. Ma perche` non scrivete il vostro nome e cognome chiese "barbossa" u.u
    La nuova canzone di Moreno "piu` seghe fisiche, meno seghe mentali"

    RispondiElimina
  32. La mia è una semplice domanda:"Moreno è un sacerdote?"Se è un sacerdote, come mai tutti gli altri ci hanno sempre inculcato nella mente che praticare autoerotismo è peccato mortale.
    Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Giuseppe,
      Moreno ripete spesso che nessuno di noi illuminati è chierico di alcuna chiesa: siamo dei semplici cristiani che hanno avuto da Nostro Signore il dono della luce, per cui possiamo trovare nelle sacre Scritture le risposte di Dio ai vostri problemi semplicemente abbandonandoci alla Grazia.
      Tornando alla masturbazione, la visione cristiana in senso lato può essere più aperta e vicina a Dio di quella della chiesa cattolica e dei suoi sacerdoti che rappresentano solo una delle tante chiese cristiane.
      vorrei farti notare che neanche la Chiesa Cattolica, sicuramente la più restrittiva in campo di morale sessuale, vede la masturbazione come peccato mortale: nel "catechismo" che puoi ritrovare in internet, viene definita "solo" come grave disturbo.
      Ciò che noi suggeriamo è quindi la soluzione al problema reale che la Chiesa Cattolica evidenzia: come viverla nella grazia e nell'amore di Dio in modo da fare si che non sia più un disturbo.
      Benedittanza!

      Elimina
  33. ma cosa dice??? guardi che il comandamento numero 6 afferma che non bisogna commettere atti impuri e si dà il caso che tra questi vi è inclusa anche la masturbazione! cari commentatori non date retta a questo falso prete! a questo servitore del maligno! si vergogni !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello anonimo in Cristo, qui non ci sono preti ne veri ne falsi, noi illuminati proveniamo da diverse formazioni Cristiane, per cui siamo alcuni cattolici, altri non cattolici, nessuno di noi è chierico di alcuna confessione; siamo solo studiosi eguidati dal Signore. Cadi in profondo errore arrogandoti il diritto di tradurre come a te ad alcuni altri piace la parola fornicazione: deriva in originale da porneia e rappresenta l'atto di andare con una prostituta, e quindi l'atto di provare piacere fisico senza amore. VIsto che sei così sicuro che la masturbazione è impura vuol dire sicuramente che tu tu masturbi in modo impuro e nient'altro. Quindi pentiti sia della tua impurezza che per aver avuto la presunzione di giudicare i tuoi fratelli, che potrebbero avere una spiritualità così profonda da potersi masturbare offrendo il loro piacere fisico a Nostro Signore. La tua anima può salvarsi ancora se ti penti e se pregherai abbastanza. Benedittanza!

      Elimina
    2. Parole sante caro fratello in Cristo Tancredi, aggiungo solo che il fratello anonimo evidentemente non ha amor proprio, perché se per lui la masturbazione è impura, vuol dire che la pratica senza amore: e se è vero che masturbarsi è fare sesso con se stessi, allora lui non si ama.
      Chi non ha amor di sé, non può avere amore per il prossimo, per Gesù, per le creature di Dio, e finirà certo all'inferno.
      Benedittanza a iosa.

      Elimina
  34. Quello che scrivete è DEMONIACO. State illudendo le persone che con animo semplice cercano di capire. Fratelli leggete il catechismo della chiesa cattolica; la masturbazione è un peccato di materia grave e non ci si può accostare alla santa comunione senza essersi pentiti e confessati. Chi si comunica con questo peccato profana il corpo del Signore. Fratelli non fidatevi di questi che dicono di seguire Dio senza la Chiesa. La nostra Chiesa è fondata da Cristo ed è sua sposa, date retta ad essa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BAH.......VOLEVO CAPIRE SE E' PECCATO O MENO LA MASTURBAZIONE MA ALLA FINE HO LETTO TUTTO SENZA CAPIRCI NULLA......OGNUNO DICE LA SUA ALLA FINE

      Elimina
  35. NON SONO AMMESSI TORPILOQUI E OFFESE GRATUITE MA LE BESTEMMIE SONO TOLLERATE SE CONTESTUALIZZATE?MA SIETE FUORI DI TESTA?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, caro Anonimo, non siamo noi ad aver alleviato il peccato di bestemmia, nel caso in cui la bestemmia sia contestualizzata.
      È l'autorevole opinione di Monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, il quale 4 anni fa, commentando la bestemmia pronunciata da un celebre personaggio politico, ha detto: «Bisogna sempre in questi momenti saper contestualizzare le cose. Certamente non bisogna da un lato diminuire la nostra attenzione, quando siamo persone pubbliche, a non venir meno a quello che è il nostro linguaggio e la nostra condizione. D'altra parte credo che in Italia dobbiamo essere capaci di non creare delle burrasche ogni giorno per strumentalizzare situazioni politiche che hanno già un loro valore piuttosto delicato. Ritengo anche che si debba fare di tutto per evitare il conflitto e dobbiamo quindi guardare a cose più importanti e sono convinto che anche i mezzi di comunicazione faranno la loro parte».

      Elimina
    2. caro fratello moreno ma cosa c entra l autorevole opinione di monsignor rino fisichella che giustifica le bestemmie con la contestualizzazione?per i politici poi,non e' che voglia mettere zizzania ma se il paese a cui apparteniamo va' a rotoli non pensi che la colpa sia dei politici?cosa hanno fatto e fanno i politici per il popolo italiano?bestemmie?era autorevole anche la bonanima di don verze' che disse agli italiani berlusconi e' un dono di dio quando invece gesu' dice non si puo' servire dio e il mammone al contempo,sai chi era don verze' e cosa faceva?e berlusconi?sai chi e'?se non lo sai caro fratello moreno t invito a leggere la vicenda della banca rasini a te e a chi dopo un ventennio ancora lo vota,non pensare che sia qui a far politica perche' ritengo che i politici non siano altro che persone allergiche al lavoro e favorevoli al demonio,grazie fratello moreno se mi pubblichi quanto detto,se non lo farai ti ringrazio lo stesso e t auguro tante cose belle nella pace del signore

      Elimina
    3. Caro fratello in Cristo, noi esegeti di Risposte Cristiane ci atteniamo al Magistero della Chiesa ovvero, per ogni questione che non sia espressamente chiarita nel Catechismo, all'autorevole opinione dei suoi esponenti più illustri. La qualità dell'uomo politico che ha suscitato con il suo comportamento il commento di Mons. Fisichella è irrilevante ai fini dell'estrapolazione di una regola generale come quella che abbiamo adottato: "tollerare le bestemmie se contestualizzate". Il fine è quello di permettere la massima libertà di espressione ai nostri lettori, perché siamo convinti che un blog cristiano debba difendere tutte le libertà dell'essere umano. Altri siti non sono allineati con questa visione, lo sappiamo, ma sentiamo dentro di noi che il Signore Gesù apprezza la nostra posizione. Benedittanza a iosa.

      Elimina
    4. caro fratello moreno se la massima liberta' dei vostri lettori a cui appartengo e' tutelata quando si bestemmia perche' non e' tutelata quando si insulta e offende sempre contestualmente saresti cosi' gentile da spiegarmelo ?in base a cosa senti che gesu' apprezza quello che sentite sempre gentilmente me lo spiegheresti?e perche' prendete per i fondelli chi come me vi legge e cercava risposte che voi date seguendo lucifero sempre gentilmente me lo spieghereste?avete o no la consapevolezza di essere blasfemi nascondendovi dietro il santo nome di Gesu' ?

      Elimina
    5. Caro fratello in Cristo, nessun Padre della Chiesa o alto esponente del Clero ha mai rilasciato chiare direttive in merito alla contestualizzazione di insulti e offese. In attesa di ispirazione ci sembra opportuno evitare che l'area del blog riservata ai commenti dei lettori divenga teatro di scambi poco edificanti.
      Benedittanza.

      Elimina
    6. Caro Fratello in Cristo, Don Attilio Mesagne, direttore della Caritas di Lecce,puega bene i criteri che consentono di classificare una bestemmia come peccato o meno: "Perché sia peccato - spiega il prelato - devono sussistere tre condizioni: la piena avvertenza, il deliberato consenso e la materia grave. Se manca una sola di queste tre condizioni non è peccato". è in base a tali verità religiose che il prelato ha considerato non sia peccato il comportamento in in campo dell'allenatore del Lecce. Le verità della fede e la potenza di Nostro Signore come puoi vedere vanno ben oltre i limite dell'umana comprensione. Benedittanza! http://bari.repubblica.it/cronaca/2014/05/20/news/bestemmia_in_campo-86696973/

      Elimina
  36. la masturbazione è invece realmente un peccato di cui sono intrappolato anch'io mi provoca tanti disturbi e difficilmente non riesco a smettere e sono diventato anche un porno dipendente devo cercare di uscire da questo vizio conosco molto bene i trucchetti di satana egli mescola il male al bene e il bene al male e ti fa accecare dalla confusione purtroppo la masturbazione è peccato lo sento dalla mia anima e devo sforzarmi a smettere e superare gli ostacoli che satana ha imposto A.

    RispondiElimina
  37. Nel corso dei secoli si è detto di tutto di più su quella stupidata che è la masturbazione; non solo la Chiesa Cattolica e altre Chiese hanno sparato stupidate ma anche l'ambiente medico e scientifico non è restato assente in questa gara di autentica idiozia! E assolutamente normale che nel corso della pubertà sorga l'esigenza di svuotare la vescica spermatica - si vuota sì con le polluzioni notturne spontanee - ma queste a volte si rivelano insufficienti .... Ecco cosa dice dello svuotamento delle vesciche spermatiche la nostra Chiesa: - peccato impuro contro natura - impuro perché?! e contro natura perché?! .... E poi adesso in un'epoca che dovrebbe essere in antitesi con l'oscurantismo medioevale ritroviamo il Diavolo dappertutto .... ormai la figura del Diavolo la usano dappertutto, la usano come il sale, se ne hanno bisogno la mettono lì e il loro discorso pare abbia senso e loro credono di avere ragione ... ok; troppo complesso come argomento da trattare in poche righe ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro fratello in Cristo Gaetano, giustamente dici che si tratta di un argomento che merita ampia e approfondita discussione, per questo ti invito a continuare la presentazione delle tue degnissime considerazioni sul nuovo forum che abbiamo aperto appositamente per i lettori del blog Risposte Cristiane: http://rispostecristiane.forumattivo.it/
      La benedittanza del Signore Gesù ti ricopra abbondantemente.

      Elimina
    2. Gaetano, il fatto che il Diavolo sia "usato come il sale e venga usato dappertutto" è molto semplice: il mondo si sta scristianizzando e se l'uomo non è con Dio, è contro di Lui, quindi con Satana.
      È vero che per ignoranza o superstizione si associano molte cose alla figura di Satana. Bisogna essere furbi e astuti per capire quale sia il caso.

      Elimina
  38. Moreno , credo che tu ti nasconda dietro la Santa Chiesa affinchè le tenebre avanzino nei cuori dei piu' deboli .... hai detto semplicemente ciò quello che un masturbatore vorrebbe sentirsi dire...... ma l'inganno diabolico è stato di inserire la parola Dio in questo post!!! Se qui c'è qualche Cristiano vero e Battezzato nel nome Santo di Gesù sappia che la masturbazione è peccato e pure mortale ..... un semplice consiglio Dio ti aspetta per riconciliarsi con lui con il Sacramento della Riconciliazione (confessione) Lo Spirito Santo non può effondersi sul peccato !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo PIENAMENTE!
      Sono blasfemie!

      Elimina
  39. "Il diritto che Dio dà per nascita a ciascuno di noi è gioia, felicità, e salute, e ci sono pochi momenti della nostra vita più gioiosi dell'istante dell'orgasmo"

    Non condivido, anzi mi dispiace per te se l'orgasmo è uno dei momenti più felici. Si vede che non conosci la Vera Felicità!

    "Perciò, ogni volta che ci masturbiamo, dovremmo dire una preghiera di ringraziamento a Dio per il nostro corpo, per il piacere sessuale e per la masturbazione come mezzo per sperimentare la beatitudine dell'orgasmo"
    Questa è una bestemmia!
    Pregare mentre si pecca consapevolmente!

    RispondiElimina
  40. Non dite cazzate lo sappiamo benissimo tutti che è qualcosa di perverso Dio ci ha dato invece il dono della sessualità e non possiamo buttarlo via in questo modo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto perché masturbarsi quando si potrebbe trombare, bisogna che le donne si rendano più disponibili, così il problema sarà risolto!

      Elimina
  41. Carissimi Fratelli, Non possiamo Giudicare Moreno perché non siamo DIO....Moreno può anche sbagliarsi, o addirittura Dire il Vero...ma non spetta a noi Giudicarlo...possiamo solo consigliare ai Veri credenti di Non seguirlo ma siate liberi di pensarla come desiderate, ma state All'erta perché al dilà di tutto, il peccato sta sempre accovacciato alla porta per agreditvi, dominatelo...compreso io...a PS io sono cristiano Cattolico e penso che masturbarsi sia peccato non per la masturbazione stessa,ma per via del nostro uso mentale e sbagliato...XK come ho detto prima, per chi é debole può portare a l'auto distruzione nel senso psicologico ecc...ma questo é una regola per tutti....quindi io credo che sia peccato ma poi non sono nessuno per impedire al carissimo Fratello Moreno di credere come vuole....oh Gente potrei anche spagliarmi, ma cerco di vedere il mondo con gli Occhi degli Altri.

    RispondiElimina
  42. Se Dio non voleva la masturbazione non ci donava gli organi sessuali, l'impurità viene dalla pornografia non da un atto naturale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima osservazione caro fratello in Cristo, aggiungo solo che l'uso della pornografia è lecito a patto che si tratti di pornografia cristiana:
      http://rispostecristiane.blogspot.it/2011/10/pornografia-cristiana.html

      Benedittanza a iosa.

      Elimina
  43. Ma cosa state dicendo tutti???
    Ma vi siete bevuti il cervello?
    La masturbazione é una benedizione di Dio?
    La pornografia cristiana?
    Ma voi pregate Gesü Cristo oppure Satana?
    Tornate alla Bibbia e non alle vostre idee che sono totalmente sbagliate!
    É vero che la Bibbia non usa il termine masturbazione...ma a proposito Paolo cosa dice in 1 Corinzi 6:12-20?
    Esorta ad evitare la fornicazione del corpo...
    Tra le opere della carne in Galati 5:19-21 c'é la parola "impuritá"...pensate che sia puro masturbarsi? quando ci si masturba si hanno delle fanatsie erotiche..Gesú non disse che giá quando si guarda una donna per desiderarla é peccato? quindi dal momento che con la nostra mente ci facciamo certi pensieri PECCHIAMO...se uno prova il senso di vergogna,di falimento dopo aver fatto questo,significa che si rende conto dell'errore...non per sentito dire..ma perché é sincero..mentre quelli che dicono "É una bendizione ecc.." fatevelo dire proprio: voi non avete capito NULLA della Bibbia. Invece di dire e proclamare tali assurditá,mettevi a studiare la Parola di Dio...chi dice tali cose é solo perché vuole giustificare quello che fa...ma non c'é lo Spirito di Dio in voi mi spiace dirvelo ma quello di Satana...in Galati 5:22 c'é l'elenco dei frutti dello Spirito...leggete per caso che c'é scritto masturbazione? impuritá? la risposta é NOOOOO..al contrario nel versetto seguente(24) dice che chiunque é di Cristo ha crocifisso LA SUA CARNE CON LE SUE PASSIONI E I SUOI DESIDERI...Chi attesta cose del genere "La masturbazione é buona per la spiritualitá" ecc..ha bisogno di studiare la Bibbia e lasciarsi guidare dallo Spirito Santo,che non ha!
    Efesini 5:5 "NESSUN FORNICATORE O IMPURO O AVARO HA EREDITÁ NEL REGNO DI CRISTO E DIO"
    A tutti voi che dite tali assurditá,ecco come vi risponde Dio
    Efesini 4:17-19
    "Questo dunque io dico e attesto nel Signore: non comportatevi più come si comportano i pagani nella vanità dei loro pensieri,con l'intelligenza ottenebrata, estranei alla vita di Dio, a motivo dell'ignoranza che è in loro, a motivo dell'indurimento del loro cuore.Essi, avendo perduto ogni sentimento, si sono abbandonati alla dissolutezza fino a commettere ogni specie di impurità con avidità insaziabile"
    Il Signore,nella sua grande misericordia,esorta ognuno a ritornare a lui!
    "Cercatemi e vivrete" Amos 5:4
    Io spero tanto che possiate ritornare in voi..e capire le assurditá che avete detto e chiedere perdono a Dio!

    RispondiElimina
  44. Inoltre nella Bibbia si parla della masturbazione ma non con questo termine..Leggetevi Genesi 38:1-10
    Il termine Onanismo deriva da Onan,il personaggio di questo episodio.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Onanismo
    Studiate e informatevi!!!!!

    RispondiElimina
  45. NON. SO COME SI POSSA SCRIVERE UN ARTICOLO DEL GENERE, MA É AL 100% INGANNEVOLE COME LO É LO STESSO DEMONIO , FALSO E BUGIARDO. NON DATE NEMMENO PER UN SECONDO RETTA A CIÓ CHE SI SCRIVE QUI E SE VOLETE INFORMAZIONI LA PROSSIMA VOLTA CHIEDETE A CHI HA LE COMPETENZE. Non capisco come le persone possono voler rimanere nella loro IGNORANZA, PONENDO LE LORO DOMANDE APPOSITAMENTE A GENTE SBAGLIATA, SOLO PERCHÉ VOGLIONO GIUSTIFICARE I LORO COMPORTAMENTI CHE FANNO SCHIFO LETTERALMENTE A NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO. LA MASTURBAZIONE É PECCATO MORTALE CONTRO IL SESTO COMANDAMENTO. PUNTO. I PECCATI CONTRO IL SESTO COMANDAMENTO SONO QUELLI CHE PIÚ portano all inferno. Perché. É facile per l uomo capire che uccidere e rubare etc sono peccati mortali, ma i peccati impuri non sono compresi bene e per questo sono i piú ingannevoli. La masturbazione é peccato IMPURO CONTRO NATURA. Ovvero fai fuoriuscire il seme ed eviti una nascita. É proibito da Dio. OGNI ATTO SESSUALE DEVE SEMPRE ESSERE APERTO ALLA VITA. NON CI SONO SE NE' MA. ANZI IL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA INSEGNA: NEI PECCATI VENEREI NON ESISTE MATERIA LIEVE". AL MINIMO SGARRO, CONTRO CHI PECCA CONTRO IL SESTO COMANDAMENTO É GIÁ PECCATO MORTALE. IL PECCATO DI ONAN É UN ESEMPIO CHIARO. LA BIBBIA NON DEVE SPECIFICARE TUTTO PER FILO E PER SEGNO. TI HA GIÂ DETTO CHE IL SEME NON VA DISPERSO PUNTO. I PECCATI MORTALI ANCHE SE CONFESSATI (PER NUMERO E PER SPECIE) DOVRANNO ESSERE UGUALMENTE SCONTATI CON IL PURGATORIO, ANCHE DOPO L ASSOLUZIONE. PERCHÉ UN PECCATO COMMESSO É COMMESSO PUNTO. LA CONFESSIONE CI LIBERA DALLE PENE TEMPORALI MA POI VANNO SCONTATE TUTTE LE PENE DEL SENSO... NON CERCATE LE RISPOSTE DA GENTE SBAGLIATA TANTO PER SENTIRVI GIUSTIFICATI. I FIGLI DI DIO SONO CHIAMATI A VIVERE IN CASTITÁ AL DI FUORI DEL MATRIMONIO E PERFINO NEL MATRIMONIO SONO TENUTI A VIVERE LA CASTITÁ CONIUGALE. OVVERO I RAPPORTI SESSUALI LECITI E SEMPRE APERTI ALLA VITA, E SEMPRE LA SESSUALITÁ SENZA ANDARE CONTRO NATURA (PILLOLE, SPIRALI, ABORTI, COITI INTERROTTI, MASTURBAZIONE CON DISPERSIONE DEL SEME (ONANISMO) , STRANI RAPPORTI CONTRO NATURA, VOLGARITÁ , TRADIMENTO , PORNOGRAFIA (NON É MAI LECITA, NEMMENO NEL MATRIMONIO). PUNTO. I FIGLI DI DIO HANNO RISPETTO DEL PROPRIO CORPO E PROPRIA MENTE. PREGATE SANTA MARIA GORETTI , SANTA DELLA PUREZZA, CHE VI AIUTI A VIVERE IN DECORO E RISPETTO DEL PROPRIO CORPO CHE NON CI APPARTIENE REALMENTE, MA É IL TEMPIO DELLO SPIRITO SANTO. CERCHIAMO DI MANTENERLO AL MEGLIO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorella in Cristo Vale,
      ti ricordo che l'uso del caps lock su internet vuol dire urlare: qui nel nostro blog è come essere nella casa del Signore quindi ti preghiamo di comportarti con decoro e l'umiltà che si confà ad ogni buon cristiano. San Paolo ha detto nella lettera a Timoteo "La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna d'insegnare né di dettare legge": se proprio non vuoi obbedire al santo, almeno fallo a bassa voce!
      Sappi però, che tutto ciò che noi viviamo va sempre e solo vissuto a gloria del Signore. Anche se pratichi sesso per avere figli pecchi a meno che tu non agisca a gloria di Dio. Non è solo il piacere sessuale, ma qualsiasi altro piacere come anche quello di un ateo che cresce amorevolmente un figlio, quello che prova un ateo nel fare del bene, accudendo i senza tetto o andando a rischiare la vita per curare i feriti e i malati in zone di guerra ... ogni piacere che si richiude fra umani è peccato, anzi! Qualsiasi atto d'amore verso il prossimo che non sia primamente amore verso Nostro Signore è bestemmia! Amare il prossimo e trascurare in ciò Dio è peccato quanto amare se stesso. Qualsiasi dono del Signore va usato solo e unicamente a sua gloria. I figli sono solo e unicamente a gloria di Dio e Dio ce l'ha insegnato nella storia di uno dei suoi figli prediletti, Abramo, che per amore di Dio era felice di sacrificare il suo unico figlio. Allo stesso modo rifiutare un dono del Signore è peccato e ha senso solo e unicamente se siamo sicuri che potrebbe distrarci dal nostro amore per Lui.
      Ma invece grande inno al Signore è dimostrare a Lui che siamo in grado di godere in Lui di tutti i Suoi doni.
      Hai notato che tutti i buoni sacerdoti di campagna sono grassocci e rubicondi? sono forse peccatori che indugiano ai piaceri della tavola? Noooo!!!! Sono Santi che sanno assaporare e degustare dedicando ogni minima sensazione alla grandezza di Nostro Signore.
      Facile digiunare, mangiare cibi ammuffiti, pane e acqua per non cadere in tentazione. Grande invece è colui che vive i doni del Signore senza cadere in tentazione! Assaporare un buon cibo nel nome di Dio, lodandolo per il buon sapore che ci ha donato; ammirare un paesaggio della natura grazie alla vista che il Signore ci ha donato, sempre coscienti della grandezza della creazione! Accarezzare il tuo gatto che ti fa le fusa sapendo che è il Signore che te lo ha donato. Amare il corpo della donna a cui il Signore ti ha unito anche se il vostro matrimonio fosse sterile, ma sempre pensando al Signore e sapendo in ogni istante che il piacere che provi è un Suo dono e a lui va dedicato e non a te stesso. Ed anche, ovviamente la masturbazione, che può essere praticata solo e unicamente a gloria di Dio osannando il Suo nome in ogni istante: ovviamente evitando lo spreco del seme per il quale atto Onan è stato giustamente punito. Su come non sprecare il seme tanto è stato detto e scritto. Il seme, simbolo della vita non può essere sprecato: anch'esso dono del Signore deve invece essere rispettato. Riportarlo dentro il corpo è sicuramente la via migliore per cui, sorella Vale, ogni uomo che pratici l'autoerotismo, non sono non deve smettere un solo istante di osannare il Signore, ma deve anche raccogliere tutto il seme per poi berlo nel nome di Dio. Ovviamente dovere di ogni santa donna è quello di offrirsi e ricevere il dono del seme di coloro che hanno raccolto il frutto del loro corpo pregando il nome di Dio ed ingoiarlo, anche loro pregando e sapendo che sono qui su questa terra solo per la gloria del Signore e che tutto il resto viene solo in conseguenza.
      Benedittanza!

      Elimina
    2. "ma deve anche raccogliere tutto il seme per poi berlo nel nome di Dio."
      Che Dio abbia misericordia e vi illumini...
      Questa è pornografia...

      "Ognuno è tentato dalla propria concupiscenza [cioè il desiderio illecito, soprattutto quello carnale, ndr] che lo attrae e lo seduce. Poi la concupiscenza, quando ha concepito, partorisce il peccato; e il peccato, quando è compiuto, produce la morte" (Giacomo 1:14-15).

      e voi vi masturbate pensando e glorificando Dio nel peccato mortale...senza nemmeno rendervene conto...

      Lìberati di tutte le riviste pornografiche, i libri e i film erotici che vedi in genere, e non soffermarti sul corpo delle ragazze o dei ragazzi alimentando la tua mente con desideri erotici.
      Se vuoi mantenere la tua anima con il calore dello Spirito Santo, la tentazione non ti turberà, ma se il “piatto” si raffredda…

      Elimina
    3. Sorella in Cristo Luce di Mezzanotte, quali sagge parole, quanto labile è il confine fra il peccato e l'amore di Dio se si indulge nel proprio piacere carnale e non nella gloria del Signore! Per evitare di indulgere nei piaceri piuttosto che nella santità consigliamo tutti di ascoltare sempre, qualunche cosa stiate facendo, la meravigliosa coroncina della misericordia che anche tu sorella consigli sul tuo canale youtube. Benedittanza!

      Elimina
  46. La masturbazione non solo non è peccato ma è un ottimo modo per elevare lo spirito e quindi in certo senso è una forma di preghiera.

    RispondiElimina
  47. la masturbazione e' peccato mortale, un atto impuro, si rischia l' inferno, nei 10 comandamenti vi siete scordati il 6° comandamento? non commettere atti impuri.
    e' vero l' Onanismo vuol dire che Onan e' un personaggio del vecchio testamento, aveva la sua donna pero' nel' unione matrimoniale sprecava sempre il seme, in modo che la sua donna non concepisse, l' Eterno Padre lo fulminò, tale spettacolo lavava le generazioni future, spettacolo di punizione e' un portare cattivo esempio
    SIA LODATO GESù CRISTO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Andrea, proprio come tu dici, Onan non è stato punito per la masturbazione ma per il cosidetto "salto del coniglio", per non essere fulminati dal Signore basta seguire i nostri consigli su come non sprecare il seme. Benedittanza!

      Elimina
  48. La Bibbia non menziona mai specificamente la masturbazione né afferma se essa sia un peccato. Non c’è dubbio, però, che le azioni che inducono alla masturbazione siano peccaminose. La masturbazione è il risultato finale di pensieri libidinosi, di stimolazione sessuale e/o di immagini pornografiche. Sono questi i problemi che devono essere affrontati. Se i peccati di concupiscenza e pornografia vengono abbandonati e vinti, il problema della masturbazione non sarà più tale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello Anonimo in Cristo, quale saggezza nelle tue parole! infatti se vissuta nella grazia del Signore osannando il suo nome e rifuggendo da pensieri peccaminosi la masturbazione non sarà più un problema!
      Benedittanza!

      Elimina
  49. Buongiorno a tutti. Leggendo l'articolo scritto sopra e i relativi commenti e spiegazioni circa le domande poste dai lettori non ho potuto fare a meno di chiedermi se questo sia un blog umoristico (di dubbio gusto, tra l'altro) oppure se tutto ciò corrisponde a quello che veramente pensate di questo delicato aspetto della sessualità per chi cerca di vivere veramente la propria vita alla luce della fede cristiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Daniele, la parola del Signore è chiara e scritta nella Bibbia, noi umili esegeti non ci permetteremmo mai di mettere in bocca a Nostro Signore falsità: sono purtroppo i miscredenti che, appropriatisi dell'interpretazione della Bibbia, ne stravolgono da anni in significato prendendo in giro i credenti! Ma noi siamo qui apposta per riportare la Verità.
      Qui nei commenti non c'è nessuna censura perchè Gesù non vorebbe mai che si tappasse la bocca ai suoi fedeli.
      Prega sempre fratello Daniele e che la benedittanza ti ricopra!

      Elimina
    2. Tancredi, hai perfettamente ragione. Ho dato un'occhiata alla vostra pagina Facebook e mi rendo conto di avere fatto una domanda veramente idiota.

      AI LETTORI: ragazzi, lasciate perdere. Sul web come vedete si trova di tutto. Se avete qualche dubbio o qualche domanda parlatene con qualcuno di cui vi fidate e che abbia fatto esperienza concreta di tutto questo.

      AI BLOGGER: se per voi tutto quello che riguarda la fede e la vita cristiana è una barzelletta siete liberissimi di continuare a pensarlo. Tuttavia vi consiglio di dirlo esplicitamente e di non prendere per i fondelli chi ha delle domande serie e cerca delle risposte CONCRETE. Portate la vostra "Illuminazione" ad un livello di intelligenza più elevato.

      Elimina
    3. Fratello in Cristo Daniele, La luce del Signore aborre quel tipo di intelligenza che tu stoltamente auspichi! Anzi essa è sgradita a Nostro Signore, ai Santi e alla Chiesa tutta è infatti scritto (Mt 5,3) "Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli", e non ci si riferisce certo allo spirito alcolico visto che Gesù fin da piccolo non distegnava farne dono agli umani (Giov 2,7-8) " E Gesù disse loro: «Riempite d'acqua le anfore»; e le riempirono fino all'orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto»."
      Fsre domande idiote dunque ci rende più amati dal Signore che invece i furbi destina al fuoco eterno, quindi non rammaricarti e fatti un buon bicchiere in Suo nome ringraziandoLo per i Suoi (scarsi) doni e per l'amore che ti porta! Benedittanza!

      Elimina
  50. Si infatti vedo che adempite alla perfezione la vostra repulsione verso l'intelligenza.

    Dai, lo ammetto, quell'articolo dove avete scritto che "Dio verrà sulle nuvole" è riuscito a strapparmi qualche risata, anche se ripeto che è vergognoso l'uso che fate della Bibbia. Ribadisco: se volete farvi qualche risata e prendere in giro quelli che credono veramente in Dio perchè ne hanno fatta esperienza concreta fate pure. Ma la vostra libertà finisce dove inizia il rispetto per gli altri, quindi non spacciatevi per biblisti, esegeti, storici della chiesa, mistici, teologi o pseudo tali.

    E, per favore, tienitela per te la tua benedittanza. Chissà che alla fine qualche illuminazione non ti arrivi per davvero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Daniele, la Bibbia è un dono del Signore a tutti gli umani e qualunque setta si creda in diritto di appropriarsere ed interpretarla per i propri sordidi interessi bestemmia il nome del Signore.
      Noi umili esegeti proponiamo la nostra lettura senza pretendere di imporla ai non credenti in questo mondo (peraltro nella certezza che coloro che non seguono i nostro dettami bruceranno in eterno fra le fiamme della Geenna): coloro che invece pretendono di imporre la loro lettura essi sì che ledono l'altrui libertà terrena e il libero arbitrio creato per nio da Nostro Signore in modo da consentirci di peccare: impedire di peccare manipolando le leggi civili crea peraltro grande danno ai veri fedeli in quanto i posti in paradiso sono stati prodotti in numero limitato come dice Giovanni nell'Apocalisse (Ap 21,27) "Non entrerà in essa nulla d'impuro, né chi commette orrori o falsità, ma solo quelli che sono scritti nel libro della vita dell'Agnello".
      Solo coloro che sono predestinati dalla notte dei tempi entreranno e quindi tutta quest'agitazione per limitare l'altrui peccato è veramente fuori luogo.
      Non siamo quindi noi esegeti che invadiamo l'altrui libertà, ma tutti coloro che pretendono di imporre la loro visione del bene con interpretazioni farlocche della Parola del Signore. Benedittanza come se piovesse!

      Elimina
  51. Qua le uniche cose che scendono come se piovesse sono le vostre boiate...

    Ma dov'è "l'Illuminato" per eccellenza? Dov'è Moreno? Sta prendendo lezioni di teologia da Topolino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro grande vate (oh Fratello Moreno, che Dio tassista e t'accompagni sempre con la sua luce) è in ritiro spirituale a combattere la maligna bestia pastafariana, spaghettoso travestimento del demonio nell'impura era moderna; ma come tu auspichi, Egli lo affronta quale esso merita essere trattato, impura bestia, groviglio di spaghetti che come topi e serpi circuiscono l'animo degli ingenui (Lv 11,29) "Fra gli animali che strisciano per terra riterrete impuro: la talpa, il topo e ogni specie di sauri". Il topolino che tu giustamente citi, com'anche il sauro spaghettoso saranno oggetto del suo esorcismo!
      Ma presto tornerà fra noi, attendi paziente e la tua fede sarà ricompensata.
      Sarò felice di porgergli i tuoi affettuosi e devoti saluti.
      Una pioggia d'oro di benedittanza!

      Elimina
    2. "Che Dio tassista"...questo è il peggio del peggio; solo a vederlo scritto mi sanguinano gli occhi.

      È inutile continuare, tanto ormai ho più che dimostrato quello che volevo dimostrare. Vi ribadisco e vi chiedo gentilmente quello che vi ho già chiesto: se per voi tutto questo è una barzelletta continuate pure a pensarlo, ma abbiate rispetto per chi si riconosce in tutto quello che voi sbeffeggiate con tanta leggerezza. Molte persone (anche al giorno d'oggi) hanno dato la vita per tutto questo. PIANTATELA. Ve lo dico come persona di buon senso prima che da cristiano...

      Elimina
    3. Fratello in Cristo Daniele, purtroppo blogspot non ha il correttore automatico e Nostro Signore non può certo dedicarsi a corregger refusi. La tolleranza e l'accettazione di ogni interpretazione della Sacra Scrittura è la nostra bandiera e la totale inclusione di tutti i possibili modi di manifestare la propria fede senza imporre ad altri le proprie scelte è il credo a cui Dio ci ha condotti e guidati a divulgare; la libertà di godere dei suoi doni, la libertà di leggere la Sua Parola e di capirla secondo Sua Luce. Visto che il refuso ti è piaciuto, ci ha condotti senza accendere il tassametro, perchè il Suo amore verso gli umani è infinito diversamente dai miseri sentimenti che gli umani provano fra loro. Tutto ciò che gli umani a Lui attribuiscono erroneamente va sicuramente sotterrato e piantato molto a fondo perchè non radichi e non porti più malevoli frutti, prime fra tutte, le parole dei falsi profeti che ammorbano il mondo col l'intolleranza verso chi ancora non è stato ricondotto alla fede, verso chi male legge la Sua Parola come messaggio di repressione sessuale, come messaggio di rifiuto delle Sue "diverse" creature.
      Ci fa piacere che chieda di piantarla per rispetto perchè è proprio quello che noi veri credenti chiediamo da tempo ai farisei che ci circondano. Pregheremo per tutti coloro che si illudono che il Creatore di tutte le cose sia dalla loro parte.

      Elimina
  52. Caro Moreno, dopo aver letto e analizzato l'articolo, sono da una parte molto sollevato, ma dall'altra altrettanto contrariato, mi risulta decisamente troppo difficile accettare interamente tale ipotesi, anche se mi piacerebbe moltissimo crederci, sono un Cattolico molto devoto e non vorrei mai commettere tali errori, come posso credere che ció Non mi induca in errore? Ti sarei molto grato se potresti darmi ulteriori chiarimenti, dimmi... come posso dare per vere ipotesi nate dall'uomo, essere imperfetto per natura?

    RispondiElimina
  53. Quello che non riesco a capire è:
    Come si possano accettare per esatte interpretazioni molto varie e diverse tra di loro date da esseri non Divini? Indipendentemente dalle teorie Che espongono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Giuseppe,
      errore fondamentale che porta a cadere nel peccato è ritenere che affidarsi alla ragione e alla logica possa essere la via per salvarsi l'anima: come giustamente scrivi la razionalità dell'uomo è imperfetta ed affidarsi ad essa può condurre a errori e peccati imperdonabili.
      Invece è chiaramente scritto che è solo la Grazia che Dio ci concede se accettiamo il Cristo come nostro unico Salvatore a illuminarci e ad allontanarci dal peccato.
      Come San Paolo ci insegna, è inutile obbedire alla legge se non si è nella Grazia, per avere il regno dei cieli occorre essere nella Grazia e sarà la Grazia a tenerci lontani dal peccato senza sforzi razionali e ingannevoli nel riconoscere tecnicamente il bene e il male: la Grazia però ricorda è unicamente nella Fede in Cristo Salvatore.
      L'unica verità è quindi nella Grazia; nella Grazia si possono operare scelte anche apparentemente contradditorie per la misera umana razionalità, è per quello che a volte potrà sembrarti che San Paolo dica cose che contrastano con le parole di Gesù o con quelle di San Pietro o con quelle della Legge antica: è solo un'apparenza falsa allo sguardo ottuso della razionalità e dell'approccio scientifico! Ma il vero fedele sa che se è nella grazia sarà guidato dall'amore di Dio verso il bene: se l'amore di Dio ti accompagna a gratificare i suoi doni con un momento di masturbazione, ringraziaLo e godine, ma le la Grazia ti induce a rifuggirne allontanatene perchè sicuramente peccheresti. Solo la luce e la grazia di Dio siano la tua guida, tenendo sempre conto di quanto è scritto nella Parola, e, come già detto da Moreno, della masturbazione, nella Bibbia, non se ne parla, mentre molto si parla di perversione che è l'abuso nel demonio (al contrario dell'uso in gloria di DIo) dei doni sessuali del Signore.
      Quindi non abusare, ma onora sempre con amore i doni che hai ricevuto, anche perchè questo è l'unico modo di non perdere la Grazia!
      Benedittanza!

      Elimina
    2. Giuseppe, parlane con qualcuno di cui ti fidi e che ti possa dare delle risposte serie, è la cosa migliore che puoi fare. Dai un'occhiata agli altri articoli di questo blog, capirai da solo che razza di gente è...

      Elimina
    3. La masturbazione è satanica. E nella Bibbia si parla di dispersione del seme come grave peccato. (Il peccato di Onam detto Onanismo). Inoltre il peccato della masturbazione fa parte dei peccati impuri. Si va all'inferno per i peccati impuri perchè pochi si confessano o pensano di fare male... satana porta all'inferno piu' anime con questo peccato che con altri (perchè come voi dimostrate, non vi rendete conto che la masturbazione è peccato mortale) Se andate e seguite l'esempio dei Santi, San Francesco si buttava tra le spine per non cadere in questo vizio ... perchè la masturbazione è un vizio.. di lussuria e di bramosia verso i piaceri bassi... altro che 'dono' di Dio... la Concupiscenza viene da SATANA. Maggiori informazioni le trovate TUTTE qui...
      questo video spiega tutto ma proprio TUTTO su questo tema...
      https://www.youtube.com/watch?v=zp3dPh4Xcdo

      Elimina
  54. La masturbazione è peccato mortale. Ed è scritto nella Bibbia, che fa parte dei peccati impuri contro il sesto comandamento.
    Satana cerca di far trovare scuse all'uomo. Ascoltatevi questo link e saprete tutto: https://www.youtube.com/watch?v=Jdai4GGoDIw&list=PLmOh5ff4mdPVXydcXvTwrGFzX_oGoj-Ft&index=6

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No fratello Anonimo in Cristo, non ascoltare i falsi profeti! solo la dispersione del seme è invisa al Signore! pentiti e ravvediti! Benedittanza!

      Elimina
  55. RAGAZZI, OGNUNO INTERPRETA LE SACRE SCRITTURE COME FA PIU' COMODO. CI SONO PERSONE CHE BRUCIANO NELL'INFERNO ETERNO (QUANDO VA BENE NEL PURGATORIO) PER UN SOLO PECCATO IMPURO DI PENSIERO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e infatti è proprio come dici fratello Anonimo in Cristo, è proprio il superamento dell'impurità che ci rende santi: anche l'azione apparentemente più pura come fare la carità a un povero, se vissuta per esibizionismo è priva dell'amore di Dio e ti manderà a bruciare fra le fiamme della Geenna, ma l'atto sessuale apparentemente più infimo, se realizzato osannando il nome del Signore a gran voce, ti porterà direttamente in paradiso!
      Benedittanza!

      Elimina
  56. corretta applicazione dei precetti della Religione Cristiana, offerte da un gruppo di studiosi esperti di esegesi biblica, vangeli, storia della Chiesa, teologia, Fede, preghiere, novene, contemplazioni, culto mariano, possessioni diaboliche, profezie, penitenza ed espiazione. Per porre le vostre domande potete scrivere a: cristiane.risposte@gmail.com. Ho ripetuto quello che avete messo all' inizio. Spero che le persone che leggono si rendano conto che questo è un sito satanico e che quindi ci sputino sopra come faccio adesso io. Che tutti gli angeli e i santi disprezzino, combattano, vincano e caccino all' inferno per sempre tutti i demòni che hanno ispirato questo blog e svelino a tutti la vostra perfidia e malvagità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello Anonimo in Cristo, (Mt 26,67) "Allora gli sputarono in faccia e lo percossero; altri lo schiaffeggiarono": siamo onorati che a noi venga da te riservato l'onore che abbe Nostro Signore e ti ringraziamo di ciò augurandoti che Egli ti voglia ricoprire della Sua Benedittanza. La riflessione e l'uso della ragione sono armi del demonio quindi non consigliamo mai ai fedeli l'uso del cervello, organo demoniaco certo evolutosi dopo la cacciata dal paradiso terrestre, ma piuttosto di abbandonarsi alla fede nella Parola di Dio. Quella che noi, Suoi umili portavoce vi rechiamo.
      Gli angeli e i santi, non preoccuparti cacceranno negli inferi tutti i demoni e tutto l'odio che alberga nel tuo cuore e sarai di nuovo pronto per avvicinarti al Signore.
      Forse una valvola di sfogo per il tuo odio potrebbe giovare ad alleggerire la tua anima da tanta pena.
      Riflettici: se seguirai i nostri consigli e la volontà del Signore il tuo cuore si aprirà a l'amore sostituirà l'odio.
      Benedittanza!

      Elimina
  57. http://bit.ly/Masturbazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello Anonimo in Cristo, vedo che cerchi di seguire i nostri consigli, ma questo di cui ci riporti il link non è un sito cristiano: cerca ancora!
      Benedittanza!

      Elimina
  58. Ma non si capisce che è tutto ironico? Basta guardare gli altri link..per favore non prendetelo sul serio..

    RispondiElimina
  59. Non credete a Moreno e i suoi seguaci: io vi dico, sono un Francescano. Io non vi giudico, Dio abbia misericordia di quello che dite. Il Male nella storia ha sempre perso così ora con i vostri argomenti, e prese di posizioni maligne. Lettori con i vostri dubbi, Potete capire che questi (Moreno o compagni)da come parlano, chiaramente non sono cristiani ma seguaci del maligno (Gesù dice: state lontani dai falsi profeti).
    Vi do un consiglio chiedete a Padre Angelo che vi guiderà alla verità tutta. Quì sotto il link per questo argomento:

    https://perlamaggiorgloriadidio.wordpress.com/2012/12/05/un-sacerdote-risponde-a-delle-considerazioni-sulla-masturbazione-la-masturbazione-e-un-peccato-grave-e-esso-veniale-o-mortale-la-masturbazione-e-oggettivamente-un-peccato-mortale-fa-perder/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fratello anonimo in Cristo, chi sei tu per presumere di potere fornire l'unica e vera interpetazione della parola del Signore? chi è questo padre Angelo? un cattolico, un protestante, un anglicano, un libero pensatore? A chi il Signore ha donato le Scritture? A tutti gli uomini, non a una sola fra le tante sette che presumono di essere gli unici figli di Dio! Pentiti della tua arroganza, Dio è amore dovresti saperlo, e, se sei veramente francescano, l'umiltà dovrebbe esserti più consona. Chiunque ha diritto a leggere e capire la Parola e la parola di chiunque può essere di luce e guida a prescindere della setta a cui appartiene (Papa Francesco lo chiama ecumenismo, e anche noi).
      Che la benedittanza del Signore ti ricopra appiccicaticcia e biancastra, come la manna sulle capocce degli ebrei che sbagliavano nel deserto!

      Elimina
    2. Questa è la verità:

      Considerazioni sulla masturbazione

      1. “Il Catechismo della Chiesa Cattolica ritiene, in perfetto accordo col Decalogo biblico, che la masturbazione è un peccato grave. E’ esso veniale o mortale?”. Sei onesto nel riconoscere che tanto il Magistero della Chiesa quanto la Divina Rivelazione considerino la masturbazione un peccato grave. Ma a tua volta chiedi: questo peccato grave come va considerato: mortale o veniale? Giovanni Paolo II, in Reconciliatio et Poenitentia, ha affermato che “il peccato grave si identifica praticamente, nella dottrina e nell’azione pastorale della Chiesa, col peccato mortale” (RP 17). A questo punto bisogna dire con Sant’Agostino: Roma locuta, causa finita (il Magistero ha parlato, la discussione è finita). Pertanto la masturbazione è oggettivamente un peccato mortale.

      2. “La psicanalisi ha da tempo capito che la masturbazione è un atto naturale e comune a tutti gli uomini, che favorisce la produzione degli ormoni androgini”. Intanto sulla psicanalisi: non è una scienza esatta come la matematica, secondo la quale due più due fanno quattro, e fanno quattro per tutti e per sempre. Quante scuole vi sono nella psicanalisi! Ognuno dice la sua. E non può esser diversamente essendo in se stessa una scienza empirica, che parte dalle vicende umane e cerca di conoscere determinati meccanismi di carattere psicologico alla luce di alcune costanti. Ma questi meccanismi non sono interpretati univocamente. Inoltre la psicanalisi non dice che la masturbazione è comune a tutti gli uomini. Compirebbe un errore grossolano se dicesse questo, perché vi sono state e vi sono molte persone, di sesso maschile e soprattutto di sesso femminile, che non l’hanno mai conosciuta. Ancora: quand’anche tutti passassero per questa strada, non si può costituire un dato comportamentale come un criterio veritativo. Tutti, questo sì (almeno più o meno) hanno detto bugie, soprattutto da piccoli. Ma con questo la bugia non diventa criterio verità. Rimane bugia, falsificazione della realtà.
      Vi benedico. Padre Angelo

      Elimina
    3. infatti è vero! non c'è da prendevi sul serio! povere anime...... questa è verità!

      Elimina
    4. Fratello Anonimo in Cristo, come ho già detto, questa è la molto parziale e distorta verità di una delle tante sette che con arroganza presume di essere l'unica a detenere il diritto di interpetare, capire e divulgare le Scritture. Peccato grave non di tutti i cattolici , ma di molti, in particolare di coloro che si ritengono investiti dal Signore in questo compito di interpreti della Sua Volontà, Volontà che invece è solo e unicamente nelle Scritture. Un catechismo è solo una delle tente possibili interpretazioni e deve essere sicuramente studiato, perché il parere di tutti è sicuramente di interesse. Ma nulla di più che un umano parere di volgari nullità rispetto alla parola del Signore. Ciò che è scritto sotto dettatura dal nostro Dio è chiaro e inequivocabile. La vostra setta a volte fornisce parere di interesse, a volte si arroga il diritto di mettere in bocca al Signore cose non scritte.
      Falso profeta e bestemmiatore è chiunque partendo dalla storia di Onan vada a ricadere nella masturbazione, falso profeta è chi si arrampica sugli specchi citando parole di uomini e mai la Parola di Dio! Su quale pietra volete costruire? Sulla pietra del vostro potere sulle anime indifese dalle vostre divise forse, certo non su quella indicata da Dio come casa comune di tutti i suoi fedeli, tutti equali fra loro, senza potere e gerachie! Pentitevi della vostra volgare arroganza e presunzione! Pentitevi dell'uso del Nostro Dio a fini di sottomissione delle anime a voi e non a Dio! Che il Signore vi ami, vi perdoni e vi riconduca a Se.
      Benedittanza!

      Elimina
    5. Un sacerdote risponde a delle considerazioni sulla masturbazione: “la masturbazione è un peccato grave. E’ esso veniale o mortale?” “la masturbazione è oggettivamente un peccato mortale”

      Cari lettori,
      1. “Il Catechismo della Chiesa Cattolica ritiene, in perfetto accordo col Decalogo biblico, che la masturbazione è un peccato grave. E’ esso veniale o mortale?”. Sei onesto nel riconoscere che tanto il Magistero della Chiesa quanto la Divina Rivelazione considerino la masturbazione un peccato grave. Ma a tua volta chiedi: questo peccato grave come va considerato: mortale o veniale? Giovanni Paolo II, in Reconciliatio et Poenitentia, ha affermato che “il peccato grave si identifica praticamente, nella dottrina e nell’azione pastorale della Chiesa, col peccato mortale” (RP 17). A questo punto bisogna dire con Sant’Agostino: Roma locuta, causa finita (il Magistero ha parlato, la discussione è finita). Pertanto la masturbazione è oggettivamente un peccato mortale !!!

      Elimina
    6. Io difendo la morale della Chiesa e la vera verità che è in Crito Gesù, voi infangate seminano SENZA VERITà NE AUTORITà CON LE VOSTRE PAROLE IMMORALI E SENZA FONDAMENTO, state attendi!! ho visto per molto meno cadere gli uomini DOPO OFFESE DI QUESTO GENERE, non potete neanche per scherzo divulgare ipocrisia sul 6° comandamento, come fate ad approfittare della misericordia di Dio?. Vi piace giocare col fuoco, quello che sto vedendo e sentendo sarà per voi motivo di condanna.
      Allontanatevi al più presto e chiudete questo blog che semina ipocrisia,fatelo presto finchè siete in tempo!!
      non è una minaccia!! è un avvertimento!!

      Questa è verità:

      2352 Per masturbazione si deve intendere l’eccitazione volontaria degli organi genitali, al fine di trarne un piacere venereo. « Sia il Magistero della Chiesa – nella linea di una tradizione costante – sia il senso morale dei fedeli hanno affermato senza esitazione che la masturbazione è un atto intrinsecamente e gravemente disordinato ». « Qualunque ne sia il motivo, l’uso deliberato della facoltà sessuale al di fuori dei rapporti coniugali normali contraddice essenzialmente la sua finalità ». Il godimento sessuale vi è ricercato al di fuori della « relazione sessuale richiesta dall’ordine morale, quella che realizza, in un contesto di vero amore, l’integro senso della mutua donazione e della procreazione umana ». 236

      Al fine di formulare un equo giudizio sulla responsabilità morale dei soggetti e per orientare l’azione pastorale, si terrà conto dell’immaturità affettiva, della forza delle abitudini contratte, dello stato d’angoscia o degli altri fattori psichici o sociali che possono attenuare, se non addirittura ridurre al minimo, la colpevolezza morale.

      1856 Il peccato mortale, in quanto colpisce in noi il principio vitale che è la carità, richiede una nuova iniziativa della misericordia di Dio e una conversione del cuore, che normalmente si realizza nel sacramento della Riconciliazione:

      « Quando la volontà si orienta verso una cosa di per sé contraria alla carità, dalla quale siamo ordinati al fine ultimo, il peccato, per il suo stesso oggetto, ha di che essere mortale […] tanto se è contro l’amore di Dio, come la bestemmia, lo spergiuro, ecc.,

      Pace e bene

      Elimina
    7. Queta è Verità:

      1857 Perché un peccato sia mortale si richiede che concorrano tre condizioni: « È peccato mortale quello che ha per oggetto una materia grave e che, inoltre, viene commesso con piena consapevolezza e deliberato consenso ». 116

      1858 La materia grave è precisata dai dieci comandamenti, secondo la risposta di Gesù al giovane ricco: « Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non dire falsa testimonianza, non frodare, onora il padre e la madre » (Mc 10,19). La gravità dei peccati è più o meno grande: un omicidio è più grave di un furto. Si deve tenere conto anche della qualità delle persone lese: la violenza esercitata contro i genitori è di per sé più grave di quella fatta ad un estraneo.

      1859 Perché il peccato sia mortale deve anche essere commesso con piena consapevolezza e pieno consenso. Presuppone la conoscenza del carattere peccaminoso dell’atto, della sua opposizione alla Legge di Dio. Implica inoltre un consenso sufficientemente libero perché sia una scelta personale. L’ignoranza simulata e la durezza del cuore 117 non diminuiscono il carattere volontario del peccato ma, anzi, lo accrescono.

      1860 L’ignoranza involontaria può attenuare se non annullare l’imputabilità di una colpa grave. Si presume però che nessuno ignori i principi della legge morale che sono iscritti nella coscienza di ogni uomo. Gli impulsi della sensibilità, le passioni possono ugualmente attenuare il carattere volontario e libero della colpa; come pure le pressioni esterne o le turbe patologiche. Il peccato commesso con malizia, per una scelta deliberata del male, è il più grave.

      1861 Il peccato mortale è una possibilità radicale della libertà umana, come lo stesso amore. Ha come conseguenza la perdita della carità e la privazione della grazia santificante, cioè dello stato di grazia. Se non è riscattato dal pentimento e dal perdono di Dio, provoca l’esclusione dal regno di Cristo e la morte eterna dell’inferno; infatti la nostra libertà ha il potere di fare scelte definitive, irreversibili. Tuttavia, anche se possiamo giudicare che un atto è in sé una colpa grave, dobbiamo però lasciare il giudizio sulle persone alla giustizia e alla misericordia di Dio.

      Pace e bene

      Elimina
    8. Un sacerdote risponde a delle considerazioni sulla masturbazione: “la masturbazione è un peccato grave. E’ esso veniale o mortale?” “la masturbazione è oggettivamente un peccato mortale”

      Elimina
    9. “Dio ti fa un grande onore non quando ti dà qualcosa, ma quando ti chiede qualcosa”
      Vincere il vizio della masturbazione!!!
      Dalle rivelazioni di Gesù a Maria Valtorta: “Pentitevi dei vostri peccati per essere perdonati e pronti al Regno. Levate da voi l’anatema del peccato. Ognuno ha il suo. Ognuno ha quello che è contrario ai dieci comandamenti di salute eterna. Vogliate pentirvi. Non a parole. Dio non si irride e non si inganna. Ma pentitevi con la volontà ferma, che vi porti a mutare vita, a rientrare nella Legge del Signore. Il Regno dei Cieli vi aspetta. Domani!”
      San Bernardino da Siena: “Se io non ho la carità non sono nulla. China il capo e sta nel timore di Dio, perché (San Paolo) dice: “Nihil sum” [Non sono nulla]. Cosa credi che sia un’ anima in peccato mortale? Davanti a Dio è uno zero”

      Pace e bene

      Elimina
    10. Sant’Alfonso Maria de Liguori: “L’impudicizia (atto impuro) è un vizio, dice s. Agostino, che fa guerra a tutti” “Chi dunque vuol salvarsi, non solo deve lasciare il peccato, ma anche l’occasione di peccare” “Se vogliamo che Gesù Cristo abiti in noi bisogna che teniamo chiuse le porte de’ nostri sensi alle male occasioni; altrimenti il demonio ci renderà suoi schiavi”

      Pace e bene

      Elimina
    11. fratello Anonimo in Cristo, sei un inutile spammer. Citi opinioni personali di individui la cui opinione conta esattamente quanto la mia: zero. Santi, preti, santofilosofi, ma non sei in grado di citare una sola parola di Dio. Una! Ti nascondi dietro un fiume di parole inutili di persone inutili a gran parte dei cristiani, che anzi molti cristiani considerano emissari del demonio in quanto santi di una falsa chiesa, quella cattolica (non per noi di RC che ascoltiamo invece l'opinione di tutti, ma obbediamo solo al Signore). Ti ringraziamo di questa tua infruttuosa ricerca: il fatto di non avere trovato anche tu una sola parola sull'argomento nelle scritture ci conforta ulteriormente perchè non ci riteniamo infallibili come alcuni fra i cristiani che peccano mortalmente ritenendosi pari a Dio imponendo arrogandosi il ruolo di Suoi portavoce, leggi che egli non ha mai imposto.
      Ci scuserai se non perderemo ulteriore tempo ad ascoltare inutili citazioni di meri opinionisti che mai Nostro Signore ha autorizzato a parlare e dettare legge in vece Sua.
      Abbiamo pubblicato il tuo ignobile spam per dimostrare ai fedeli che non esiste una sola parola nella bibbia contro la masturbazione. Pubblicheremo tuoi ulteriori messaggi solo se riporteranno anche una sola frase della bibbia che citi esplicitamente la masturbazione come peccato.
      Che la benedittanza ti ricopra sempre.
      Addio fratello.

      Elimina
  60. io ve l'ho detto e ve lo ripeto, chiudete questo blog prima che arrivi su di voi Una sciagura. Voi non sapete quello che dite. Chi segue questi, segue un cieco é finirà nella fossa con loro.
    Si sta verificando in questi tempi proprio come Gesù aveva detto! Non seguite i falsi maestri. Uno solo e Maestro Gesú Cristo e voi chi siete che non seguite la chiesa? Siete l'altro! Vi nascondete dietro nomi fittizi ! E da come parlate - può seguirvi solo le persone che si sono perse. Cari lettori seguite la Santa Romana Chiesa, e i dubbi che avete non cercate su internet o blog di questo genere che sono inganno!! cercate di riferirli a Sacerdoti veri che sono nelle parrocchie. Parlate e confessatevi dai Sacerdoti veri - vedrete che dopo vi sentirete bene!

    Pace e bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello Anonimo in Cristo, visto che sei cattolico dovresti sapere che puoi profetare ovvero indurre alla redenzione, ma che la divinazione, ovvero il prevedere sciagure, ti è proibito ed è grave peccato. Improbabile che un francescano non abbia studiato queste cose: la divinazione ha a che fare con lo spiritimo e l'occultismo, è la ricerca del dialogo col demonio: temo sinceramente per la tua anima. Sei forse un troll?
      Ricorda che poi sei tu che sei venuto ad ergerti a maestro e ad interprete di una volontà mai promunciata dal Signore, mentre noi riferiamo solo e unicamente la Sua parola, quindi non ci ergiamo a maestri (e su questo tema non c'è parola di Dio da riferire e ce lo hai dimostrato ampiamente non trovando un solo rigo attinente nella Bibbia).
      La tua Santa Romana Chiesa è solo una delle tante chiese, ricordalo! Ed è l'unica che dimentica, quando le fa comodo, la parola di Dio per ascoltare quella di una moltitudine di santi e preti che si ergono a portavoce di cose che il Nostro Signore non ha mai detto e pensato, visto che se avesse voluto comunicarcele, sarebbero impresse nella Bibbia.
      Allontanati da noi.
      Sento il male che aleggia intorno a te.
      Chi ha orecchi per udire oda, è scritto, ma sembra che tu ascolti tutti, meno che il Signore.
      Ti ricordo infine che sono io che approvo la pubblicazione dei tuoi post. Chiediti: Come mai? perchè ritengo che la follia che ne traspare sia evidente prova di cosa un vero credente non deve essere: spero siano un guida per i giovani a seguire un percorso verso la voce di Dio e la Sua Parola e non verso quella dei falsi profeti che tu cerchi di indicare!
      Benedittanza!

      Elimina
    2. Ecco Gesù non parla nel modo come voi parlate, io sono a messa tutti i Santi giorni e un sacerdote mi ha detto proprio di scriverviper mettere verità la dove non c'è. Gesù dice: obbedite a questi miei ministri (perchè quello che confesserete a questi miei fratelli più piccoli lo confessate a me). Io non vi ho mai detto allontanatevi da me, anzi sto pregando per voi, come è scritto nella Bibbia da voi citata è piena di sciagure se ci si mette contro Dio. Per questo vi dico non vi auguro nessuna sciagura, ma se continuate su questa strada.... Dio punisce chi disubbidisce è scritto cercate... Poi vi dico convertitevi è credete al Vangelo. Se vi faccio paura mmmmm allora sono sulla buona strada si vede che il male non vuole sentire la verità. Io non faccio altro cari lettori di questo blog, aprirvi gli occhi, chiedete a qualsiasi Sacerdote in Parrocchia a voi vicina “la masturbazione è un peccato grave. Infatti alqune lettrici/lettori dicono che dopo essersi macchiati di questo peccato si sentivono sporchi, vuol dire che la loro coscienza è viva!! Pace e bene a tutti prego per voi. CONVERTITEVI !!! e il bene sia su tutti voi.

      Elimina
    3. fratello! di sciagure Dio ne ha mandate tante, ma mai per la masturbazione. Studia e smetti di appellarti a sacerdoti come se fossero autorità nominate da Dio, perché con noi non attacca. Possono essere buoni consiglieri, ma solo se riferiscono la puntuale parola di Dio presa dalle Scritture, non se si inventano cose non scritte.
      Addio: non hai nulla di utile da dire per i fedeli se non publicizzare la tua setta.
      ulteriore spam non verrà pubblicato. Solo riferimenti alla parola di Dio, la parola degli uomini non ci interessa.
      Benedittanza.

      Elimina
  61. È penoso vedere come si affannino i falsi cristiani nel tentativo di smentire la Verità di Gesù, Nostro Signore.
    Ma Dio ci assiste e ci illumina costantemente, premiando la nostra perseveranza nello studio delle Scritture. Tutto quello che c'è da sapere, è scritto lì, nella sacra Bibbia. Basta leggerla alla luce dell'ispirazione divina, che scende su di noi come un fiume di benedittanza calda e vischiosa.
    Chi sono costoro che contraddicono la nostra lettura delle Scritture? Sono forse asceti che dopo anni e anni di studio hanno raggiunto l'illuminazione divina? Oppure sono soltanto dei miserabili opportunisti, entrati in seminario ancora imberbi, che hanno passato gli anni della giovinezza con le loro chiappette burrose scoperte alla lussuria dei seminaristi più maturi, anziché applicarsi a preghiere, novene, devozioni?
    E per fare carriera, quanti culi di vescovi e cardinali hanno leccato sotto le palandrane questi falsi ministri di Dio?
    E ora che hanno l'abito talare o la tonaca, come onorano il Signore: con il digiuno e la penitenza, oppure immolando alla loro concupiscenza giovanissimi sederi di chierichetti?
    Nulla abbiamo da imparare da voi, falsissimi e bugiardi, sfruttatori del popolo, ipocriti e fasulli, prevaricatori e ladri, scellerati e criminali.
    PENTITEVI!!!

    RispondiElimina
  62. Matteo 5:30 leggete fratelli e sorelle,non fatevi ingannare da questi venditori di fumo, LEGGETE IL VANGELO e non fermatevi solo alla genesi.. E' peccato eccome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Mt 5:30) "E se la tua man destra ti fa cadere in peccato, mozzala e gettala via da te; poiché val meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, e non vada l’intero tuo corpo nella geenna".
      è chi l'ha detto che Matteo ci stia parlando della masturbazione, arrogante peccatore? Se fosse così semplice avrebbe parlato di mano e non di mano destra, ché forse non è possibile segarsi con la sinistra e dunque secondo te farlo con la sinistra non sarebbe peccato? Pentiti della tua arroganza: non vi è parola nell'intera Bibbia contro la masturbazione!
      Benedittanza(come già detto ad altri, ulteriore spam demoniaco non sarà pubblicato, solo e unicamente Parola del Signore contro la masturbazione, se riuscirai a trovarla)

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.