Cerca le Santissime Risposte

lunedì 22 settembre 2014

Il soffocone è gradito al Signore?

«
 Cari Illuminati,
sono qui ad esporvi un problema che mi assilla da un po' di tempo.
Da quando io e il mio Paride abbiamo capito che non bisogna spargere il seme, ho deciso di non praticagli più semplici fellatio, ma di effettuare per lui un più adeguato deep throat in modo che possa eiacularmi direttamente sulle tonsille senza rischio di spreco alcuno.
Ovviamente, avendo recepito quanto sia importante dedicare tale atto a Nostro Signore preghiamo sempre, lui ad alta voce, io, ovviamente, in mente mia ...
Quello che accade però è che lui, preso dalla foga, ama pormi le mani sulla testa e guidare i miei movimenti: la cosa mi procura un certo fastidio e quando mi blocca, un senso di soffocamento; certo l'anossia aumenta l'eccitazione, ma la sensazione negativa è più che altro psicologica: mentre prima ero io ad avere il controllo della situazione, adesso mi sembra di vivere una vera e propria sottomissione.
Cosa ne pensa Nostro Signore?
Vostra devota Elena 
»

Cara sorella in Cristo Elena,
San Paolo è la nostra guida verso l'innalzamento al Signore e sicuramente il tuo Paride, grazie alle sue preghiere, ha potuto gioire dell'illuminazione del Santo che ne ha guidato le mani sul tuo capo esattamente nel momento in cui tu hai cominciato a ripetere in mente tua le tue preghiere.
San Paolo infatti, nella prima lettera ai Corinzi (11,10), ha ordinato, sempre per conto di Nostro Signore, che la donna deve, a motivo degli angeli, aver sul capo un segno dell’autorità da cui dipende che è appunto il marito.
Perchè a motivo degli angeli e perchè il marito è il capo? Perchè quando l’angelo ribelle sedusse Eva, riuscì nell'intento proprio perché lei non agiva in sottomissione ad Adamo e, non solo se ne riteneva indipendente (Genesi 3,6), infatti prese del frutto, ne mangiò, ma addirittura usò autorità sul marito, infatti ne dette anche al suo marito ch’era con lei, ed egli ne mangiò ovvero subì tale autorità accettando di mangiare la mela!
Per questo, da allora, per volontà di Nostro Signore, la donna, quando prega, deve avere la testa coperta: per rispetto agli angeli (quelli buoni) che a suo tempo offese seguendo l'angelo caduto, per ricordarsi di onorare il marito e per non incorrere più in errore, infatti, sempre nella stessa lettera al 11,5, San Paolo ci spiega che ogni donna che prega o profetizza senz’avere il capo coperto, fa disonore al suo capo (che, come abbiamo visto, è incarico assegnato al marito).
Tu penserai che al giorno d'oggi il tuo Paride non dovrebbe sentirsi molto disonorato visto il buon servizio che gli stai facendo, ma questo non è il solo effetto: mancando di rispetto a Paride mancheresti di rispetto a Dio stesso, infatti l’apostolo nella prima lettera ai Tessalonicesi al 4,8 ci dice anche che Chi dunque sprezza questi precetti, non sprezza un uomo, ma quell’Iddio, il quale anche vi comunica il dono del suo Santo Spirito e Nostro Signore ha detto (1 libro di Samuele 2,30) che quelli che mi sprezzano saranno avviliti cioè a loro volta disprezzati da Nostro Signore, cosa che, al momento del giudizio, potrebbe crearti qualche problema, avendo peraltro anche ingerito sperma a capo scoperto, quindi sperma non benedetto dallo Spirito Santo; a tale proposito San Paolo ha detto nella prima lettera ai Corinzi (11,27-30) chi mangia e beve, mangia e beve un giudizio su se stesso, se non discerne il corpo del Signore. Per questa cagione molti fra voi sono infermi e malati, e parecchi muoiono, quindi prima delle pene dell'inferno ti toccherebbero di sicuro ulteriori pene durante la tua vita terrena.
Il tuo Paride, che ti ama, non vuole certo che Nostro Signore ti disprezzi e ti metta in mano a qualche demonio pronto a farti allo spiedo sulle fiamme dell'inferno, così appena percepisce che stai pregando, correttamente copre la tua testa con le sue mani e, allo stesso tempo, esercita su di te, quella giusta guida che Nostro Signore gli ha assegnato dai tempi del serpente e della mela, quale grande onore ed onere.
Ti potresti chiedere ma non è sufficiente che io indossi un velo? certo, potrebbe esserlo, ma verrebbe però a mancare quel senso di guida spirituale che il tuo Paride invece può in questo modo esercitare rendendo quindi a te e a Nostro Signore migliore servigio.
Per ricordare simbolicamente la tua sottomissione ti consiglio d'ora in poi di evitare di mangiare di tua iniziativa la classica mela a fine pasto: sarà invece il tuo Paride a prepararla e a servirtela già sbucciata e tagliata a spicchi tenendo sulla tavola, a monito, un serpente sotto spirito, in modo da dimostrare a Nostro Signore che siete consci che solo grazie a Lui (il Signore) il demonio non entrerà mai nella vostra casa perchè è lui (Paride) a decidere per te in Suo nome. Paride, in segno di gratitudine per la tua meritoria opera, farà in modo che tu trovi sulla tavola sempre dei fiori freschi a simboleggiare la freschezza del suo amore.

 
Come il tuo Paride dovrà servirti le mele 
(la tovaglia di Risposte Cristiane puoi trovarla attraverso il nostro Fan Club su Facebook)
Come possiamo vedere esistono esempi illustri sulla giusta imposizione delle mani del capo sul capo della femmina: in ben due opere di epoca rinascimentale (una in testa all'articolo, l'altra riportata qui sotto), infatti Gesù poneva le mani sul capo della Maddalena mentre questa pregava, visto che la brava donna evidentemente dimenticava spesso di portare con se un velo da porre sopra i capelli!

 
Esistono più opere di epoca rinascimentale che mostrano 
il Cristo costretto a coprire il capo della Maddalena che prega in ginocchio!
Se la sensazione di sottomissione può sembrarti eccessiva puoi sempre impugnare gli attributi del tuo Paride e usarli per controllare a tua volta le sue mani, tramite lievi movimenti, un po' come se fossero un joystick; è stato dimostrato da esprimenti tecnico pratici in laboratori di neuroscienze che la risposta della mani è infatti istantanea in quanto istintiva: se tirerai verso di te, lui allontanerà la tua testa, se li tirerai verso il suo sedere, lui tenderà ad avvicinarti a sè, sappi che un lieve movimento rotatorio può fornire risultati molto interessanti ...
Se osservi ancora i due quadri, in effetti, la mano aperta della Maddalena sembra fare intuire che la donna è pronta ad impugnare qualcosa che le consenta di sentirsi non completamente sottomessa (in un caso sembrerebbe il manico della pala, ma nell'altro ...): puoi quindi seguire tranquillamente l'esempio della devota seguace di Gesù usando i testicoli, sicuramente più pratici e maneggevoli, anche perchè il tuo Paride potrebbe non possedere una pala (ma due palle sicuramente si!).
Mi raccomando, però, maneggiale con cura perchè è scritto (Levitico 21. 16-20) nessun uomo della tua stirpe che abbia qualche deformità potrà accostarsi ad offrire il pane del suo Dio; ... né chi abbia ... i testicoli schiacciati e la cosa viene ribadita a scanso di dubbi: (Deuteronomio 23, 2) Non entrerà nella comunità del Signore chi ha i testicoli schiacciati.

Benedittanza a te sorella Elena,
quanta le teste di donna da coprire nell'atto della preghiera
quanta le mani di ogni uomo capo della sua donna nel nome di Cristo
quante le preghiere silenziose proferite dalle donne devote la cui bocca è, per doveri muliebri, in tutt'altre faccende affaccendata
Tancredi

38 commenti:

  1. Che Dio vi benedica!!!

    RispondiElimina
  2. altro che soffocone ! La mia ragazza quando coddiamo vuol essere troddiata addosso m i dice : troddiami tutta e sborrami in faccia e poi si lecca tutto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava e santa donna! l'importante è non sprecarne neanche una goccia! che il Signore benedica la sua gola!

      Elimina
    2. "coddiamo", sei sardo Bro?

      Elimina
  3. la mia fa finta di ingoiarlo e lo sputa nel vasino,poi allarga la figa bavosa e vuol essere leccatta e anche la merdina che trasuda dal culo vuole che succhi . ma almeno così non le puzza il culo . ma la figona sa di rancido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fratello, avrei voluto redarguirti per i tono scurrili che usi nei confronti della tua amata e dirti di studiare come un tenero amante parla alla sua bella prendendo ad esempio il Cantico dei Cantici, ma ...
      questa donna sputando il tuo seme mette a repentaglio la tua vita: hai visto cosa ha fatto Nostro Signore a Onan: zack, seccato sul colpo! qundi il tuo linguaggio è adeguato. peraltro anche gli atti di sottomissione a cui ti lasci sottoporre non sono graditi a Signore: San Paolo dice chiaramente che la donna deve obbedire all'uomo! ascolta le parole del mio articolo, coprile il capo, guidala come dice il santo e quando stai per donarle la tua sacra speme, trattienila, all'occorrenza tappale il naso, ma fai in modo da non mettere a rischio la tua vita e la tua anima!

      Elimina
    2. Ma chi siete?dei buontemponi tipo quelli del vernacoliere?

      Elimina
  4. Conosco una persona, coniugata, a cui piace particolarmente ricevere il seme in bocca. E' peccato venire incontro al suo piacere? Se ci si masturba e lei prende lo sperma è atto sessuale? Sono disposto a parlarne anche in privato. Marco marco.rossi1059@virgilio.it

    RispondiElimina
  5. Ma infilarsi un dildo nel culo è peccato?

    RispondiElimina
  6. Vorrei ricordare ai Fratelli e alle Sorelle in Cristo che se hanno questioni religiose, dubbi di fede, richieste di preghiere e ritengono che la nostra risposta possa essere di interesse per altri credenti, possono condividere i loro dubbi scrivendo alla nostra email cristiane.risposte@gmail.com o iscrivendosi nel nostro Forum cliccabile con i i tre omini in cima alla pagina.
    Ciò premesso, affrontiamo il tuo "anoso" problema: prima di tutto occorre capire quale sia lo scopo dell'azione che ti pone in ambasce: riteniamo però che tu lo faccia per provocarti piacere o dolore, o forse entrambi.
    Bene! sarai felice di sapere che, se dedicherai la tua sensazione fisica, qualunque essa sia a nostro Signore, chiamando ripetutamente e a gran voce il Suo nome durante tale azione Egli sarà falice e ti benedirà in eterno.
    Ma se invece penserai unicamente al ludibrio del tuo corpo e su di esso ti concentrerai con egoismo, allora le fiamme dell'inferno saranno lì ad attenderti, il dildo, normalmente in materiale plastico, ti si scioglierà nel retto fondendosi con le tue mucose e lo sigillerà. Solo in quell'istante un enorme scarica di diarrea tenterà di fuoriuscire dal tuo ano tappato con plastica fusa facendoti esplodere l'intestino e trasudando da tutti i pori della tua fetida e dannata pancia in spruzzi selvaggi prima, in sottili rivoli dopo, irrorando di merda tutti i demoni circostanti che, infuriati, provvederanno a stapparti l'ano a calci nell'apparato riproduttivo per poi ritentarti con un nuovo dildo che tu immemore accetterai di buon grado di usare nuovamente ...
    non dimenticare mai, quindi, di osannare il Signore mentre ti titilli l'ano e il retto.
    Benedittanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma stiamo scherzando?voi non siete cristiani, siete dei pervertiti e corrompete, deviate, manipolate la mente delle persone che leggono queste pagine schifose, piene di perverse efferatezze!fate schifo!

      Elimina
  7. Cari Fratelli in Cristo, siccome mio fratello si masturba molto, mia madre mi ha sempre costretta a bere il suo sperma per non commettere peccato, ora però mi chieso se il signore approva la fellatio fra fratelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sorella in Cristo,
      riguardo a bere il seme di tuo fratello, se sarà tua madre a portartelo, non c'è ovviamente nulla di male, e nulla ci dicono le Srtitture in proposito, mavediamo cosa ci dice la Parola riguardo ad un eventuale rapporto diretto:
      (Levitico 18:6) "Nessuno si avvicinerà a una sua parente carnale per avere rapporti sessuali con lei. Io sono il SIGNORE."
      Quello quindi che non devi fare è avvicinarti a tuo fratello per avere con lui rapporti sessuali; potrete però averne se vi ritroverete casualmente l'uno a fianco dell'altro, senza avicinarvi di proposito.
      (Levitico 20:17) "Se uno prende la propria sorella, figlia di suo padre o figlia di sua madre, e vede la nudità di lei e lei vede la nudità di lui, è un'infamia; tutti e due saranno tolti via sotto gli occhi dei figli del loro popolo; quel tale ha scoperto la nudità della propria sorella; porterà la pena della sua iniquità."
      E' quindi scritto che tuo fratello non può prenderti, ma tu puoi prendere lui. Inoltre non potete spogliarvi e mostrarvi nudi l'uo di fronte all'altro, ma potrete farlo da vestiti o spogliarvi sono dopo avere oscurato attentamente la stanza.
      Con le dovute accortezze, quindi, se lo farete con amore fra di voi e verso Nostro Signore, potrai sicuramente praticare a tuo fratello delle sane fellatio ingoiando tutto il suo seme benedetto, ma se la cosa vi verrà spontanea, potrai anche fartelo buttare dentro senza problemi e lasciarti toccare e accarezzare in tutto il corpo: basterà che vi ritroviate per caso nel buio più assoluto e nella stessa stanza senza esservi recati lì di proposito vi potrete spogliare solo al buio e vi dovrete rivestire prima di accendere la luce!
      Benedittanza!


      Elimina
    2. ma stiamo scherzando?voi non siete cristiani, siete dei pervertiti e corrompete, deviate, manipolate la mente delle persone che leggono queste pagine schifose, piene di perverse efferatezze!fate schifo!

      Elimina
  8. Vale anche per lo sperma di cavallo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello anonimo in Cristo,
      lo sperma di animale non è sacro, solo l'uomo è figlio prediletto del Signore e solo all'uomo è stata concessa la vita eterna o l'eterna punizione. Non è quindi peccato se durante l'accoppiamento fra cavalli viene sprecato del seme; nel caso in cui invece una fanciulla tenti di accoppiarsi con un cavallo la BIbbia ci dice che (Esodo 22,19) "Chi s’accoppia con una bestia dovrà esser messo a morte" sia che ella riesca a inglobarne la massicica dose di seme sia che ne venga sprecato. Se però la fanciulla ama il membro equino senza accoppiarsi con la bestiola e ne produce l'emissione di seme manipolandolo al fine di ricevere il fiotto sul viso e sul corpo in genere, ma non sulle parti intime, abbiamo che non vi è nessun peccato.
      Benedittanza!

      Elimina
    2. Beh, ma insomma, si può una volta per tutte saperese è lecito assumere sperma animale? perché il mio semeterapista volta mi prescive anche d'assumere qualche volte seme canino o equino, possibilmente alla fonte perché più proteico e genuino.
      Mi dice anche sempre di filmarmi, così può controllare se l'assunzione avviene correttamente e può condividere i filmati coi suoi colleghi e pazienti per scopi divulgativo e didattici.

      Elimina
    3. Sorella in Cristo Samantha,
      Il seme animale, come ho scritto sopra, non ha la sacralità di quello umano, quindi è sia possibile disperderlo, sia possibile ingerirlo.
      mentre nel caso del seme umano devi stare attenta a non sprecarne neanche una goccia pena la fine di Onan per il tuo povero partner, nel caso di animale puoi lavorare alla produzione del seme con minore attenzione, come masturbare il suo membro ponendo la faccia a pochi centimetri in modo da riceverne il potente fiotto sul viso a bocca aperta: anche se parte andrà dispersa, la bestia non andrà all'inferno! l'importante è che tu non provi piacere erotico nell'atto quindi non coinvolgere le tue parti intime! Un filmino illustrativo da mostrare alle altre fedeli è gradito: lo pubblicheremo volentieri nella nostra pagina FB!
      Benedittanza!

      Elimina
    4. Il veterinario mi ha sempre consigliato di praticare la fellatio diretta sia sul pene canino che su quello equino, perché altrimenti le povere bestiole potrebbero soffrirne se semplicemente masturbate, e io non voglio, perché sono un'animalista convinta. Va bene lo stesso?
      Per i filmati diro al mio semeterapista di contattarvi.

      Elimina
    5. Sorella in Cristo Samantha,
      occorre capire se praticare il rapporto sessuale con contatto diretto con l'animale vada o meno, contro la parola di Nostro Signore. La fellatio in effetti non è accoppiamento in senso stretto per cui non trasgrediresti al precetto (Esodo 22,19) "Chi s’accoppia con una bestia dovrà esser messo a morte" ; è anche scritto (Lev 18, 23) "Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione." capiamo bene: cosa vuol dire abbrutirsi? vuol dire rendersi simile alla bestia! Succhiare il pene alla bestia in effetti non ti rende simile ad essa, infatti la maggior parte degli animali (se non alcune scimmie antropomorfe) non praticano la fellatio. Potresti però renderti simile alla bestia in altri modi: lasciandoti crescere i peli sul corpo, atteggiandoti con movenze animalesche, rotolandoti nel fango, etc. : basterà quindi che tu ti depili sempre accuratamente, che ti muova con legiadria, che ti presenti al tuo cane e al tuo cavallo preferito sempre solo dopo un'accurato bagno; a questo punto potrai ciucciare tutti i cazzi di bestia che ti aggraderà senza incorrere in alcun peccato e in alcuna punizione divina.
      Benedittanza!

      Elimina
    6. Caro fratello Tancredi,
      il dottore mi ha detto di aver già condiviso il mio video migliore su questo sito http://www.zootube365.com/dog-sex/deep-dog-cock-sucking/187/

      Ora però c’è un altro problema, mia cugina Jadranka si è molto spaventata quando ha letto la tua prima risposta, e adesso teme per la sua salvezza e della sua famiglia. Il mio seme-terapeuta, infatti, è anche il suo ginecologo, e quando lei e suo marito Rocco non riuscivano ad avere bambini, a causa del suo collo dell’utero troppo stretto, ha consigliato di farle avere dei rapporti degli uomini più dotati di mio genero, perché ha il pene troppo piccolo per poterla guarire. Lei però non se l’è sentita di andare a letto con degli altri uomini, e quindi ha optato per la monta canina. Dopo sei mesi di cura quotidiana (qui il video: http://www.zootube365.com/dog-sex/dogmovie/4801/), ora è finalmente mamma di tre splendidi gemellini: Pippo, Pluto e Pongo; ma vuole essere rassicurata di non aver commesso peccato di bestialità.

      Elimina
    7. Sorella in Cristo Samantha,
      grazie per aver condiviso le tue esperienze religiose con le altre credenti.
      il caso di tua cugina Jadranka è complesso: la Parola del Signore è chiara. Prima di tutto (Lev 18, 23) "Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione." Su questo punto abbiamo già detto che comportarsi in modo da rispettare igiene, comportarsi in modo legiadro e depilarsi accuratamente può consentire di non sentirsi contaminate, ma ciò che dice Nostro Signore in (Esodo 22,19) "Chi s’accoppia con una bestia dovrà esser messo a morte" è chiaro e senza dubbio; quello che ci fa vedere tua cugina è un vero e proprio accoppiamento.
      Occorrerebbe quindi procedere alla lapidazione di tua cugina ed all'olocausto del cane senza indugio alcuno.
      C'è però da aggiungere che tale accoppiamento, contro ogni possibile previsione scientifica, ha dato i suoi frutti! Tre deliziosi incroci. i deliziosi bastardini non possono che essere interpretati che come un dono del Signore, pari alla gravidanza di Sara concessa dal Signore ad Abramo ben oltre il tempo della menopausa.
      Possiamo quindi considerare questo segno come dimostrazione della volontà di perdonare tua cugina e il cane da parte di Nostro Signore, quindi direi che per questa volta la lapidazione può considerarsi sospesa, ma che l'accoppiamento non si ripeta! Il Signore potrebbe non perdonare una seconda volta. Per il problema di tua sorella consiglio invece di lasciare che la coppia lo risolva in famiglia; l'opportuna dilatazione potrò essere raggiunta praticando del sano fisting col quale è possibile arrivare gradualmente buoni risultati: esistono coppie in cui lui riesce a penetrare la di lei vagina fino al proprio gomito grazie alla benedizione di Nostro Signore. Tua cugina, grazie alle dimensioni ridotte del di lui pene, potrà al contempo praticargli senza difficoltà un deap throating "fino al pelo"; lui potrà porre la sua mano libera sul capo di lei come consigliato in quest'articolo trattenendola ben ferma col naso schiacciato sul suo ventre al momento dell'eiaculazione ed evitando di sprecare così il suo sacro seme: pover'uomo, già ce l'ha piccolo, la fine di Onan sarebbe veramente ingiusta!
      Benedittanza!

      Elimina
    8. Esimio fratello Tancredi,
      non sarei così duro con sorella Jadranka, prima di tutto perché ella si monda (al secondo 00:53) del seme canino, evitando così la «contaminazione» aborrita dal Signore anche fra le bestie: «Non accoppierai bestie di specie differenti» (Lev 19,19) perché, compendia con una metafora, «non seminerai il tuo campo con due specie di seme», quindi Nostro Signore non vuole semplicemente che si mescoli il «seme» (DNA) di due specie differenti per evitare che l’uomo si ponga a creatore di nuove specie (pertanto, tre gemellini non saranno certamente «incroci», ma più verosimilmente nostra sorella Jadranka gode di grande umorismo); secondo perché ella segue le prescrizioni del medico, e proprio Nostro Signore nel Siracide ci ricorda: «onora il medico che ti ha preso in cura: la sua presenza è un dono che il Signore ti fa. È Dio che dà al medico la capacità di guarire» (Sir 38,1-2) – inoltre Egli ci prescrive anche: «Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela, dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo...» –, quindi quale miglior modo di «onorare» il proprio medico (e il Signore) se non seguendo scrupolosamente le sue indicazioni, che altro non sono che quelle di Nostro Signore di «dominare» le bestie affinché ci siano di istrumento per essere «fecondi» e «moltiplicarci» (cosa per altro realizzatasi nel caso di sorella Jadranka)?
      Mi par ovvio, dunque, che le parole di Nostro Signore nel Levitico non si riferiscano certo a quelle donne che ricorrono alle bestie per ragioni mediche, ma a coloro che si accostano ad esse con concupiscenza; e magari con l’intento di sostituire l’Uomo o, ancor peggio, nell’empio tentativo di porsi alla pari, anziché sottomettersi, sebbene mediante simulacro: la bestia. E nostra sorella Jadranka non solo non si contamina, mondandosi del seme bestiale, e segue il volere di Nostro Signore di moltiplicarsi, ma mettendosi a pecorina, si dimostra anche ben consapevole del suo dovere di non doversi porre comunque al pari della bestia, bensì sotto, quale la cagna che ella rappresenta: perché come la donna è sottomessa all’Uomo, anche la cagna è sottomessa al cane, e tal foggia deve mettersi per essere sottomessa alla bestia, cioè all’Uomo, quando s’accosta ad essa come ad un uomo.
      Cosa che, purtroppo, non ho visto fare -- durante le ultime ventiquattr’ore ininterrotte di visione dei filmati -- a tantissime figliuole, che si ponevano anzi alla pari del cane, se non addirittura sopra, e, perdipiù, senza neanche un uomo a dirigere almeno il tutto, come invece fa il nostro buon Rocco ponendosi a regista di tutto, e quindi a dominatore della bestia e della donna.
      Invece, mi sembra marcar male nostra sorella Katiusha ciuccia con un po’ troppa goduria il membro canino, ma confidiamo che anche essa sia così gioiosa perché segue le prescrizioni del suo dottoro e quindi di Nostro Signore.
      Dunque, possiamo concludere che è lecito per una donna accostarsi a una bestia come ad un uomo, solo alle seguenti condizioni:
      - che ciò avvenga rigorosamente per ragioni mediche, esse siano certificate, in scienza e coscienza, da un medico, ovviamente cristiano (non certo ateo, o massone, o comunista);
      - che la bestia sia possibilmente di proprietà di un uomo e che nell’accostarsi ad essa la donna sia sottomessa come ad un uomo, quindi che si ponga in posizione di inferiorità al maschio, sebbene animale, assumendo una posizione del tipo detto “a pecorina” o in alternativa, se ora mettersi in posizione di “alla pari”, tipo missionario, che sia perlomeno l’uomo a guidarle avanti e indietro la verga della bestia, in segno di sottomissione e dell’uso istrumentale della bestia.
      - che qualora l’animale venga dentro la donna (a meno che ciò non avvenga dentro alla bocca per l’assunzione dello sperma), ella si mondi, espellendo il seme immanentemente.
      Benedittanza, quindi, a tutte le figliuole che non s’accostano alle bestie per sordidi motivi di concupiscenza, ma di mesta ubbidienza al volere di Nostro Signore

      Elimina
    9. Fratello In Cristo Don Felice, la tua esegesi mi colpisce per la profonda competenza e umiltà con cui ci illustri pa parola del Signore: sicuramente è la Sua luce che ti guida. che la Benedittanza ti accompagni.
      Scrivici su cristiane.risposte@gmail.com : potremmo approfondire insieme il vero senso della parola di Cristo!

      Elimina
  9. Quindi spegnendo la luce si aggirerebbero le scritture.. degno del più scaltro degli avvocati..!
    Madri che ingoiano lo sperma dei figli.. Sorelle che fanno pompini ai fratelli.. Padri che vengono in bocca alle nonne.. Nonni che eiaculano in bocca ai nipoti.. secondo voi questa sarebbe la famiglia cristiana ideale.. Wow!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Trigger,
      l'avvocato di Dio è per forza il più scaltro: deve combattere tutti i sacrosanti giorni contro l'avvocato del diavolo!
      Se rifletti, il seme è il fulcro della vita terrena e la sua sacralità era ben chiara all'uomo prima che Nostro Signore si rivelasse a noi: tutti le forme primordiali con cui l'uomo tentava di avvicinarsi a Dio prima che il vero e unico Dio si fosse dichiarato, mettono la fecondità e la continutà della vita, il seme e la prosperità del corpo femminile, al centro di ogni rituale! è ovvio che la vera e unica religione non possa che dire altrettanto! la sacralità della famiglia sia dunque sempre inondata e irrorata di speme e di seme!

      Elimina
    2. Permettimi di discutere la tua riposta in tutti i punti.

      Dio ha il suo avvocato!!! ma non era onnipotente? e anche il diavolo ne avrebbe uno.. sono in causa?? Anche loro in mano agli avvocati?? toghe rosse e giudici corrotti.. allora tutto quadra!

      Il vero ed unico Dio s'è dichiarato...dopo! Quindi avrebbe lasciato fare ad altri per secoli.. cos'avrà fatto intanto? E gli altri dei come l'avranno presa?? ONNIpotente?? direi piuttosto PREpotente..ecco perchè sono in causa...!! il tribunale deciderà..

      Lo sperma non rende alcuna fecondità se ingoiato.. la natura vuole che vada in un altro posto perchè lo sia, perciò la prosperità e la sacralità che vai menzionando c'entra poco o niente..!

      La vera ed unica religione.. lo dicono tutti!! Se fosse ciò altre religioni non dovrebbero proprio esistere..

      La mia famiglia irrorata di seme?? Ho anche una figlia di 8 anni ed io da solo non basto..vogliamo farla irrorare da preti, frati, parroci, vescovi, cardinali e compaglnia bella?? Ah lo so che non desiderate di meglio!! tutti che ve lo menate ansiosi di sborrare in faccia ad una bambina..

      Preti, suore..peni, testicoli, ovaie e uteri fecondi sottratti alla sacralità della procreazione senza motivo, ma si permettono di parlare di famiglia e di dove sia giusto sborrare!!

      Sto vero ed unico Dio che vai dicendo sembra sia solo una roba per "santificare" le vostre pulsioni da pervertiti repressi. Che venga lui, o mi faccia scrivere dal suo avvocato scaltro, a dirmi che qui in casa dobbiamo prenderci ad eiaculate in bocca l'uno con l'altro per fare felice lui e tutti i santi segaioli come te!!

      Elimina
    3. Fratello in Cristo Trigger,
      quali splendide parole! Tu hai visto la luce, quindi anche tu potresti essere avvocato di Dio: come ben sai solo in tempi remoti Nostro Signore si manifestava ai suoi figliuoli prediletti parlando tramite cespugli, rovi in fiamme e nuvolette. Successivamente preferì fare difendere la fede da specifici avvocati, profeti e illuminati, ma anche la Madonna che predilige però persone semplici, pastorelle e veggenti analfabete.
      Anche il Demonio predilige utilizzare i suoi devoti, anche se non disdegna farsi un giro in terra approfittando dei loro corpi; anche i suoi seguaci possono quindi essere considerati avvocati, come l’ “avvocato del diavolo” nel famoso film con De Niro.
      Anche sulla corruzione le tue parole sono illuminate: gli avvocati del diavolo in quanto tali sono corrotti e il colore dei diavolo è il colore del fuoco quindi perfetto è in paragone con le toghe rosse! La lotta a chi riesce a pescare più anime è all’ultimo sangue (“il sangue espia”) e anche tanti santi hanno barato, seppure a fin di bene, per portare via anime al demonio come il grande padre Pio che amava tanto il dolore da procurarsi le stimmate con l‘acido.
      Ancora grandi verità dalle tue labbra! Non tutti sanno che Dio Creo l’uomo facendolo evolvere dalla scimmia ben prima di manifestarsi a lui e decise di lasciare che si predisponesse spontaneamente alla religione venerando falsi dei, probabilmente demoni caduti (avendo Nostro Signore loro tolto la luce inciampavano spesso).
      Egli aveva deciso di aspettare che si generasse il suo popolo prediletto, un branco di pastori dediti alla razzia, allo stupro etnico, alla zoofilia, all’omosessualità e allo spargimento di sangue sui campi di battaglia: gli Ebrei. Apparvero infatti questi, a Nostro Signore, particolarmente adatti a glorificarlo essendo Il buon Dio particolarmente divertito da scene di sesso vario, violenza e spargimenti di sangue e non avendo ancora a disposizione i canali su sky. Egli che tutto sa e tutto prevede, li individuò come il popolo che avrebbe dovuto dare i natali a Suo figlio, quindi decise di imporre regole atte ad impedirne l’estinzione; spettacoli di continue battaglie e di campi irrorati di sangue se da un lato soddisfacevano il bisogno di film di azione ed effetti speciali di Nostro Signore, mettevano a rischio la continuità del popolo eletto, per cui l’Onnipotente decise di imporre, ma solo a questo scopo, delle regolette come, non spargere il seme, non inchiappetare pecore e non inchiappettare maschi: certo con una certa prepotenza verso quei poveri pastori che in transumanza per mesi non vedevano altro che culi di pecore e di maschi.
      Ancora grande la tua saggezza nel farci notare come lo sperma perdendo il suo terreno ruolo di fecondità se ingoiato, nel rito della fellatio vada appositamente contro natura, proprio per esaltare la sacralità della prosperità e non per la procreazione fine a se stessa che rito non è più!
      Noti quindi ancora che la nostra è la vera ed unica religione e che noi possiamo affermare ciò proprio in virtù della presenza di quelle false! Se fosse l’unica non avremmo libertà di scelta, ma Nostro Signore nel donarci il libero arbitrio ci dona anche un’accozzaglia di falsi dei per consentirci la gioia di poter sbagliare e passare l’eternità fra le fiamme dell’inferno.
      Hai persino recepito il simbolico messaggio di fertilità insito nella irrorazione della famiglia, fulcro della fede, di speme, speranza di vita e quindi seme della stessa.
      Ovviamente saprai che i Sacerdoti, proprio perché San Paolo ha più volte indicato la donna come sottoposta all’uomo, preferiscono curare i maschietti mettendo loro in bocca il giusto messaggio e la parte migliore del corpo di Cristo, ma non disperare, ci sono alcuni sacerdoti che accettano anche le bimbe come chierichette per poter agitare davanti ai lori visini il loro aspersorio.
      Sarò felice di dedicare al tuo spirito profonde polluzioni sgranando per te il mio rosario a grani grossi di porfido!
      Che la Benedittanza irrori la tua anima!

      Elimina
    4. ma stiamo scherzando?voi non siete cristiani, siete dei pervertiti e corrompete, deviate, manipolate la mente delle persone che leggono queste pagine schifose, piene di perverse efferatezze!fate schifo!

      Elimina
  10. Tancredi.. sei strepitoso!!!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è merito mio Fratello Trigger, è la luce del Signore che illumina le mie parole: sono solo un umile strumento.
      kjoule Benedittanza a te fratello!

      Elimina
    2. ma stiamo scherzando?voi non siete cristiani, siete dei pervertiti e corrompete, deviate, manipolate la mente delle persone che leggono queste pagine schifose, piene di perverse efferatezze!fate schifo!

      Elimina
    3. Fratello in Cristo Matteo, senti in te la passione della fede, ma non lasciarti accecare da chi non ama ciò che Dio ha creato! non è bello disprezzare i doni che hai avuto da Nostro Signore rifiutandone l'uso. Ravvediti! Il Signore ti ama.

      Elimina
  11. P.s.: Ne "L'avvocato del Diavolo" c'era Al Pacino e Keanu Reeves

    RispondiElimina
  12. Tancredi mi fai morire! Non ho tempo di leggermi tutte le risposte ai commenti ma sei geniale! Fra

    RispondiElimina
  13. Cristo, voi state strafottuti col cervello!!!...ditemi che non è vero tutto ciò che ho letto..... Fanculo voi e il vostro "dio"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello anonimo in Cristo,
      pur credendo ovviamente nei miracoli di Nostro Signore ho grossa difficoltà a immaginare un cervello, mediamente molliccio e gelatinoso, riuscire a raggiungere un'erezione ed effettuare una penetrazione. Preferiamo quindi strafattorci utilizzando l'apparato genitale che Nostro Signore ci ha donato per tale scopo precipuo.
      Se poi Nostro Signore ce lo chiederà, dovremo anche contemplare il sesso anale con Lui: certo, se per farlo dovesse prendere le sembianze di San Rocco, si tratterebbe veramente di grossa punizione: abbiamo sì grandi colpe seconte te, fratello?
      Benedittanza!

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.