Cerca le Santissime Risposte

venerdì 14 aprile 2017

Come darla via nel nome del Signore?



Cari amici di Risposte cristiane,
sono felicissima di avervi incontrati perché grazie a voi la mia vita è cambiata!
Sono una ragazza di 21 anni e prima di conoscervi credevo che sarei morta vergine, destinata a non trovare l’uomo giusto con cui sposarmi, insomma non ho ancora avuto un ragazzo, anche perché in tema di ragazzi sono piuttosto esigente: intendiamoci, non dico che voglio un figo impossibile (ma neanche l’ultimo Cassano uscito da scampia!), solo che i miei coetanei mi sembrano così inadeguati per un rapporto duraturo, frivoli e superficiali come sono.
Ma da quando, grazie a voi, ho scoperto le parole di san Paolo che dice che darla via prima del matrimonio è meglio, sono rinata.

Vuol dire che per farlo non devo per forza trovare l'uomo della mia vita, ma basta anche uno scopamico. Così ho iniziato a frequentare i locali giusti, ad uscire con le mie amiche, a vestire diversamente, a vedere nuova gente, a farmi avanti per prima, ma non è successo niente: il problema, cari amici, è che nessuno la vuole! Mi dicono che preferiscono rimanere amici o che non vogliono ferirmi. Insomma, persino i miei amici gay rimorchiano più di me! Vi prego, amici di risposte cristiane, datemi ancora una mano a trovare la Via indicata dal Signore.
Vostra Tatiana

PS. vi mando mia una foto, nel caso qualcuno di voi, o anche un vostro conoscente, sia interessato a conoscermi!!



Cara sorella in Cristo Tatiana,
devi essere certamente una persona molto bella dentro, perché chiunque voglia seguite la Parola del Signore ha un’anima stupenda (in questo caso 1 Cor 7,38).
Purtroppo, però, come hai potuto notare, i giovani d’oggi sono ciechi alla bellezza interiore – che è poi l’unica vera bellezza (Proverbi 31,30) –, dediti come sono all’apparenza, all’edonismo sfrenato e alla frivolezza. Essi non sanno cogliere la bellezza dello spirito, né tanto meno la bellezza interiore della tua persona.
Ma non si deve mai disperate. In un articolo, il nostro sommo Moreno ha già spiegato di come il burqa possa aiutare le donne nel contrastare la violenza di genere, riducendo l’interesse sessuale del maschio; nel tuo caso, però, potrebbe aiutarti a valorizzare la tua bellezza interiore con quel fascino discreto del vedo-non vedo dietro cui celarla, come il velo di una odalisca, in attesa dello svelamento.
 
Il fascino discreto di un'odalisca prima e dopo lo svelamento.
Inoltre, questo potrebbe anche aprirti le porte del mondo mussulmano: i giovani mussulmani sono molto alla mano, essendo più vicini agli antichi valori dei nostri, guardano meno all’apparenza, e si accontentano di poco; fra l’altro, potresti cogliere l'occasione per seguire ancora la parola del Signore («Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura» Mc 16,15), se tu la usassi  per convertirli al cristianesimo. Oppure, potrebbe aiutarti a provarci coi giovani africani che ogni giorno sbarcano sulle coste del nostro paese: loro sono di bocca molto buona… e, come insegna Bello Figo, hanno una vera fissa per la “figa bianca” – e poi... ha visto che fisici!


P.S. Ti ringraziamo per la foto, ma tutti noi siamo già impegnati con le nostre consorti o col Signore, e coloro che non lo sono hanno già provveduto all'evirazione proprio per evitare di cadere in tentazione in casi come questo.
P.P.S. Se non dovesse funzionare, non farti preoccupazioni a ricontattarci: pregheremo assieme il Signore affinché ti indichi di nuovo la Via… per il più vicino monastero.

Eusebio

22 commenti:

  1. Cara Tatiana,
    io citadino Gambia, mio nome Babatunde, bela bresenza, fisico come Rambo, ani 38.
    Rivato italia 2012. Vivo su montagna Sila dove facio brofesione bastore come facevo mio baese origine.
    Anche io triste come te per solitude. Mie uniche amiche le becore. Qualcuna piutosto carina ma no posibile parlare. Mi biace molto Rosetta ma no poso inamorarmi. Solo un boco di sex guando no resisto a raddrizo.
    Io visto tua foto. Mela bordata questo bomerigio il badrone dele becore che si chiama Totonno.
    Tu sei molto più bela di Rosetta. Come bosiamo incontrarci? Vuoi venire su montagna Sila con me? Io ti risbeterò e amerò tuta la vita fino morte anche se sei gatolica. Berò non devi bere vino e mangiare maiale berchè animale inburo. Non devi combortarti come italiane butane che la dano a cani e borci. Du devi darla solo a me aldrimenti ti amazo come una becora.
    Io bersona buona. No vizi. Solo bregare, lavorare e solo poco sex con Rosetta. Io risbarmiato quasi 6000 euro. Se tu vuoi sposare andiamo in Gambia per bresentarti mia mama Ndahepuluka, mia moglie Binkubwa e mia filia 7 anni Kajumba.
    I love you.
    Babatunde

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratelo, berò mi racomando tu dooo riborda lei qua in viagio de noze con barcone da Libia, visto che tu à sordi ber bagare sgavista! Notra Marina Militare venire a brendere voi in mezo a mare, e dobo voi sogiornare a notre sbese per almeno due aneti in adesa di righiesta di asilo bolitigo.

      Elimina
    2. No problem. Io dopo zitaggiu sicuramente bordare Tatiana back Italia. Io bordare anche mia famigghia: patri Ubekwenisha, matri Ndahepuluka, fratima Nkhangweleni, sorima Boahinmaa, mugghijera Binkubwa figghi Kaunadodo e Kajumba. Bordare anghe canatu Mugambi se Totonno vuole per travagghiari pecuraru.
      E poi vivere felice con Tatiana. Io stanco Rosetta che no partecipa e rimanere indiferente guando fare sex. Io voglio dona vera con tete, culo, fica e boca,
      Thank you a chi metere buona barola con Tatiana.

      Elimina
  2. Cara sorella Tatiana c'è un mio collega di lavoro che sta in Italia da tanti anni ma ancora non parla molto bene la lingua, però ho potuto constatare che apprezza molto la bellezza interiore e poi non va molto per il sottile noi lo chiamiamo affettuosamente la trivella della Sila.. Gli mostrerò il tuo post. PS io non posso aiutarti poiché sfortunatamente proprio la notte scorsa ho sbattuto di slancio gli zebedei nell'angolo del comodino riportando lesioni guaribili in anni 971. Che la benedittanza ti copia quanto prima, Pio Bernardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Pio Bernardo ber favore tu spiegare a signorina Tatiana che tuo amico trivella della Sila non sono io.
      Io Babatunde, citadino Gambia brofesione pecoraru.
      Tu spiegare a signorina Tatiana che bisogna vero masculu con grande cazzu non scopamico italiano mezo ricchiuni. Con mio mandagghiu la pozzu ‘mpilari tuti i giorni.
      Tu spiegare anche a signorina Tatiana che non deve esere gelosa di Rosetta e se vuole maritari io la amazo e cela mangiamo.
      Thank you
      Babatunde

      Elimina
  3. I matrimoni tra persone di fede islamica e cristiana, soprattutto cattolica (chiamati «dispari»), spesso sono sconsigliati da entrambe le comunità a causa delle difficoltà che presentano.
    Il primo ostacolo è costituito dalla natura stessa del matrimonio. Per il diritto canonico il matrimonio è «il patto (...) con cui l'uomo e la donna stabiliscono tra loro la comunità di tutta la vita, per natura ordinata al bene dei coniugi e alla procreazione e educazione della prole» (c. 1055, 1). Per i musulmani è un contratto in base al quale l'uomo s'impegna a versare una somma di denaro alla donna e a provvedere al suo mantenimento in cambio del diritto, divenuto così legittimo, di intrattenere con lei rapporti sessuali. È evidente che ci si trova di fronte a due concezioni diverse e per alcuni aspetti opposte.
    Inoltre, mentre è ammesso il matrimonio di un musulmano con una donna non musulmana (almeno appartenente alle cosiddette «genti del libro»: ebrei e cristiani), non è assolutamente consentito ad una donna musulmana di contrarre matrimonio con un non musulmano.
    Bisogna tener presente che la legge islamica non considera il matrimonio indissolubile, prevedendo infatti il ripudio unilaterale del marito. Inoltre, sebbene alcune legislazioni contemporanee di Paesi musulmani l'abbiano abolita, la poligamia è prevista dalla legge coranica pure se sottoposta a limitazioni.
    Il matrimonio poi, per i musulmani, determina una struttura patrilineare della famiglia con il diritto del marito di educare nella fede la prole legittima, cui possono equipararsi anche figli nati da rapporti ritenuti giuridicamente leciti anche se fuori del matrimonio (concubinato).
    La donna cristiana che sposa un musulmano dev'essere informata di tutte le limitazioni all'esercizio della propria fede cui sarà soggetta - specie nel caso dimori in un Paese musulmano, basti pensare ai Paesi in cui non è permesso l'esistenza di luoghi di culto non musulmano -, sia all'interno della propria famiglia - poiché non potrà manifestare la propria fede - e, in questo secondo caso, anche quando viva in un Paese non musulmano.
    Secondo il diritto canonico invece, il matrimonio «dispari» (tra un cattolico e un non cristiano) è considerato impedimento dirimente (c. 1086, 1). Tale impedimento può essere dispensato con l'autorizzazione dell'autorità ecclesiastica, nel caso siano adempiute le condizioni previste per i matrimoni cosiddetti «misti» (tra due battezzati di cui uno non cattolico). È necessaria cioè la dichiarazione della parte cattolica di evitare ogni pericolo di abbandonare la fede e la promessa di fare il possibile perché i figli siano battezzati ed educati nella fede cattolica, ed inoltre i due contraenti devono essere al corrente dei fini e delle proprietà essenziali del matrimonio, in modo da non escluderle da parte di nessuno dei due. Il coniuge non cattolico dev'essere informato sulle promesse fatte, in modo che sia cosciente degli impegni presi dalla parte cattolica (cf c. 1125).
    Al problema dei matrimoni «dispari» non è quindi possibile trovare altre soluzioni che vadano oltre la conoscenza degli aspetti più importanti delle rispettive legislazioni in materia matrimoniale. L'auspicio sarebbe che eventuali unioni coniugali «dispari» tra persone umanamente e spiritualmente mature, e quindi capaci di rispettare la diversità delle due fedi, possano divenire privilegiato momento di dialogo tra cristiani e musulmani, e forse assumere una importanza particolare nel promuovere i valori famigliari e coniugali delle due tradizioni religiose.

    RispondiElimina
  4. Cari fratelli in Cristo
    è proprio vero che le vie del Signore sono infinite! non avrei mai pensato di trovare l'amore della mia vita proprio su queste pagine, dopo mesi passati a cercarti sui siti di incontri cristiani dove ho incontrato soltanto monsignori. Solo che non è Tatiana che mi interessa (per carità, ragazza senz'altro bellissima, soprattutto a livello delle interiora), piuttosto non è che potreste il numero dell'odalisca?

    RispondiElimina
  5. Stefano Palmieri19 aprile 2017 18:59

    Mado' che figa! Se abiti vicino a Bologna chiamami, con me non c'è bisogno del burqa: tanto io sono abituato a farlo rigorosamente al buio o con un cuscino in faccia.

    RispondiElimina
  6. Gentile signorina Tatiana, ho aspetato molti giorni tua risposta che non ariva. Berché vuoi farmi sofrire? Mio post non ti è piaciuto? Ho deto qualcosa poco gentile o sei razista come Salvini? Io ti amo anghe se sei leghista e sogno la tua piselina profumata. Io ti amo se né acorta anche Rosetta berò ho gapito che non si oporà a nostro matrimonio. Ti brego rispondimi.
    Tuo ber senbre, Babatunde

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefano Palmieri22 aprile 2017 22:57

      Caro Babatunde,
      un così dolce fiore di ragazza non può vivere sugli aspri monti della Sila con te, lei ha bisogno di un uomo che le sa dare tutto ciò che ci vuole. Titiana ti preso sono io il tuo uomo, quello della tua vita, non quella da una scopata e via. Ti prego contattami su Facebook.

      Elimina
    2. Sfordunatamente Rosetta non può barlare berché direbe verità che grande cazzo di masculu africano lungo fino ginochio è megghiu di piccolo cazzo amosciato di italiano mezo ricchiuni.
      Ma Babatunde no stop speranza maritari Tatiana e anche se già gonosce obinione di esegeta iluminato che dice posibile futtiri, ma no bosibile matrimoniu berché io diversa religione.
      Questo problema è facile soluzione berché Tatiana diventa islamica senò io futtiri senza maritari.
      Gosa pensa esegeta Eusebio?
      Babatunde

      Elimina
    3. Stefano Palmieri25 aprile 2017 10:47

      Sì, forse io ho il cazzo corto (riescono a metterlo tutto un bocca), e in gioventù ho avuto esperienze omoerotiche, ma io sono l'uomo della sua vita: io posso darle tutto ciò di cui lei ha bisogno, mentre tu sei solo un pezzente!
      Io possono darle una casa, un matrimonio come si deve: in San Petronio col Vescovo a sposarci e velo bianco (ovviamente dopo esame del reale stato di illibatezza), e potrò mantenerla a casa, così potrà dedicarsi a cucinare, a stirare, a lavare, a crescere i nostri marmocchi; e quando io la sera tornerà casa stanco dopo una giornata di lavoro, lei avrà l'onore di massaggiarmi i piedi, di scrostarmi le mutande e di raccogliermi il cotone dall'ombelico.
      Tu invece ha solo un cazzo!

      Elimina
  7. Io dico che tute done a beleza da trovare io fa così: torna la sera perchè brucia rame melio co buio e beve due camioncini di birete poi anche gabibo sembra belen e io va da mia dona e scanzo i baffi da tricheco di lei e mette n boca fino a che fa bolle da proboscide, poi io va da sorela di lei e mette a culo e no pensa che se vista da dietro sembra scopare di pedalò di Cattolica, poi io diventa triste perchè pensa che pedalò è melio, alora spaco tuto e insegue di loro co statua di Padre Pio e spiana ossi co quela che è di musica di vero piacere e alora poi io pensa che fortunato che bela familia che a. Però io chiede Papa regala pedalò di Vaticano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro fratello non sono sicurissimo che fare sesso con un pedalò sia cosa gradita a Dio, sono abbastanza sicuro che farlo SUL pedalò sia invece cosa buona, però io non ho lo scibile dei nostri esegeti e potrei sbagliare. Che tutti i bagnini della Riviera romagnola ti inondino di Benedittanza. Pio Bernardo

      Elimina
  8. Cari fratelli in Cristo Gesù Ragù, trovo vergognoso che finti cristiani (in realtà sicuramente atei komunisti satanassi lesbiche femministe massonike) vi minaccino dicendo che segnalano il blog; la verità è che vogliono solo proibire la diffusione della sana dottrina cristiana, come già fecero con il gruppo "Giovani cattolici contro la frivolezza", che davano consigli utilissimi per un coito davvero cristiano e molte altre cose utili, ahimè, fatto chiudere da quei satanici impostori che si dichiarano cristiani, ma che in realtà sono figli delle Tenebre. Però penso che per evitare problemi dovreste mettere come disclaimer di blogspot, nel menù dei comandi "contenuto per adulti", di questo modo evitereste ogni fastidio, anche se mi rendo conto che questo vorrebbe dire non poter portare la luce del vangelo a tutti... ma viviamo in un malvagio sistema di cose, come dicono i nostri fratelli Testimoni di Geova, per cui a volte si deve venire a patto con queste bassezze...

    Vi leggo di tanto in tanto, ma, essendo peccatrice, non sempre (provvederò a inginocchiarmi sui ceci dicendo 500 ave maria)

    a tal proposito, essendo femmina (e sottomessa a mio marito come insegna l'apostolo Paolo) trovo sempre utili i vostri articoli sul sangue mestruale, ma vorrei sapere se avete commentato esegeticamente con tutti i particolari del caso anche il sangue mestruale della mammina celeste. Noto che tutti gli altri siti teologici ne parlano di malavoglia, anzi, secondo alcuni esegeti sembra che maria non abbia avuto l'imene lesionato proprio per evitare sangue impuro.

    Qual'è la vostra nobile opinione, ispirata dallo Spirito Santo?

    Come sempre sia fatta la volontà di DDDio.

    RispondiElimina
  9. comunque noto che Tatiana rappresenta al meglio l'ideale di bellezza femminile cristiana. In un mondo che eleva le Belen Rodriguez (ovvero femmine non cristiane! che ignorano la dottrina di Paolo!!!) o le siliconate tipo Pamela Anderson (che con quel suo costume rosso infiammava la libidine dei maschi, portandoli a fare peccati contro la castità) per fortuna il vostro blog dà spazio a donne orgogliosamente cristiane.

    Quale marito veramente cristiano non desidererebbe questo fiore di purezza muliebre! Per fare sesso (e solo di malavoglia, ad occhi chiusi e a luce spenta) una sola volta ogni 10 anni, di modo da non peccare neanche col pensiero, per la pura libidine.

    A voi, giovani sposi e mariti cristiani, che volete perseverare nella purezza e nella castità! Cercate donne come Tatiana. Non avrete più l'ardire di fornicare, sarete mondati da ogni concupiscenza.
    Vedete, questo è un altro segno del Signore, che pasce le sue pecorelle: creare donne come Tatiana, affinché la purezza delle sue pecorelle maschiette sia preservata. Amen.





    RispondiElimina
  10. Tatiana, quando tu scrivi a me? Sono stanco trombare Rosetta. Anghe signor Totonno Laganà dice che non bene trombare pecore. Sogno ogni note tua bisellina brofumata. Se tu vuoi io convertire cristiano.
    Babatunde

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Il mio affettuoso pensiero corre a voi, cari fratelli in Cristo, dalla lontana Tailandia dove sto facendo una sosta per prendere ristoro durante un lungo viaggio di lavoro ma soprattutto per portare alle fanciulle di questo video il conforto della parola di Gesù. www.youtube.com/watch?v=6lpIzWpxci0
    Come si sa da queste parti sono buddisti ma la missione di convertire queste giovani alla nostra Santa religione sta lentamente producendo qualche effetto.
    Lentamente, dicevo, perché le conversioni di massa non mi sono possibili. Ma sono soddisfatto. Ogni giorno riesco ad amministrare una due volte la Santa Eucaristia.
    Che la pace del Signore sia sempre con voi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro fratello, la benedittanza ti guiderà negli oscuri anfratti di questa terra straniera a recar luce e redenzione!

      Elimina
  13. Ma una bella torta biblica farcita di crema sacra no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Fratello Anonimo in Cristo! vedo che studi la nostra ampia letteratura. Per chi invece non fosse abbastanza studiato e imparato, consigliamo quest'articolo per i necessari approfondimenti http://rispostecristiane.blogspot.it/2012/10/una-ricetta-per-amore-di-gesu.html
      Benedittanza!

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.