Cerca le Santissime Risposte

venerdì 14 aprile 2017

Come darla via nel nome del Signore?



Cari amici di Risposte cristiane,
sono felicissima di avervi incontrati perché grazie a voi la mia vita è cambiata!
Sono una ragazza di 21 anni e prima di conoscervi credevo che sarei morta vergine, destinata a non trovare l’uomo giusto con cui sposarmi, insomma non ho ancora avuto un ragazzo, anche perché in tema di ragazzi sono piuttosto esigente: intendiamoci, non dico che voglio un figo impossibile (ma neanche l’ultimo Cassano uscito da scampia!), solo che i miei coetanei mi sembrano così inadeguati per un rapporto duraturo, frivoli e superficiali come sono.
Ma da quando, grazie a voi, ho scoperto le parole di san Paolo che dice che darla via prima del matrimonio è meglio, sono rinata.

Vuol dire che per farlo non devo per forza trovare l'uomo della mia vita, ma basta anche uno scopamico. Così ho iniziato a frequentare i locali giusti, ad uscire con le mie amiche, a vestire diversamente, a vedere nuova gente, a farmi avanti per prima, ma non è successo niente: il problema, cari amici, è che nessuno la vuole! Mi dicono che preferiscono rimanere amici o che non vogliono ferirmi. Insomma, persino i miei amici gay rimorchiano più di me! Vi prego, amici di risposte cristiane, datemi ancora una mano a trovare la Via indicata dal Signore.
Vostra Tatiana

PS. vi mando mia una foto, nel caso qualcuno di voi, o anche un vostro conoscente, sia interessato a conoscermi!!



Cara sorella in Cristo Tatiana,
devi essere certamente una persona molto bella dentro, perché chiunque voglia seguite la Parola del Signore ha un’anima stupenda (in questo caso 1 Cor 7,38).
Purtroppo, però, come hai potuto notare, i giovani d’oggi sono ciechi alla bellezza interiore – che è poi l’unica vera bellezza (Proverbi 31,30) –, dediti come sono all’apparenza, all’edonismo sfrenato e alla frivolezza. Essi non sanno cogliere la bellezza dello spirito, né tanto meno la bellezza interiore della tua persona.
Ma non si deve mai disperate. In un articolo, il nostro sommo Moreno ha già spiegato di come il burqa possa aiutare le donne nel contrastare la violenza di genere, riducendo l’interesse sessuale del maschio; nel tuo caso, però, potrebbe aiutarti a valorizzare la tua bellezza interiore con quel fascino discreto del vedo-non vedo dietro cui celarla, come il velo di una odalisca, in attesa dello svelamento.
 
Il fascino discreto di un'odalisca prima e dopo lo svelamento.
Inoltre, questo potrebbe anche aprirti le porte del mondo mussulmano: i giovani mussulmani sono molto alla mano, essendo più vicini agli antichi valori dei nostri, guardano meno all’apparenza, e si accontentano di poco; fra l’altro, potresti cogliere l'occasione per seguire ancora la parola del Signore («Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura» Mc 16,15), se tu la usassi  per convertirli al cristianesimo. Oppure, potrebbe aiutarti a provarci coi giovani africani che ogni giorno sbarcano sulle coste del nostro paese: loro sono di bocca molto buona… e, come insegna Bello Figo, hanno una vera fissa per la “figa bianca” – e poi... ha visto che fisici!


P.S. Ti ringraziamo per la foto, ma tutti noi siamo già impegnati con le nostre consorti o col Signore, e coloro che non lo sono hanno già provveduto all'evirazione proprio per evitare di cadere in tentazione in casi come questo.
P.P.S. Se non dovesse funzionare, non farti preoccupazioni a ricontattarci: pregheremo assieme il Signore affinché ti indichi di nuovo la Via… per il più vicino monastero.

Eusebio