Cerca le Santissime Risposte

lunedì 24 settembre 2012

Le MILF secondo la Volontà di Dio


«
Ciao Moreno,

vorrei chiedere la tua opinione su un caso di attualità. Non so se hai letto la storia di Renata ed Ervin, una insegnante e uno studente che hanno suscitato scandalo in tutta l'Austria. Perché? Lei ha 43 anni e lui ne ha appena 16, e si sono sposati ed hanno avuto una bambina. A vederli da lontano potrebbero sembrare mamma e figlio, invece sono una coppia! Ti rendi conto?

Si sono messi insieme quando lei aveva 40 anni e lui solo 13. Renata per questo è stata giustamente condannata a 22 mesi di reclusione per abusi sessuali su un minore! E ci mancherebbe altro! Ti piacerebbe che una insegnante violentasse tuo figlio?
Ma, nonostante tutto, la loro storia depravata è continuata. Ed ora i due sono diventati genitori di una splendida bambina, povera creatura! Loro dicono che cercano di vivere la loro vita come una coppia normale, ma come si fa?
Che cose orrende che ci tocca sentire, e la Chiesa non dice nulla?

Rosa M.
»




Cara Rosa,
Sono Profundo. Sinceramente capisco il tuo disappunto, e in parte lo condivido. Il ragazzo si troverà sicuramente in una posizione psicologicamente subordinata alla moglie, e c'è una grande disparità di età tra i due che potrebbe compromettere la relazione.

Per quanto riguarda la differenza di età, sappiamo attraverso le Scritture che non c'è nulla di scandaloso in una relazione con una donna matura. Inoltre, per il Signore 13 anni non sono pochi: nella società ebraica l'età adulta era di 12 anni, e la Bibbia riflette questa visione.
La storia di Renata mi ricorda molto da vicino quella di Sara, moglie di Abramo, che morì all'età di 127 anni, 32 anni circa dopo aver partorito Isacco. 
Quando aveva circa 90 anni, Sara era ancora una bella donna, e Abramo continuava a vedere sua moglie come sensuale e attraente.
Era così bella che Abramo la offriva ai propri ospiti in segno di ospitalità. Ad esempio, giunto in Egitto, Abramo, per ingraziarsi gli egiziani, decide di far prostituire sua moglie Sara per ricevere ogni tipo di beneficio, come si evince da questo passo:

Ma, quando fu sul punto di entrare in Egitto, disse alla moglie Sara: "Vedi, io so che tu sei donna di aspetto avvenente. Quando gli Egiziani ti vedranno, penseranno: Costei è sua moglie, e mi uccideranno, mentre lasceranno te in vita. Di' dunque che tu sei mia sorella, così essi non solo non mi uccideranno, ma mi ricompenseranno per quello che riceveranno da te". Appunto quando Abramo arrivò in Egitto, gli Egiziani videro che la donna era molto avvenente. La osservarono gli ufficiali del faraone e ne fecero le lodi al faraone; così la donna fu presa e condotta nella casa del faraone. Per riguardo a lei, egli trattò bene Abramo, che ricevette greggi e armenti e asini, schiavi e schiave, asine e cammelli. Genesi 12,11

A noi esegeti di Risposte Cristiane, durante le nostre sessioni di preghiera, piace immaginare il corpo di Sara con l'aiuto delle immagini che la raffigurano, come quella che la raffigura con Abramo e Hagar in vesti sensuali.
Secondo quanto si può dedurre dai testi sacri e dalle raffigurazioni mistiche, Sara, 90 anni ben portati, era una donna di casa. Nonostante l’età ed il corso della natura, Sara era una donna ben curata, capelli lunghi e neri, quasi sempre portati raccolti in modo alquanto sobrio, sulla nuca. Li copriva con un fazzoletto bianco e portava una coroncina dorata come ornamento. 
Sara aveva un viso dolce con lineamenti gentili, un bel collo lungo che sapeva di aristocrazia, due seni ben evidenti, belle gambe lunghe ed un sedere sensuale, rotondo che fasciato da pantaloni aderenti gli regalavano un bell’aspetto ed un corpo sinuoso. A volte portava invece tuniche multicolore, e le sue forme si potevano intravvedere, rivelando una generosa scollatura o svelando un sensuale ginocchio. Attraverso le vesti estive si poteva intuire la forma dei suoi capezzoli, grandi e di colore chiaro, che rivelava quando andava a fare il bagno nuda nell'oasi di Macpela, nei pressi di Hebron, al riparo da occhi indiscreti. Nei giorni estivi, portava una veste bianca leggera, con un foulard legato alla cintura, per sottolineare le curve. Sara era, come si suol dire in questi moderni tempi, una gran MILF, o milfona.
La donna si era dedicata per tutta la vita alla cura della casa e della famiglia e si prendeva cura anche del suo corpo. Ciò nonostante, le carni di Sara mostravano tutti i segni del tempo: 90 anni non sono pochi nemmeno per una Santa. Qualche varice qua e là, pelle disidratata e penzolante, i seni cadenti, solo le natiche si presentavano, alla vista, ancora lisce e al tatto ancora sode.
Abramo era un Sant'uomo e non faceva caso a questi dettagli e, con l'aiuto dello Spirito Santo, ha continuato ad avere rapporti quotidiani con Sara anche nella terza età, preciso come un orologio svizzero. Per la loro Fede e la loro Passione, Dio li ha ricompensati con l'arrivo di un figlio, Isacco. Infatti Sara riteneva che Abramo gli fosse fedele, nonostante avesse appena avuto un figlio da una sua schiava.

Ebrei: [11] Per fede anche Sara, sebbene fuori dell'età, ricevette la possibilità di diventare madre perché ritenne fedele colui che glielo aveva promesso.

Quindi la Bibbia ci dice che non c'è problema ad avere relazioni con una donna matura, e il ragazzino austriaco, Ervin, fa benissimo a volersi accoppiare con la sua insegnante quarantenne dopo il Matrimonio.
Infatti Ervin ha deciso di vivere la sua relazione nel rispetto del Sacro Vincolo, e quale migliore coronamento dell'amore che un matrimonio in Chiesa? Un'Unione santificata per sempre dal Cielo? Ricordate, cari lettori, che Dio vuole solo il nostro bene!

Dio, che ha creato l'uomo per amore, lo ha anche chiamato all'amore, vocazione fondamentale e innata di ogni essere umano. Infatti l'uomo è creato ad immagine e somiglianza di Dio che « è amore » (1 Gv 4,8.16). Avendolo Dio creato uomo e donna, il loro reciproco amore diventa un'immagine dell'amore assoluto e indefettibile con cui Dio ama l'uomo. È cosa buona, molto buona, agli occhi del Creatore. E questo amore che Dio benedice è destinato ad essere fecondo e a realizzarsi nell'opera comune della custodia della creazione: « Dio li benedisse e disse loro: "Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela" » (Gn 1,28).
Ringraziamo quindi il signore per l'arrivo della dolcissima bambina austriaca. Noi di Risposte Cristiane siamo sempre contenti di vedere una famiglia felice. La Bibbia dedica questa frase al giovane Ervin:

Proverbi 5:18,19 (NR): Sia benedetta la tua fonte, e vivi lieto con la sposa della tua gioventù…le sue carezze t’inebrino in ogni tempo, e sii sempre rapito nell’affetto suo.

L'unico punto che veramente mi sembra controverso in questa storia, è la maniera disordinata in cui la coppia austriaca sta impostando la loro relazione.
Com'è possibile che Renata continui a fare l'insegnante e lui continui andare a scuola? Questo mi sembra un abominio! L'uomo deve essere il capo della donna e leader spirituale del focolare domestico: il maschio deve essere la guida della moglie e del resto della famiglia!
Ervin invece vuole continuare a fare il ragazzino? Patetico!
Ricordiamo cosa dice la Parola di nostro Signore Gesù Cristo:

Efesini 5:22-24 (NR): Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, lui, che è il Salvatore del corpo. Ora come la chiesa è sottomessa a Cristo, così anche le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa.

Quindi Ervin dovrebbe prendere nelle sue mani il destino della sua famiglia, così come il nostro destino è nelle mani dell'Altissimo! Ervin, prendi la tua MILF e trattala da uomo! Vedrai che ti saprà regalare esperienze mistiche! Smettila di fare il ragazzino e comportati come Dio comanda. Fai capire alla tua donna quali sono i comportamenti appropriati ad una Famiglia Cristiana! Prendi ad esempio Abramo, e non ti spaventare di fronte a qualche ruga o a un capezzolo un po' cadente. Usa la tua forza da Giovane Cristiano per dare a tua moglie quel che sicuramente aspetta con ansia. Ora sei tu il capo famiglia!

Profundo Martinez