Cerca le Santissime Risposte

venerdì 27 settembre 2019

Attento Zucky: solo il Signore può bannare!

«
Fratello Tancredi,
mi sono imbattuto in questo documento di cui ti invio il link Appello contro la Censura.
Pare che Zuckerberg abbia applicato le regole della community che prima usava solo per rimuovere i post di tette e culi, per bannare pagine di satira e di informazione politica.
Prima ha bannato le pagine fasciste e in tanti abbiamo pensato “ha fatto bene: il fascismo è proibito dalla legge italiana”.
Poi però ha bannato quelle comuniste, subito dopo che il parlamento europeo ha equiparato nazismo e comunismo.
Ma il parlamento europeo non ha promulgato nessuna direttiva o regolamento! Ha solo emesso un parere.
E allora perché lo ha fatto?
Sono andato a vedere e ho visto che in realtà neanche i fasci erano stati estromessi per rispettare la legge italiana, infatti quello è americano: che gliene frega delle nostre leggi? Aveva solo applicato i suoi cazzo di regolamenti!
Si! Gli stessi con cui cancellava i post delle statue e dei quadri rinascimentali perché si vedevano i capezzoli.
Ma per un’altra delle sue regole: l’incitazione all'odio e alla violenza.
Beh allora va bene.
Eh ma chi controllava i post? Dei software automatici. Così mentre nelle pagine fasciste aveva in effetti trovato frasi che dicevano di fare affogare gli immigrati, di linciare i senza tetto, di stuprare le politiche di parte avversa, quando ha deciso di fare fuori le pagine di satira comunista gli è bastato dire ai software: “cerca le parole cattive: fascismo, nazismo, Casapound, e le immagini con i cattivi Mussolini, Hitler, e le armi, quindi chiunque con un arma in mano!”
Se le pagine di satira e di informazione avevano parlato male del fascismo o di Casapound, se avevano postato un manifesto cinematografico con Clint Eastwood che impugna la sua magnum 44 per prendere in giro qualcuno, il post era segnalato e dopo un po’ di segnalazioni (che per farne una decina in anni ci vuole poco) la pagina bloccata.
Tu mi chiederai “e io che sono un esegeta che c’entro?”.
La mia domanda è: “ma Zucky ha peccato?”; si lo so è ebreo, ma tu sei esperto anche di Antico Testamento e quindi saprai dirmi se arrogandosi il diritto di separare i buoni dai cattivi si è reso inviso a Nostro Signore!
Ma soprattutto, può un uomo inventare delle leggi e porle al di sopra della legge di Dio?
Devotamente tuo
Rosso (ma ho il pelo)
»

Fratello in Cristo Rosso,
la tua domanda è molto importante perché oggi molti uomini si arrogano il diritto di giudicare e lo fanno secondo proprie leggi.
Vediamo prima di tutto se è lecito giudicare.
Gesù ha detto (Matteo 7,1-3) Non giudicate, affinché non siate giudicati; perché con il giudizio con il quale giudicate, sarete giudicati; e con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi. Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio di tuo fratello, mentre non scorgi la trave che è nell'occhio tuo?
Sembrerebbe quindi che non bisogna emettere giudizi perché chiunque ha le sue colpe e bisogna pensare prima ai nostri peccati.
Si conferma il più semplice concetto (Giovanni 8, 3) Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei.
Se capiamo meglio il concetto, Gesù quindi non dice che non bisogna giudicare, dice che se sei uno stronzo che è andato in giro a peccare come se non ci fosse un domani, allora stattene zitto che è meglio.
Facciamo un esempio: se ti sei fatta trombare da tutta la classe, la classica trave, e hai fatto bene se lo hai fatto osannando il nome del Signore ad ogni orgasmo provato, non puoi però dare della zoccola alla tua compagna di banco solo perché si è trombata uno che ti piaceva, a confronto una pagliuzza! Percepisco delle risate di fondo! Trave e pagliuzza non sono dimensioni dei cazzi, sono la parola del Signore!

Il trave e la pagliuzza
Se però sei una vecchia mai stata moglie, senza mai figli, senza più voglie hai tutto il diritto di andare dal commissario e dire senza parafrasare, quella schifosa ha già troppi clienti, più di un consorzio alimentare.

Il Consorzio Alimentare
Quindi essenzialmente se hai la coscienza pulita puoi giudicare, ma non è che nessuno ti obbliga, o no?
No! Giudicare è un dovere infatti Gesù ha anche detto (Giovanni 7:24) Non giudicate secondo l’apparenza, ma giudicate con giusto giudizio.
Quindi se la tua coscienza è pura e immacolata, e se giudichi secondo giustizia, ovvero secondo la Parola di Dio Padre, allora non solo puoi, ma devi sputare tutte le sentenze che ti frullano per la testa.
Dobbiamo quindi capire se Zucky era quella che si è trombata tutta la classe o la vecchia mai stata moglie e se ha giudicato secondo la legge di Dio.
Ebbene Zucky non è uno stinco di santo.
A parte il fatto che è ricco da fare schifo e se volesse salva l’animazza sua dovrebbe donare tutto ai poveri, ha fatto soldi vendendo i dati personali degli utenti diventando ancora più ricco.
Allora non può giudicare?
Non è così facile: si è pentito, ha detto: scusate, è tutta colpa mia.
Bene allora ha restituito i soldi? E che cazzo c’entra? Siamo cristiani! Scusate, ma se uno ammazza e scanna tutta la vita, poi in punto di morte si pente, cosa credete che succeda? Va dritto in paradiso e passare anche dal via, così ritira pure i 20.000 euro che in paradiso non gli serviranno, ma tanto piove sempre sul bagnato. 
Invece se uno si comporta santamente tutta la vita, poi un giorno precipita in un burrone e mentre cade tira un porcoddio della madonna, proprio un attimo prima di spiaccicarsi al suolo, cosa succede?
Non bestemmiare prima di spiaccicarti!
Si è pentito? No! E allora va diritto all'inferno, e senza passare dal via. E dire che a lui i 20.000 per corrompere Caronte avrebbero fatto comodo.
Quindi il pentimento vale se è sincero, non se restituisci i soldi e, data la faccia da cane bastonato, mi sento di garantire per lui.
Finito? Tutti a casa? Zucky ha fatto bene a bannare tutte le pagine dei comunisti buontemponi?
Piano! Dobbiamo ancora vedere secondo quali regole ha giudicato, quelle di Dio o quelle degli uomini?
La regola che ha applicato è molto semplice: niente istigazione all’odio, alla violenza.
Sembrerebbe molto cristiana ad un occhio buonista.
Ma Dio è un Piddino buonista o un sovranista?
Già qui il dubbio sorge, si narra che l'angelo più bello sia stato cacciato all'inferno perché chiedeva un po' di democrazia: magari è un po' sovranista ...
Cerchiamo di capire allora: potrebbe essere che a Nostro Signore non piaccia troppo il buonismo: la regola della community di FB è in accordo o va contro la Parola?
Torniamo a Gesù: Egli ci dice di amare, ma vediamo bene chi dobbiamo amare? 
(Marco 12, 31) Amerai il prossimo tuo come te stesso.
Non tutti! Il prossimo. Che non vuol dire il secondo che arriva e il primo lo puoi gonfiare come una zampogna! Vuol dire chi ti è vicino. I tuoi amici, i parenti, (il tuo popolo, non gli altri, per i sovranisti stalinisti delle pagine bannate).
E come gli è venuta in mente questa storia? Sicuramente affermazione sopravvalutata dai buonisti: pare che una sera come tante, gli apostoli dopo la solita sbronza galattica a base di vino prodotto a basso costo da Nostro Signore toccando il secchio ogni volta che saliva pieno dal pozzo, stavano venendo pesantemente alle mani perché Giuda affermava che il Betlemme sarebbe finito sicuramente in B dopo il derby in cui il Gerico gli avrebbe spaccato un culo della Madonna.

Un culo della Madonna!
Gesù dovette quindi intervenire per placare gli animi ricordando loro che chi vinceva il campionato lo decideva solo Suo Padre e che questa storia della palla rotonda (del culo e della sfiga), era una bufala messa in giro dai politeisti e dai loro oracoli che si facevano pagare per compilare le schedine. Quindi tanto valeva amarsi senza litigare: il campionato lo avrebbe vinto il Gerusalemme (che era un po’ come la Juve di oggi).Vediamo ora che in realtà Nostro Signore non ha mai predicato amore con tanta leggerezza!
Certo, lo Spirito Santo tende a fare alzare il tasso alcolico, cosa che porta facilmente alla rissa, ma anche gli altri due non scherzano!
Intanto vediamo che Dio Padre odia tutti quelli che gli stanno sui coglioni, infatti è scritto (Sap 14,9) Perché a Dio sono ugualmente in odio l'empio e la sua empietà. (Sal 26,5) odio la banda dei malfattori e non siedo con i malvagi.
E Gesù? Era un pacifista? Certo, ma è solo riferendosi ai litigi col prossimo, fra amici, che ha detto (Lc 6,29) A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l'altra.
Ma se di fronte hai chi è degno di odio, cosa consigliava Gesù? (Mt 10,34) Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; sono venuto a portare non pace, ma spada. Quindi niente cazzotti: direttamente fuori le lame!
Non per nulla gli apostoli giravano armati e quando i romani arrivano a catturarlo, Gesù li fermò, ma solo per accontentare il suo vecchio che ci teneva tanto a vederlo morire inchiodato avendo già depositato il copyright dell’immagine del Cristo in croce che lo avrebbe reso il Dio più ricco di tutti gli universi.
D’altra parte Dio Padre è proprio colui che ha sempre consigliato di non andare per il sottile: le lame sono una fissa di famiglia. Se i confinanti ti stanno sul cazzo (Dt 13,16) allora dovrai passare a fil di spada gli abitanti di quella città, la dovrai votare allo sterminio con quanto contiene.

Vecchio film di ispirazione biblica
Ma non sempre, in effetti, lo sterminio ordinato era totale: quando vedeva i suoi ragazzi particolarmente arrapati infatti ordinava (Gdc 21,11) Farete così: voterete allo sterminio ogni maschio e ogni donna che abbia avuto rapporti con un uomo; invece risparmierete le vergini.
Infondo, questa passione per le vergini suo cugino più giovane Hallah l’ha imparata da Nostro Signore!
Tornando al dunque.
A odiare, abbiamo capito, non si fa niente di male per il nostro buon Dio, anzi!
Quindi il nostro Zucky si è arrogato il diritto di giudicare e fin qui scopriamo che ha fatto bene, perché è dovere del buon cristiano (ad honorem, visto che è ebreo) non farsi i cazzi suoi e sputare sentenze su tutto ciò che non lo riguarda (il divorzio, l’aborto, l’eutanasia, insomma tutti i cazzi degli altri,  visto che ai credenti non dovrebbe interessare fare nessuna di queste cose), ma lo ha fatto secondo i suoi comandamenti e non quelli di Dio e questo lo condurrà direttamente nella Geenna a meno che non si penta in punto di morte: i ricchi hanno sempre chi li tiene in vita più a lungo possibile, quindi, di solito, riescono a sfangarla (i poveri invece muoiono nel sonno e sono fottuti). 
Jenus e il cammello
D’altro canto la famosa citazione (Mc 10,25) È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio, è solo una cattiva traduzione: in realtà si trattava di una gomena e non di un cammello, insomma, un banale cappio, che se la corda è abbastanza lunga, basta allentarlo e allargarne l’asola per farci passare quello che vuoi; basta pagare e i ricchi l'hanno sempre saputo: il biglietto per il Paradiso non è gratis. Certo poi sono arrivati quei tirchi di protestanti che non volevano cacciare neanche un euro, e il Vaticano ha perso una grossa fetta del mercato, ma questa è un'altra storia ...
Finito.
Vi aspettavate che potessi io, umile esegeta consigliare a Zucky di togliere il Ban alle pagine comuniste?
Gli lancio un anatema? Certo che il Signore mi è apparso! E mi ha anche fatto capire che il comunismo è cosa giusta: la sua Parola inequivocabilmente dice che il proletariato (gli Ebrei) deve espropriare i beni dei capitalisti (gli altri popoli) facendo la rivoluzione (passandoli a fil di spada): (Gs 11,14) Gli Israeliti presero tutto il bottino di queste città e il bestiame; passarono però a fil di spada tutti gli uomini fino a distruggerli: non risparmiarono alcun vivente.
Ma Tancredi non è Rasputin e Zucky non mi darebbe retta: i bei finali in cui tutti vissero felici e cantanti ci sono solo a San Remo, nelle favole e nelle religioni!
Se Zucky toglierà il Ban lo farà perché gli farà comodo, probabilmente perché ha chiesto che venga istituita una corte suprema di Facebook, indipendente e sovranazionale in modo da poter smettere di essere considerato responsabile, smettere di pagare stipendi a gente che passa la vita a spulciare post splatter; gli interessa solo lavarsene le mani di segnalati e segnalatori e pensare finalmente ai benedetti soldi.

San Giuseppe
Ma come il nostro devoto Rosso, perdiamo il pelo, ma non il vizio e chiediamo allora aiuto a Papa Ciccio! Una bella intercessione al capo galattico riconosciuto da tutte le sinistre mondiali: benedica le pagine satiriche nel nome di San Giuseppe, e in cambio della rimozione del ban, offra a Zucky il dono della santità (tanto, uno più uno meno, oramai ne fa dozzine all'anno, e anche se non è battezzato, chi vuoi che se ne accorga!). 

Benedittanza
Quanta i peccatori che giudicano le travi nelle altrui mutande e non vedono la propria pagliuzza
Quanta gli esperimenti generici sui cammelli per ottenerne di più piccoli della cruna di un ago
Quanta le vecchie senza più voglie che a buon diritto segnalano i profili delle influencer con le poppe al vento


Tancredi

10 commenti:

  1. l'anatema educativo dovevi scagliarlo contro quel coglion del rosso che come altri milioni di babbei usufruiscono aggratis di un qualcosa distribuito da un pio cristiano.
    Educativo nel senso del rispetto ma anche per ribadire che aggratiss non esiste, anzi nun se canta proprio
    benedittanza

    RispondiElimina
  2. Carissimi fratelli e sorelle in Cristo, leggendo questo stimolante post mi è tornato in mente uno dei più biechi episodi di corruzione sportiva degli ultimi due millenni, ma andiamo con ordine:

    La Dynamo Gerusalemme ha vinto ininterrottamente il campionato dal 24 al 33 D.C. mentre invece il Gerico F.C. a parte una Coppa della Galilea vinta fortunosamente ai rigori nella finale contro il Nazareth è sempre stata una squadretta da seconda parte della classifica.

    In quegli anni il procuratore di molti giocatori del Gerico F.C. era proprio Giuda stesso, e tra i cartellini in suo possesso spiccava quello dell'attaccante più in ascesa di quel momento, Barabba da Silva, questo nome tenetelo a mente perchè avrà parte nella vicenda a venire.

    I membri del Sinedrio, che tenevano il totonero, davano il Gerico F.C. vincitore del campionato 1000:1 e Giuda sapendo che dalla sua aveva il nuovo delegato della federazione arbitrale, Ponzio Pilato, giunto recentemente da Roma, stava raccogliendo fondi tra i suoi amici e parenti per piazzare una consistente scommessa e poi involarsi a Mikonos coi soldi e sparire.

    A questo punto su come sono andate veramente le cose si fece luce molto tempo dopo con il ritrovamento delle pergamene del mar morto, lì si narra infatti degli eventi culminati nel campionato 33-34 D.C. e che portarono alla retrocessione del Gerico per illeciti sportivi, al daspo di buona parte della sua tifoseria e all'arresto del presidente della società, Erode Antipa:

    Ad una giornata dal termine del campionato La Dynamo Gerusalemme e il Gerico F.C. erano in testa a pari punti, ma il venerdì precedente alla partita (il campionato si chiudeva con la domenica di Pasqua ebraica), con una mossa a sorpresa, la procura di Gerusalemme spicca un mandato di arresto per Gesù, Barabba da Silva, Erode Antipa e tutti gli apostoli; le accuse sono gravi, si va dalla frode sportiva, all'autoriciclaggio di denaro di provenienza illecita, corruzione di pubblico ufficiale, aggiotaggio e falso in bilancio. Nella retata al Getsemani viene beccato solo Gesù che era stato indicato da Giuda come la mente del piano, lo stesso Giuda però mentre stava scappando con la cassa incappa in un incredibile incidente: inciampa in un cespuglio e nel cadere si strangola da solo con i lacci delle scarpe (alcuni in seguito diranno che c'è stato lo zampino del sinedrio e l'incidente è una montatura). Erode Antipa si rende irreperibile e viene condannato in contumacia per falso in bilancio alla terribile punizione dello sparticulo (successivamente i romani l'aboliranno per la più civile crocifissione), gli apostoli si danno alla fuga e negano ogni addebito, lo stesso Pietro quella notte dichiara per ben due volte di essere da sempre tifoso del Mediolanum. Barabba da Silva arrestato anche lui, proclamerà sempre la sua innocenza, e verrà liberato solamente a seguito della grande manifestazione di piazza organizzata davanti alla prigione dalla tifoseria del Gerico F.C. , manifestazione degenerata poi per l'infiltrazione di frange di ultras. Purtroppo la sua carriera viene compromessa dalle accuse e finirà per allenare le giovanili della Virtus Betlemme.

    Il campionato 33-34 D.C. va inaspettatamente al Nazareth che terzo in classifica a due punti dalla Dynamo Gerusalemme vince proprio lo scontro diretto decisivo contro quest'ultima con un 1-0 di misura viziato da un probabile fuorigioco che l'arbitro Caio Cleto Lobello non assegna.

    Quanta sofferenza il giuoco del calcio
    Quanti martiri in suo nome
    Quanto dolore se stai in barriera e ti sparano una punizione negli zebedei
    Quante lodi al Signore

    Devotamente vostro
    Pio Bernardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Pio! siamo commossi per cotanta conoscenza dei momenti storici connessi alla verità biblica!
      Benedittanza!

      Elimina
  3. Care Sorelle e Fratelli in Cristo,
    leggo in questi giorni su una testata giornalistica nazionale, che Papa

    Francesco è stato accusato di eresia da un novero di circa un centinaio di

    persone tra chierici, studiosi ed intellettuali cattolici.

    Lo si accusa di atti sacrileghi e superstiziosi commessi proprio dal

    Santo Padre in persona, in quanto ha adorato una statuetta della dea

    pagana Pachamama, commettendo quindi gravi peccati ed andando incontro

    alla dannazione eterna.

    Per inciso, a quanto pare, questa statua era stata posta nella chiesa di

    Santa Maria in Traspontina, a Roma, molto vicina alla Basilica di San

    Pietro, e durante il sinodo sull'Amazzonia, è stata trafugata da alcuni

    bravi cattolici oltraggiati da questa profanazione, che l'hanno poi

    gettata nel Tevere.

    Ma non solo, i contestatori accusano il Papa di aver benedetto

    precedentemente l'immagine lignea della Pachamama, quindi di aver

    compiuto un atto di adorazione idolatrica proprio all'interno dei

    giardini vaticani, profanando i luoghi delle tombe dei martiri cristiani

    e della chiesa dell'apostolo Pietro.

    Quindi secondo loro Papa Bergoglio sarebbe un eretico, e citando le tesi

    di San Roberto Bellarmino dicono che : "Un Papa che è eretico manifesto

    cessa automaticamente di essere Papa e di comandare, così come cessa

    automaticamente di essere Cristiano e membro della Chiesa. Quindi può

    essere giudicato e punito dalla Chiesa."

    Di certo la Santa Sede avrà risposto che secondo il canone 1404 del

    Codice di Diritto Canonico "La Prima Sede non è giudicata da nessuno"

    (Tiè).

    Il mio quesito è questo:
    Ma se durante il Conclave lo Spirito Santo illumina le menti dei

    cardinali in modo che con le loro decisioni facciano la volontà di Dio,

    come è possibile che Dio stesso si sbagli facendo salire al soglio di

    Pietro un eretico?

    Io capisco bene che, come voi Illuminati avete spiegato in passato, la

    vera fede si nutre sopratutto di contraddizioni, ma questo non è un pò

    troppo?

    PIO BERNARDO

    p.s. avrei voluto scrivervi come nuovo post all'indirzzo cristiane.risposte@gmail.com ma sembra non più attivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fratello in Cristo Pio,
      iniziamo nello scusarci, ma da un po' di tempo trascuriamo la casella di posta, quindi saggia scelta scriverci in questa più consona sede che consente peraltro maggiore condivisione.
      La questione che poni è stata risolta da Einstein: la teoria della relatività ci spiega che, per volontà divina, il tempo è relativo ed è fermo alla velocità della luce.
      Ma Dio è pura luce quindi egli è al di fuori del nostro tempo.
      è per quello che egli è onniscente della nostra esistenza: può vedere tutto il fluire del tempo contemporaneamente, ma questo solo mentre è fuori del nostro universo!
      Quando egli è dentro, per esempio con le fattezze del Figlio egli perde questa visione completa ("Padre, perché mi hai abbandonato") proprio per l'essere entrato nel tempo.
      Ebbene, anche lo Spirito Santo ("descendat super vos") per scendere su di noi entra nel tempo, quindi è ovvio che nel donarci la luce, lo faccia nel momento in cui i dono è meritato.
      La decisione che prendiamo il quell'istante è quindi illuminata, ma solo per quanto vale in quell'istante per il quale non sono prevedibili le conseguenze.
      La scelta del conclave è quindi saggia e illuminata, ma solo in quell'istante.
      La capacità di mantenere e non fare fuggire lo spirito santo è quindi demandata al nostro libero arbitrio che tanto esiste nel fluire del tempo, quanto è niente agli occhi del Signore che tutto vede contemporaneamente.
      Ma, ciò che è da dire è che, tutto converge alla sceneggiatura della pellicola srotolata sul tavolo di Dio intitolata "storia dell'Universo" e che tale sceneggiatura appare, al Signore che la osserva, il Suo Disegno.
      Ma il Disegno di Dio tanto è chiaro e ovvio a chi lo osserva dall'esterno quanto è insensato se ne sei parte: pensa di vedere in cerchio dall'alto e poi di essere uno dei punti del cerchio per cercare di capire di cosa fai parte!
      Quindi quello che è per Lui Disegno per noi è mero Scarabocchio: lo Scarabocchio di Dio.
      E così il fato che Ciccio sia Papa e che scelga di adorare un Idolo pagano fa parte dello scarabocchio di Dio.
      Abbandonati al Suo volere, senza capire e troverai ad attenderti 73 verg ... ah no quello è suo cugino!
      Benedittanza!

      Elimina
  4. Cari fratelli e sorelle in Cristo, non lasciatevi abbindolare: Zuckerberg, ladro e bugiardo, non ha due miliardi di utenti come vanta. Una grossa fetta sono profili falsi e multipli della stessa persona, io stesso ne ho una dozzina che tengo un po' per scorta (dati i continui ban alla cazzo) e un po' per divertimento (per disseminare del sano hate speech).
    Lui lo sa benissimo ma fa finta di niente perché ha quotato facebook in borsa e deve tenere su il palco, altrimenti gli azionisti vendono a rotta di collo e ciao, rischia di ritrovarsi con le pezze al culo esattamente come quando era un nerd da 4 soldi e lavorava per i Winklevoss.
    Quindi datemi retta, abbandonate l'ebreo al suo destino perché lui è sicuramente fuori dalla Retta Via e destinato alla dannazione, non dannatevi anche voi tentando vanamente di stare alle regole di quello psicopatico sessuofobo.
    Gesù vi ricopra di benedittanza calda e pastosa. Amen.

    RispondiElimina
  5. MA CHE TE NE FREGA SE LUI HA PECCATO

    RispondiElimina
  6. Cari Esegeti, ce l'avete mica un parola di conforto per i Vostri devoti adepti in questo triste periodo di prostrata inettitudine?

    RispondiElimina
  7. Ci avete lasciato senza il conforto della fede in questo momento di grande prova, pensate a quei poveracci che si stanno facendo la quarantena con la moglie, suocera figli scassaminchia senza lo svago neanche di un cane da pisciare e il tutto in un monolocale di 55mq senza affacci.. Io almeno ho il conforto del mio chiostro con l'orto e le piante da curare, qui in campagna si sta in letizia e si loda il Signore, ma agli altri ci ci pensa?
    PIO BERNARDO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fratello in Cristo Pio, la vita dell'esegeta in quarantena è complicata: corsi di teologia, confessioni e prediche via webcam sono cosa complicata.
      lo stress digitale fa calare l'ispirazione!
      prega per la nostra animazza e forse l'ispirazione tornerà.
      Benedittanza!

      Elimina

Cari fratelli e sorelle in Cristo, i commenti saranno moderati per evitare che eventuali intemperanze possano offendere i nostri lettori più sensibili. Sappiatevi regolare.