Cerca le Santissime Risposte

venerdì 3 agosto 2018

Riproduzione sessuata o asessuata? La nerchia e la fica come opera del Signore

«  
Cari fratelli esegeti,
Come è avvenuta la creazione degli organi riproduttivi? 
Genesi ci insegna che furono creati gli animali, poi l'uomo per servirli. Ma non ci parla di sesso o di come gli animali si potessero riprodurre.
Infine ci dice che Dio creò la donna, Eva, da una costola di Adamo perché non stava bene che la creatura prediletta del Signore cucinasse e facesse le pulizie in casa.
Quindi vuol dire che Adamo da solo non si poteva riprodurre.
Ma se non poteva Adamo, allora neanche gli animali?
Poi Adamo ed Eva mangiarono la mela, si accorsero di essere nudi, lo sguardo cadde su genitali ed evidentemente, non capendo subito a cosa servissero, decisero di nasconderli con la foglia di fico (scelta del cazzo, se per caso c'era il latte li voglio vedere che urla ...). Ma allora, prima di digerire la mela i genitali c'erano o non c'erano? Forse è che mangiare le mele migliora la vista ed Eva vide il cazzo piccolo solo dopo aver riacquistato tutte le diottrie? Ma no ... quelle sono le carote ...
Allora è la mela che fa spuntare il cazzo al maschio e produce un orifizio nella femmina?
Ho provato più volte a mangiare mele per farmi crescere il cazzo ... niente! Sempre piccolo rimane!
Eppure Adamo, quando era solo, senza compagna, non doveva certo avere protuberanze, a che pro? Per pisciare sarebbe bastato un buco, come Ken di Barby! 
E gli animali non dovevano mica riprodursi: c'era solo Adamo ed era probabilmente vegetariano! 
Voi esegeti che sapete tutto, aiutatemi a capire dalle scritture quando il Signore decise di creare gli attributi sessuali.
Devotamente Vostro
Pio
»

Caro fratello in Cristo Pio,
Come sappiamo noi devoti credenti, la Bibbia è stata dettata parola per parola dal Signore ai nostri Profeti.
Ma cosa accadde di preciso? Adesso ... non diciamo che la storia debba essere andata a finire come nel gioco del telefono senza fili che facevamo da bambini sussurrandoci nell'orecchio, ma sicuramente qualche problema ci sarà stato, non neghiamocelo!
Innanzi tutto nell'ascoltare e capire.
Poi nel trascrivere, ché magari non erano disponibili all'istante gli strumenti per farlo e la memoria è una brutta bestia.
Qualcuno obietterà "l'uomo esiste da centinaia di migliaia di anni: aspettare un 2000 anni per fare si che un qualunque profeta preso per strada potesse avere in tasca uno smartphone con registratore incorporato non poteva essere una buona idea?"
Cazzate da scientisti tutti logica e distintivo!
Famoso scientista tutto logica e distintivo
Il Signore agisce quanto è ispirato: se ha voglia di dettare non è che deve aspettare, lo fa quando cazzo gli pare, mica è a nostra disposizione!
E così qualche centinaio di anni prima di decidere di mandare il suo figliuolo a farsi inchiodare, decise di dettare la storia delle prime fasi dell'universo: le basi scientifiche senza le quali né Einstein, né Hawking avrebbero mai cavato un ragno da un buco.
Niente di religioso quindi, in verità, solo un po' di scienza.
Qui si comincia a capire come stavano le cose: voleva dare qualche accenno perché i futuri scienziatei (dannati alle fiamme dell'inferno per il bene dell'umanità) avessero qualche indicazione utile da cui partire.
Niente di eccessivamente preciso, quindi, solo qualche spunto di riflessione.
Ma dettato seriamente, un buon best seller scientifico divulgativo da stare in testa alle classifiche di vendita per millenni!
Best seller si, ma scientifico ... 'na cippa! 
Ho capito ! ... non è che tutti devono essere il migliore della classe in fisica o in biologia! Ma proprio al Signore doveva capitare lo studente scarso? Così fu e, per quanto il Signore si possa essere impegnato a dettare qualcosa di chiaro, semplice ma senza errori, ci ritroviamo a metterci delle pezze ... .
Se poi, addirittura provi a immaginare che lo studente fosse non solo scarso, ma anche un pecoraio che andava a lezione, ma il libro non l'aveva neanche comprato per cui ascoltava senza vedere le figure ..., se poi ce lo immaginiamo, a fare finta di stare a sentire il vecchio annuendo ogni tanto mentre pensava alle chiappe della sua pecora preferita ... 
Eh si! è proprio così che deve essere andata: il Signore dettava e il redattore di Genesi pensava alla gnocca della pecora. 
Niente di male, per carità! Ma, insomma, un po' di rispetto, qua si parla della prima volta nella storia che Dio cercava di spiegare la "riproduzione", sapete ... le api ... i fiori ... .
Il poveraccio già ricorda poco, poi può trascrivere gli appunti solo quando rientra a casa dalla transumanza, e infine ci si mettono di mezzo i traduttori che si inventano la storia della "costola" sbagliando a interpretare il termine ebraico che invece vuol dire "metà"!
Ne esce fuori un gran casino: certo la riproduzione, sessuata e asessuata, voi siete moderni e vi ricorderete di averla studiata  ... VI RICORDATE DI AVERLA STUDIATA VERO?! No? ... eppure sul libro delle superiori c'era, statene certi! Beh, pensate, se non ricordate una mazza voi, che minchia dovrebbe avere ricordato un cazzo di profeta più di 2000 anni fa? 
Eppure in quei tempi, ben più antichi della vostra gioventù, c'erano solo il vecchio con la barba che spiegava, sperando che il profeta prendesse appunti (vecchio sciagurato!), e un profeta cazzone. 
Certo Egli credeva di avere dettato tutto correttamente:
  • il brodino Knorr,
  • proteine e aminoacidi (per la gioia dei bicipiti dei culturisti),
  • virus e batteri (per la gioia degli antivax), 
  • poi forme di vita più complesse, i pesci, i rettili, gli uccelli, i dinosauri, le scimmie,
  • infine gli umani. 
E la riproduzione?
  • all'inizio metodi semplici come separazione e partenogenesi, 
  • poi le uova da fecondare dopo l'emissione, senza contatto fra i partner (il maschio si doveva segare sulle uova: DOPPIA LIBIDINE!), 
  • e finalmente sesso sfrenato e colpi di minchia da tutte le parti fra mammiferi che il groviera a confronto è un catino d'olio! 
Doppia libidine papale!
Ma il tipo faceva solo finta di prendere appunti e quando alla fine Dio dice "bene la prossima settimana portami un riassunto decente che ti do il voto eh!" ... "ma sei scemo? Io stavo a contare le pecore! Sai che culo mi spaccano se ne porto una di meno a casa?" e mo' so' cazzi! 
Il povero profeta ebbe quindi un compito a casa molto preciso: descrivere come vengono fuori i due sessi di Adamo ed Eva; ma non ricorda, fa confusione con le forme di vita primordiali, si ricorda che da bambino aveva tagliato un verme a metà ed erano sopravvissuti tutti e due i pezzi, cerca di ricordare, e decide che probabilmente il Signore ha fatto con Adamo come lui da bambino col verme: "riproduzione asessuata per separazione"!
Ma sapete quale è il bello?
Il Bello è che la Bibbia è comunque verità, quindi la storia si adegua retroattivamente alle parole del profeta!
Noi sappiamo bene che l'uomo e la scimmia evolvono da un progenitore primordiale comune, sappiamo che la riproduzione sessuata e i mammiferi esistevano da centinaia di migliaia di anni prima che spuntasse l'uomo sulla terra, da quando apparvero i primi mammiferi, ma ... ma il profeta ha scritto Genesi che diviene verità per il solo fatto di essere dichiarata parola del Signore!
E allora l'umano, la prima volta che viene riprodotto, è per opera del Signore, quindi niente sesso, ma separazione, proprio come un verme! (quando le signore si lamentano dei maschi affermando che sono dei vermi, sappiano che è proprio così: c'è un antico retaggio scritto nel codice genetico per colpa del profeta).
La storia, nel paradiso terrestre quindi andò esattamente come dice la Bibbia per volontà del Signore che si adegua a se stesso: 
Il Signore che era sia maschio che femmina, praticamente un ermafrodito ((Gen 1, 27 )"E Dio creò l'uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò: maschio e femmina li creò.") si fa una sega, o sega in due Adamo (non è ben chiara la traduzione).
D.:"Adamo vieni qua che ti faccio riprodurre
A.:"Papi, che fai con quell'affare dentellato di metallo? non mi piace un cazzo!
(non è chiaro cosa fosse l'affare dentellato, poteva essere la sega, una vera sega di acciaio temperato e manico in legno, o la sega che si fece il Signore, in questo caso poteva essere la minchia infatti, dato l'ermafroditismo di Dio, il "se la fica avesse i denti" diviene duale e ci ritroviamo con una minchia dentata) 
D.:"Non preoccuparti ... dormi!
(Gen 2, 21) "Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò"
... mazzata sulla capoccia ... (non c'erano anestetici in paradiso)
(Gen 2, 21-22) "gli tolse una delle costole e richiuse la carne al suo posto. Il Signore Dio formò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo".  
Ma come abbiamo già detto "costola" è la traduzione errata di "metà". Quindi la versione corretta è: "lo tagliò a metà e richiuse la carne al suo posto. Il Signore Dio formò con la metà, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo".
Notiamo peraltro che è la parte anteriore della donna completamente ricostruita ago e filo dal grande chirurgo plastico Nostro Signore,  quindi se una donna oggi vuole "rifarsi", non fa altro che seguire l'istinto della sua progenitrice: non lamentatevi e pagate!
Sta di fatto che segandolo a metà, non esce proprio un taglio netto e viene fuori un qualcosa che favorisce l'incastro, infatti leggiamo: 
(Gen 2, 24) "Per questo l'uomo ... si unirà a sua moglie, e i due saranno un'unica carne."
La sega di Dio
Capiamo quindi dal testo che qualcosa spinge quelle carni che il Signore aveva segato l'una dall'altra, a incastrarsi di nuovo fra loro
Non è scritto, ma a questo punto risulta ovvio, che, verso metà del taglio, il Signore, oramai di una certa età, non avendo più la mano fermissima, svirgola un po', cosicché ad Adamo viene fuori un'escrescenza, mentre ad Eva un buco, esattamente in corrispondenza l'uno dell'altra: fu così, dunque, che vennero creati a minchia e u sticchiu (di origine siciliana era il profeta), cosa che, date le buone caratteristiche dell'incastro, praticamente perfetto, spingerà i due a stare fisicamente uniti infilzandosi l'un l'altra per più tempo possibile, in modo da nascondere al mondo gli effetti della mano tremolante dell'anziano!
Benedittanza

quanta la scarsa voglia di prendere appunti degli studenti
quanta l'ispirazione scientifica derivante dalle Scritture
quanta la voglia arrapante di ripristinare l'incastro del divino errore

Tancredi

 


lunedì 28 maggio 2018

Big bang theory e ambiguità sessuale: la settimana della creazione

« 
Esegeti della mia cippa!
Ma non capite una mazza! Ma davvero credete che la Bibbia dica cose serie? Guardate la Genesi ad esempio: Dio prima crea la luce e poi il Sole e le stelle. Ma vi sembra possibile? E da dove usciva la luce? Dal nulla? Ahahahaha
E l’uomo? Maschio e femmina li creò vero? E basta? Ma se in natura esistono centinaia di specie animali in cui l’omosessualità è diffusa ed esistono persino specie di uccelli dove è normale l’adozione da parte di coppie omosessuali che salvano le uova di troppo dai nidi ove verrebbero abbandonate o buttate a terra per covarle e crescerne amorevolmente i piccoli? Ma vi sembra possibile credere ancora a un libro del genere? Un libro di favole scritto da pecorai ignoranti che fumavano roba strana e poi credevano di sentire il loro Dio che gli parlava dai cespugli.
Sveglia!!!!111
Teo
»

lunedì 23 aprile 2018

Giovanni o Maddalena? Drag queen e transessualità alle radici del Cristianesimo


« 
Cari fratelli e sorelle,  
ho letto di recente un articolo dove venivano analizzate le opere d’arte medioevali e rinascimentali che ritraggono nell’ultima cena una ragazza semi addormentata sulle gambe di Nostro Signore. L’ipotesi più ragionevole è pensare che si trattasse di Maria Maddalena. Ho poi trovato nei Vangeli che Gesù le voleva molto bene e in diversi scritti si dice che la baciasse sulla bocca.
Ma allora ha ragione Dan Brown? Era la sua fidanzata o addirittura sposa segreta? Potrebbero avere avuto la figlia di cui parla il romanzo? Cosa ne pensate?
Pio Bernardo
»

giovedì 1 marzo 2018

Come fanno i musulmani a conquistare le donne cristiane?

«
Caro Moreno,
mia sorella, Federica, ha sposato un musulmano! Adesso lei si fa chiamare Aisha, e non esce più di casa, se non raramente, e quando la vediamo è sempre intabarrata come un fagotto. Non sono neanche sicuro che sia mia sorella, non la riconosco più. Ma come è possibile che succedano cose del genere? Noi in famiglia avevamo cercato di dissuaderla dal frequentare uno straniero così rozzo e primitivo, ma lei non ha sentito ragioni. Era completamente impazzita per lui! Non riuscivo a capire cosa possano trovarci le donne in tipi simili, finché un amico mi ha rivelato che gli arabi musulmani sono dotati di un sesso enorme e di conformazione particolare, grazie al quale riescono a mandare in estasi le donne. Ecco perché molte donne occidentali rinunciano alla civiltà e si lasciano irretire da questi selvaggi, arrivando a rinnegare la loro cultura e a convertirsi a quella religione brutale.
Purtroppo di fronte a questi mezzi, temo che la conversione in massa di moltissime donne occidentali proseguirà fino al punto da estinguere sia la nostra civiltà, che la nostra santa e vera religione Cristiana. Poi con un papa così smidollato per gli islamici sarà un gioco da ragazzi annientarci. Non dovranno nemmeno sbudellarci, ci faranno fuori a colpi di cazzo!!!
Mi domando però come facciano questi maschi ad essere così dotati. È una caratteristica della loro razza?
Tu che hai l'illuminazione direttamente dal Signore Gesù, puoi spiegare questo fenomeno?
Dio ti benedica, sant'uomo.
Riccardo
»

mercoledì 20 dicembre 2017

Ma che partita! Pensa a trombare invece, che Dio ti guarda!

«
Cari fratelli, sono attanagliato da un dubbio atroce: sono un peccatore? 
Vi spiego: l'altra sera mi ero già sdraiato sul letto con telecomando e noccioline, per seguire la partita di Champions della Juve che arriva mia moglie tutta in ghingheri, intimo nero, calze a rete e tacchi a spillo e comincia a strusciarmisi addosso.
Non ci crederete, ma non mi sia alzava neanche con l'argano!
Ero lì a pensare che l'arbitro stava per fischiare l'inizio, che dovevo sbrigarmi e invece sembrava che stessi facendo dei preliminari della Madonna (la Madonna era vergine, ma i preliminari li faceva, vero?).
Finalmente, raggiunta una consistenza lievemente barzotta glielo butto dentro e riesco ad avere una meravigliosa eiaculazione precoce: bello soddisfatto faccio un po' di scena madre, mi strappo i capelli e lei per consolarmi mi dice che può succedere a tutti, di non preoccuparmi e per distrarmi ... (!) ... mi accende la TV!
Mitico! Ho pensato: il Signore mi ama.
Ma dentro il cuore mi è rimasto il dubbio: e se avessi peccato?
Levatemi questo atroce dilemma!
Giacinto
»

giovedì 23 novembre 2017

Come fermare la profanazione dei simboli religiosi in vetta?

«
Carissimo Moreno,
permettimi di darti del tu come si fa tra alpinisti, infatti so che anche tu sei appassionato di montagna.

Ti scrivo per segnalarti l'ennesima profanazione perpetrata ai danni di un simbolo religioso: nella notte tra il 6 e il 7 ottobre, la croce sulla cima della Grigna Meridionale (2184 m) è stata abbattuta, e la statuetta della Madonna decapitata.

La croce si trovava lì dal 1947, senza che alcuna intemperia naturale l'avesse mai danneggiata, ma ora una mano sacrilega ne ha fatto scempio.

Cosa possiamo fare per mettere un freno a questa scellerata mania di distruggere i simboli religiosi posti sulle vette delle montagne?

Che il tuo angelo custode tenga saldi i tuoi scarponi,
Roberto
»

mercoledì 15 novembre 2017

Conoscenza in senso biblico: trombare o studiare?

«
Fratelli in Cristo,
ho avuto una discussione con atei e miscredenti i quali sostengo che la conoscenza per noi credenti è il male, infatti Dio non voleva che la avessimo e ce la siamo presa con l'inganno obbedendo al serpente.
Io ho sempre pensato che la conoscenza della mela di Adamo ed Eva fosse quella carnale e che nulla avesse a che fare con la conoscenza scientifica e la cultura: cosa devo pensare?
ditemi come rispondere a questi bestemmiatori infami
Caio
»

venerdì 27 ottobre 2017

Halloween: Sì o No? Basta scegliere le zucche giuste!

«
 Cari fratelli,
come tutti gli anni vengo tormentato dalle mie figlie che vogliono un costume da streghe, non più per andare in giro la notte di Halloween ad estorcere dolci agli anziani, ma per andare in una Chiesa a ricordare i loro cari che non sono più con noi (The Church Village, mi pare si chiami il posto).
Sono ormai in età da liceo ed i costumi che vorrebbero non sono propriamente castigati! Ti mando la foto che si sono fatte nel camerino del negozio.
Cosa devo fare? è veramente peccato come dicono i nostri santi Vescovi? Non è in fondo solo la festa dei morti con un altro nome?
Aiutatemi!
Sempronio

»

sabato 21 ottobre 2017

Ma che mal di testa! Sfondagliela a nerchiate: Dio lo vuole!

«
Fratelli in Cristo,
da un po' di tempo non riesco più ad avere rapporti con mia moglie.
Ogni volta che provo a puntellarle la minchia nella schiena, si gira un attimo, mi sorride con sguardo contrito per vantare un terrificante mal di testa, mi ridà le spalle, recita rapidamente un ave e un pater e comincia quasi istantaneamente a russare come una segheria canadese.
A volte mi sento le palle scoppiare: cosa devo fare andare al cesso e farmi un raspone, andare a puttane, trombarmi la moglie di suo fratello che mi fa piedino ogni volta che siamo a pranzo dalla suocera o metterla di fronte ai suoi doveri coniugali (la mia minchia tosta) fottendomela contro la sua volontà?
Cosa vuole il Signore?
Ditemi la cosa giusta!
Con devozione
Simeone
»

martedì 3 ottobre 2017

Clistere d'acqua santa: nuovi rimedi cristiani contro la stitichezza

« 
Cari fratelli in Cristo che così bene spiegate a noi meno dotti i misteri della Fede, il mio quesito è questo: soffrendo di ricorrente costipazione e stitichezza, mi succede di non riuscire a defecare anche per dieci giorni di seguito, ma essendo devoto mi reco tutti i giorni a messa dove prendo l'eucarestia. Ho pensato che tenere dentro di me tutto quel corpo di Cristo per così tanti giorni non faccia piacere a Dio quindi ho provato a purgarmi, ma con liquidi adeguati;